Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Feb 25, 2020 Last Updated 7:39 PM, Feb 21, 2020
Ribollita Copyright © Giuseppe Capano
Pubblicato in Minestre e Zuppe
Letto 4730 volte
Vota questo articolo
(4 Voti)

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 cucchiaio di rosmarino fresco tritato o 1 mazzetto di timo,
  • 4 fette di pane toscano raffermo,
  • 80 g di fagioli cannellini secchi messi a bagno dal giorno prima,
  • 1 cipolla,
  • 1 porro,
  • 2 spicchi d’aglio,
  • 5 cucchiai di passata di pomodoro,
  • 2 carote,
  • 2 coste singole di sedano,
  • 600 g di cavolo nero (se si preferisce 2/3 di cavolo nero e 1/3 di cavolo verza),
  • 2 piccole patate,
  • pepe nero,
  • olio extravergine d’oliva toscano,
  • sale

Preparazione:

  1. Preparare il rosmarino o sfogliare con cura il timo, mescolarli a 4 cucchiai di olio e scaldare a bagnomaria per 20 minuti, spezzettare il pane raffermo, condirlo con l’olio aromatico mescolandolo più volte e lasciarlo insaporire in una ciotola.
  2. Sciacquare e mettere i fagioli in una pentola, ricoprirli di acqua fredda e cuocerli a calore molto basso per 2 ore, pulire cipolla, porro e aglio, tritarli e rosolarli per 10 minuti in olio d’oliva, aggiungere la passata di pomodoro e dopo 2-3 minuti le carote e il sedano tritati grossi.
  3. Dopo 5 minuti unire il cavolo nero sfibrato dalla costa centrale e tagliuzzato lasciandolo insaporire per 10 minuti, aggiungere i ¾ dei fagioli lessati ridotti in purea e mescolati con 1,5 l della loro acqua di cottura, cuocere a fuco lento per 1 ora.
  4. A metà cottura unire le patate sbucciate tagliate a pezzi grossi, completare in ultimo con i fagioli cannellini lasciati interi, regolare di sale e pepare leggermente.
  5. In una zuppiera o una ciotola in terracotta alternare pezzi di pane con la zuppa, coprire e lasciare risposare almeno 2-3 e fino a 1 giorno intero, al momento di servire riportare a bollore la zuppa con il pane in una casseruola, distribuirla nei piatti e completarla con un abbondante macinata di pepe e olio a piacere.

Ultimi articoli

Denti e carie ovvero l’influenza negativa dell’eccesso di zuccheri nella dieta

Denti e carie ovvero l’influenza negat…

13-12-2019 Alimentazione

L’influenza negativa dell’eccesso di zuccheri ...

Spirulina, un aiuto contro l'ipertensione

Spirulina, un aiuto contro l'ipertension…

04-12-2019 Ipertensione

La spirulina è un alga conosciuta da molti secoli...

Giornata mondiale del diabete 2019

Giornata mondiale del diabete 2019

14-11-2019 Diabete

Oggi 14 novembre si celebra la Giornata mondiale d...

Libri in Primo Piano

A tavola con il Diabete

A tavola con il Diabete

Gennaio 01, 2010

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Dietolo...

I dolori Reumatici

I dolori Reumatici

Novembre 01, 2006

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Disturb...

Cucina a Vapore

Cucina a Vapore

Ottobre 01, 2012

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Possiam...

Invito alla Lettura

Cibo, mente, equilibrio, salute

Cibo, mente, equilibrio, salute

12-02-2015 Invito alla Lettura, i libri consigliati

La reciproca influenza di cibo e mente. È uscito...

La mente al servizio della cucina

La mente al servizio della cucina

17-12-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Un libro ricco di consigli utili per aprire la men...

banner