Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Jun 05, 2020 Last Updated 10:14 PM, Jun 4, 2020

Ingredienti per 12 persone:

  • 250 g di farina bianca,
  • 250 g di farina semintegrale,
  • 90 g di burro,
  • 2 uova,
  • 150 g di zucchero di canna,
  • 100 ml circa di latte più altro di riserva,
  • 1 bustina di lievito,
  • 250 g di mandorle sgusciate,
  • 250 g di uvetta,
  • 4 cucchiai abbondanti di buccia di mandarino grattugiata

Ingredienti per 4 persone:

  • 80 g di lenticchie nere,
  • 1 limone,
  • 1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato,
  • 4 mandarini,
  • 25 g di scaglie di mandorle,
  • 1 piccolo cespo di scarola,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mettere le lenticchie in una piccola pentola con 250 ml di acqua fredda, portare a ebollizione, abbassare la fiamma e cuocere per 20 minuti circa lasciando assorbire tutto il liquido, se una volta cotte risultano ancora un po' dure unire poca acqua ma fare attenzione a non sfaldarle e romperle.
  2. Nel frattempo lavare il limone, asciugarlo e grattugiare ½ cucchiaino della buccia spremendo il succo, preparare lo zenzero e mescolarlo con il succo del limone, 1 cucchiaio d'olio e un pizzico di sale, sbucciare i mandarini, dividerli in spicchi e condirli con questa emulsione lasciandoli marinare brevemente.
  3. Una volta pronte stendere subito le lenticchie in un vassoio e condirle con 1 cucchiaio abbondante di olio, la buccia del limone e un pizzico di sale mescolandole e lasciandole raffreddare.
  4. Mettere le scaglie di mandorle in una piccola padella e tostarle a calore basso per 2-3 minuti circa, lavare con cura la scarola e affettarla, condirla con un pizzico di sale e poco olio stendendola nei piatti.
  5. Distribuirvi sopra le lenticchie nere e gli spicchi di mandarino marinati insieme al loro condimento, completare con le mandorle in scaglie tostate.

Gli agrumi che tramite il succo e la polpa ci regalano ottime dosi di Vitamina C, Potassio e tante altre sostanze preziose per la salute dell’organismo portano in dote anche gli intensi profumi della loro buccia che in cucina si rivelano una grande opportunità per profumare piatti e ricette!

Gli agrumi sono frutti dalle mille virtù a cominciare naturalmente dalla polpa e dal succo di arancia che nell’immaginario di tutti rappresentano una bella risorsa e riserva della salutare e indispensabile Vitamina C o dell’altro altrettanto prezioso sale minerale, il potassio, entrambi da assimilare ad esempio con gustose spremute.

Frutti e cibi terapeutici quindi che sono oggi parte vitale di una buona dieta, ma ancora di più lo erano in passato quando lo scorbuto, una pericolosa forma di avitaminosi, impazzava tra alcune categorie di persone come i marinai e che poteva essere combattuto e prevenuto semplicemente assimilando almeno 10 mg al giorno di Vitamina C di cui come dicevamo agrumi e arance sono ricchi.

Se ci fermassimo a considerare solo la parte interna di limoni, arance, mandarini, cedri, bergamotti, chinotti, pompelmi, mandaranci, lime commetteremmo però un grande errore perché molte virtù di grande importanza si celano nella loro scorza o buccia come si preferisce chiamare.

Dobbiamo tenere sempre in grande considerazione le bucce degli agrumi intendendo in questa ottica solo gli agrumi biologici che come ben sappiamo sono gli unici a garantirci l’assenza di residui chimici finali.

In particolare limoni, lime, mandarini e arance, perché sono estremamente utili quando in cucina si vuole esaltare il gusto delle pietanze che si stanno preparando senza doverle infarcire di grassi, condimenti artificiali o altre sostanze poco salutari.

Le arance sono strettamente stagionali anche se con le diverse varietà tra Navel, Tarocco, Ribera, ecc, riescono a coprire diversi mesi dell’anno, i limoni invece hanno la peculiarità di avere più raccolti durante il corso dell'anno e essere così stagionalmente più presenti, ma non sempre nella loro migliore versione.

Per avere allora sempre a disposizione bucce di agrumi buone pronte all'uso vi suggeriamo di approfittare dei periodi dell'anno quando questi frutti sono nella loro forma migliore, farne una buona scorta, grattugiare la buccia dopo aver lavato la frutta con attenzione e metterla via in piccoli barattoli conservandola in congelatore.

