Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Mar 29, 2020 Last Updated 10:58 AM, Mar 26, 2020

Piccoli arancini con riso alla curcuma, zucchine e pomodorini

Piccoli arancini con riso alla curcuma, zucchine e pomodorini Copyright © Giuseppe Capano
Pubblicato in Antipasti
Letto 3922 volte
Vota questo articolo
(6 Voti)

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 piccole zucchine,
  • 1 piccola cipolla fresca,
  • 1 spicchio d’aglio,
  • 200 g di riso per risotti a scelta,
  • 750 ml circa di brodo vegetale,
  • 2-3 cucchiai di fagioli cannellini lessati,
  • 1 cucchiaino raso di curcuma in polvere,
  • 10-12 pomodorini a ciliegia,
  • 25 g di scaglie di mandorle,
  • origano,
  • poca farina, latte e pangrattato per impanare,
  • olio extravergine d’oliva dal fruttato leggero,
  • sale

Preparazione:

  1. Lavare le zucchine e tagliarle in piccoli cubetti, sbucciare e tritare la cipolla fresca e l’aglio, rosolarli per alcuni minuti insieme a 3 cucchiai di olio, aggiungere le zucchine, salarle e trifolarle per 5 minuti circa.
  2. Togliere le sole zucchine e nel fondo di cottura aggiungere il riso, tostarlo e insaporirlo brevemente a calore medio, versare gradualmente il brodo necessario a cuocerlo molto al dente, frullare i fagioli con la curcuma e il poco brodo necessario a formare una crema densa, aggiungerla al riso, spegnerlo e mescolarlo in modo da legarlo.
  3. Nel frattempo lavare i pomodorini, dividerli a metà e tagliare ogni metà in 4 parti, condirli con un pizzico di sale e origano, tostare leggermente le scaglie di mandorle, raffreddarle e frantumarle finemente con le mani.
  4. Mescolare il riso freddo con le zucchine e le mandorle, formare delle piccole palline mettendo al centro di ognuna un pezzo di pomodorino, passare le palline prima nella farina, poi nel latte e in ultimo nel pangrattato.
  5. Friggerle in abbondante olio (in alternativa passarle nel forno molto caldo a 210 gradi, hanno però più probabilità di aprirsi) fino a dorarle uniformemente, scolarle su carta assorbente e servirle accompagnandole eventualmente con altri pomodorini in insalata.

Ultimi articoli

Rosmarino, la “rugiada del mare” celebrata dai poeti dall’anima fortemente mediterranea

Rosmarino, la “rugiada del mare” cel…

24-03-2020 Erbe aromatiche

La “rugiada del mare” come poeticamente chiama...

Ipertensione, Covid-19 e sale

Ipertensione, Covid-19 e sale

23-03-2020 Ipertensione

Tra i fattori predisponenti l’aggravamento dei s...

Pasta integrale e moderna cucina della salute

Pasta integrale e moderna cucina della s…

17-03-2020 Alimentazione

La pasta integrale ha raggiunto un livello qualita...

Libri in Primo Piano

Cucina mediterranea senza Glutine

Cucina mediterranea senza Glutine

Ottobre 01, 2010

Le guide di Natura e Salute Descrizione: La celi...

Senza Sale

Senza Sale

Marzo 14, 2020

Scoprire vere e proprie emozioni di gusto grazie a...

Dove va il cibo? Dopo che lo abbiamo mangiato

Dove va il cibo? Dopo che lo abbiamo man…

Maggio 01, 2003

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Non ci ...

Invito alla Lettura

Un libro pieno d'amore, per l'olio

Un libro pieno d'amore, per l'olio

03-05-2015 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Un prezioso e imperdibile testo per tutti gli aman...

Yoga e dieta

Yoga e dieta

01-02-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Le guide di Natura e Salute Come ha avuto modo di...

banner