Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa questa pagina

La presenza del pesce associato a verdure, ortaggi e fibre è importante per una buona prevenzione generale

Pubblicato in Pesce & Vedure
Letto 634 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Etichettato sotto

L'importanza della presenza del pesce nella dieta ribadita da una ricerca.

Il miglioramento della qualità della propria alimentazione quotidiana ha un incidenza alta sull'andamento della salute e sulla capacità dell'organismo di contrastare gli attacchi esterni.

Su questo aspetto si è molto scritto su questo sito e ancora di più su autorevoli riferimenti scientifici internazionali, in parallelo le ricerche in questa direzione continuano a essere molteplici.

Di recente è uscita su The New England Journal of Medicine una bella ricerca condotta negli Usa da parte della Harvard T.H.Chan School of Public Health di Boston che ha coinvolto ben 74000 persone monitorate nel corso di 12 lunghi anni.

L'attenzione si è concentrata sui cambiamenti, in positivo o negativo, nella dieta messi in atto in maniera spontanea da parte di queste persone nel corso degli anni e su come questi aspetti siano arrivati a condizionarne la qualità della vita e il rischio di mortalità.

Penne integrali con broccoletti al peperoncino e salmone al limone 970x600 CSL'indicazione interessante uscita da questa analisi è stata che anche micro cambiamenti del modo di alimentarsi, come ad esempio incrementare anche solo una volta alla settimana la quota di ortaggi e frutta secca, portava a una riduzione di mortalità che poteva arrivare fino al 17%.

Gli alimenti più significativi in questa ottica si sono rilevati per prima cosa la frutta sia fresca che secca in guscio e subito a seguire i cereali integrali o i loro derivati insieme a tutto il vasto mondo delle verdure.

Ma un ruolo estremamente importante lo hanno avuto il consumo di pesce e di quelle sostanze alimentari che per loro natura sono un concentrato di grassi omega 3.

Ribadendo così, per chi non ha remore di altro tipo nel suo consumo, che la presenza del pesce nella dieta, soprattutto se associato a verdure, ortaggi e fibre è importante per una buona prevenzione generale.

E una sintesi estremamente gustosa di tutto questo la trovate in questa eccellente e perfetta ricetta di primo piatto integrale a base di pesce e verdure!

Fonte: Corriere della Sera – Nutrizionista Carla Favaro