L'avrete così a disposizione sempre, fate solo attenzione a non pressarla nei barattoli in modo che poi sia facile prelevare la dose singola necessaria grattandola con un semplice cucchiaino.

Ingredienti per 4 persone

Per le sfoglie:

  • 50 g di farina 0,
  • 30 g di farina integrale,
  • 40 g di farina di riso,
  • 2 cucchiai di zucchero di canna,
  • 2 cucchiai abbondanti di o
  • 50-60 ml circa di vinsanto,
  • un pizzico di cannella,
  • sale

Per le creme:

  • 25 g di farina bianca,
  • la punta di un cucchiaino di curcuma in polvere,
  • 10 g di maizena,
  • 50 g di zucchero,
  • 300 ml di bevanda alla soia,
  • 3 cucchiai di olio di girasole,
  • 150 g di panna di soia da montare,
  • 40 g di nocciole tostate,
  • 40 g di cioccolato fondente,
  • 1 cucchiaino di buccia di mandarino grattugiata,
  • 1 piccola melagrana,
  • vaniglia in polvere,
  • zucchero a velo

Preparazione

  1. Impastare la farina bianca con la farina integrale e di riso, l'olio, la cannella, un pizzico di sale, lo zucchero di canna e il poco vinsanto necessario a formare un impasto omogeneo da coprire e lasciare riposare al fresco per circa 30 minuti.
  2. Nel frattempo preparare la crema mettendo in un pentolino la farina bianca, la curcuma e la maizena setacciati, versare poca bevanda alla soia fino a formare un cremina senza grumi.
  3. Frullare insieme la restante bevanda vegetale, l'olio, lo zucchero e un pizzico di vaniglia in polvere, unire alla cremina di base e mescolare con cura, mettere sul fuoco e portare lentamente a ebollizione lasciandola ben addensare, coprirla con un velo di pellicola trasparente e lasciarla raffreddare.
  4. Stendere sottilmente l'impasto riposato e ricavare 12 quadrati da 10x10 cm di lato, metterli in una teglia rivestita da carta da forno, bucarli con una forchetta e cuocerli nel forno caldo a 180 gradi per meno di 10 minuti.
  5. Tritare finemente le nocciole, ridurre in piccole scaglie il cioccolato fondente, preparare la buccia di mandarino e sgranare la melagrana.
  6. Montare la panna di soia e mescolarla con la crema fredda dividendola in 3 parti separate, aromatizzare una con le nocciole, una con il cioccolato e una con la buccia di mandarino.Mettere un poco di crema al mandarino sul fondo dei piatti e metterci sopra una sfoglia, farcirla con un bello strato di crema alle nocciole, proseguire con una seconda sfoglia e farcirla con la crema al cioccolato, terminare con la terza sfoglia ricoperta interamente con la crema al mandarino.
  7. Decorare la parte finale con i chicchi della melagrana unendo un poco di zucchero a velo finale




Ingredienti per 10 persone:

  • 4 mandarini,
  • 50 g di noce di cocco secca grattugiata,
  • 150 g di farina 0,
  • 4 cucchiai di zucchero,
  • 5 g di lievito per dolci,
  • 60 ml di olio semplice di oliva o extravergine dal fruttato leggero,
  • 1 piccola mela Golden Delicious,
  • sale

Ultimi articoli

Lo zenzero, il ginger degli inglesi

Lo zenzero, il ginger degli inglesi

04-06-2020 Spezie

Lo zenzero è una spezia fortemente radicata nella...

Ravanelli, la croccante sorpresa in tavola

Ravanelli, la croccante sorpresa in tavo…

27-05-2020 Mangiare sano

Anche se le dinamiche di mercato ci fanno trovare ...

La salute dei denti è condizionata direttamente dai nostri pasti

La salute dei denti è condizionata dire…

21-05-2020 Alimentazione

La salute dei denti è fondamentale come premessa ...

Libri in Primo Piano

Prevenire il cancro a tavola

Prevenire il cancro a tavola

Gennaio 01, 2013

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Non è ...

A tavola con il Diabete

A tavola con il Diabete

Gennaio 01, 2010

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Dietolo...

Olio: crudo e cotto

Olio: crudo e cotto

Marzo 01, 2012

Le guide di Natura e Salute La multidirezionalit...

Invito alla Lettura

Vivere meglio e più a lungo

Vivere meglio e più a lungo

21-12-2011 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Gli straordinari benefici delle sostanze antiossid...

Il sovrappeso nei bambini

Il sovrappeso nei bambini

01-03-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Natura e Salute Questo è un libro che ci sarebbe...

banner