Ti trovi qui:Home»Gusto e Benessere»Cucina e condimenti a Crudo»L’Olio extravergine d'oliva

L’Olio extravergine d'oliva

Mercoledì, 08 Maggio 2013 00:00 Scritto da 
L’Olio extravergine d'oliva - 3.8 out of 5 based on 4 votes

L'olio extravergine d'oliva è la parte più nobile e sana di un prodotto millenario derivante dalla lavorazione e spremitura delle olive, i frutti di un albero diffuso ampiamente in tutto il bacino del mediterraneo, da sempre utilizzato da tutte le più antiche culture del passato e rimasto, insieme al pane, come simbolo principale di un modo di alimentarsi e nutrirsi all’insegna della natura.

Ha un indiscusso valore nutrizionale e le sue eccellenti qualità organolettiche variano a seconda della zona di produzione, pur rimanendo sempre costanti le sue virtù alimentari e terapeutiche. Di ottima digeribilità e facile assorbimento è indicato a ogni età perché ricco di grassi di origine vegetale basilari per dare energia e salute al nostro organismo, giova e sostiene la corretta crescita dei bambini, è un aiuto fondamentale per chi fa sport a ogni livello, è essenziale nell'età senile in quanto, fra le altre cose, limita la perdita di calcio nelle ossa.

olio-olive3Fra i suoi numerosi e preziosi componenti nutrizionali spicca l’acido oleico, un vero toccasana che protegge cuore e arterie, rallenta l'invecchiamento celebrale, previene l'arteriosclerosi, abbassa il livello del colesterolo, combatte i radicali liberi.

E’ comunque l’olio nel suo complesso a vantare una lunga serie di pregi terapeutici, previene ad esempio la formazione di calcoli biliari e ha un effetto antitrombotico, e tutto questo grazie alla particolare combinazione di acidi saturi, monoinsaturi e polinsaturi, alla presenza di microcostituenti come tocoferoli e polifenoli, a un mix di acidi grassi che si rivela molto simile a quello del latte materno, l’alimento perfetto per definizione.

Pur se è vero che è l’olio che meglio tollera le normali alterazioni chimiche che si verificano durante la cottura è certamente con l’uso a crudo, come condimento, salsa, insaporitore, che si possono apprezzare in pieno le sue qualità complessive, senza considerare che gli aromi e le fragranze che sprigiona al naturale sono in grado di esaltare al massimo le caratteristiche dei cibi preparati.

L’importante e rifornirsi di un olio di prima qualità, prodotto nella precedente stagione autunnale, conservato in quantità non elevate per consentire un consumo coerente con l’attesa e l’approvvigionamento della nuova produzione annuale, tenuto lontano dalla luce, dall’umidità e dagli sbalzi eccessivi di temperatura.

A queste condizioni è uno dei migliori investimenti che potete fare per il palato e il benessere fisico dell’organismo senza spaventarsi dei costi, solo in alcuni casi ingiustificati, perché più l’olio è ricco di aromi e sapori meno ne serve nelle preparazioni di cucina.

la-cucina-a-crudo

Per maggiori informazioni e schede più dettagliate consultare il libro "La Cucina a Crudo"

 

Vota questo articolo
(4 Voti)
Google Plusfacebooktwitterflickrfeedcontattinewsletter

Il libro e le ricette

La Cucina a Crudo - terza edizione

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Siamo arrivati alla prestigiosa terza edizione di questo fortunato libro dello Chef Giuseppe Capano, una maturità co

Tartare colorata di peperoni alla menta e acciughe

Ingredienti per 4 persone: 1 piccolo peperone giallo, 1 verde e 1 rosso, 4 acciughe sottosale, 1 mazzetto piccolo di menta fresca, 2 spicchi d’aglio, b

Melone piccante e crema di avocado all’erba cipollina

Ingredienti per 4 persone: 1 piccolo mazzetto di erba cipollina fresca, 1 limone, 1 spicchio d’aglio, 1 cucchiaino di foglioline di maggiorana fresca,

media partner

partner-tecnichenuove partner-cucinanaturale partner-aiab partner-corriere-della-sera partner-olioofficina partner-olioofficinaff partner-legambiente partner-festambiente partner-cambiamenu partner-mandacaru

Facebook