Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Mar 29, 2020 Last Updated 10:58 AM, Mar 26, 2020

Ingredienti per 4 persone:

  • 40 g di mandorle sgusciate e pelate,
  • 800 g di cime di rapa,
  • 8 filetti di acciughe sottolio,
  • 1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata,
  • olio extravergine d'oliva

Preparazione

  1. Tostare leggermente per 5 minuti a calore basso le mandorle, in una piccola padella a calore basso mescolandole di continuo o nel forno caldo a 160 gradi.
  2. Una volta pronte raffreddarle completamente e solo dopo tritarle con un coltello, in alternativa frullarle senza renderle troppo fini.
  3. Mondare dalla parte finale dura e dalle eventuali foglie più deteriorate le cime di rapa, lavarle con cura e lessarle per 5 minuti circa con poca acqua.
  4. Scolarle, intiepidirle, strizzarle leggermente e tritarle grossolanamente, preparare a parte la buccia di limone. Spezzettare le acciughe sottolio e metterle in una padella con 3-4 cucchiai di olio, scioglierle appena, unire le cime di rapa e lasciarle insaporire 5 minuti.
  5. Aggiungere la buccia di limone, disporle nei piatti a forma di nido e cospargerle con le mandorle tritate decorando a piacere.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di broccoletti verdi,
  • 200 g di ricotta,
  • ½ cucchiaino circa di buccia di bergamotto grattugiata o semplice limone,
  • 2-3 scalogni,
  • 250 g di quinoa in chicchi,
  • 100 ml di birra chiara,
  • 1 bustina di zafferano in polvere,
  • olio extravergine di oliva,
  • sale

Ingredienti per 4 persone:

  • circa 16 pomodorini piccadilly,
  • 80 g di mandorle sgusciate e pelate,
  • circa 30 foglie di menta fresca a seconda della varietà,
  • 1 manciata di foglie di prezzemolo,
  • 10 coste di sedano verde o bianco a scelta,
  • 1 limone,
  • olio extravergine d'oliva Doria Monocultivar Nocellara Etnea,
  • sale.

Preparazione:

  1. Lavare i 2/3 dei pomodori e tagliarli a fette, condirli semplicemente con poco sale e metterli in un colino raccogliendo in un tazza l'acqua di colatura.
  2. Lasciarli in questo modo per circa 1 ora, strizzarli con le mani e usare la polpa rimasta per una salsa, nell'acqua raccolta mettere a bagno le mandorle, le foglie di menta lavate e asciugate, 2-3 cucchiai di olio, coprire e lasciare in infusione per almeno 8 ore o preferibilmente una notte.
  3. All'ultimo momento pulire il prezzemolo e tritarlo, metterlo in un frullatore insieme a tutti gli ingredienti marinati e frullare versando l'altro olio necessario a ottenere un denso pesto chiaro, conservarlo al fresco coperto con un leggero velo d'olio.
  4. Pulire il sedano da tutte le foglie e lavarlo, tagliarlo in fine julienne o sottili striscioline aiutandosi con un pelapatate, metterlo man mano in una ciotola colma di acqua ghiacciata acidulata con poco succo di limone lasciandolo riposare per almeno un'ora.
  5. Tagliare a metà o spicchi i pomodori rimasti, scolare il sedano oramai arricciato dall'acqua e con una centrifuga per insalate asciugarlo il più possibile, metterlo al centro di un vassoio o un insalatiera e salarlo appena.
    Nel mezzo mettere il pesto di menta, decorare con i pomodori tagliati e altre foglie di menta fresca, portare in tavola, condire mescolando più volte e a scelta versare un altro poco d'olio.

Ingredienti per 8 persone:

  • 15 g di lievito di birra,
  • 225 ml circa di acqua,
  • 1 cucchiaio di miele liquido,
  • 150 g di farina 0,
  • 350 g di farina integrale,
  • 1 cucchiaino scarso di sale fino,
  • 6 cucchiai d'olio extravergine d'oliva,
  • 1 kg circa di zucca,
  • 2 porri
  • 75 g di mandorle sgusciate e pelate

Preparazione:

  1. Mescolare il lievito nell’acqua tiepida fino a scioglierlo completamente unendo anche il miele, aggiungere la farina 0 e formata una pastella coprirla e lasciarla riposare per 30 minuti.
  2. Mescolare la farina integrale con il sale e disporla a fontana, nel mezzo mettere la pastella riposata, unire 2 cucchiai d’olio e raccogliendo man mano la farina dalla parte interna impastare gli ingredienti a lungo utilizzando le dita e i palmi delle mani.
  3. Ottenuto un impasto uniforme e morbido (versare un alto poco di acqua se necessario) inciderlo con una croce superficiale e metterlo in un largo e alto contenitore con coperchio, potrebbe andare bene anche una pentola in terracotta o acciaio, avvolgerlo con un panno e lasciarlo lievitare per almeno 90 minuti.
  4. Nel frattempo pulire la zucca e tagliarla in cubetti, mondare i porri dalla parte verde, lavarli con cura e affettarli.
  5. Mettere in una padella 4 cucchiai di olio e rosolare i porri inizialmente da solo per 5 minuti, aggiungere la zucca, salare, coprire e cuocere per 10-15 minuti circa intenerendola.
  6. Stendere i ¾ dell’impasto lievitato e rivestire una tortiera da 28-30 cm leggermente oliata, tritare grossolanamente le mandorle e mescolarle con la zucca, farcire l’interno della tortiera, stendere la pasta rimanente e coprire rivoltando in parte i brodi della base.
  7. Lasciare lievitare per altri 30 minuti, riscaldare il forno fino a 180 gradi e cuocere per 30 minuti circa.

Ingredienti per 4 persone:

  • 700 g di patate a pasta bianca possibilmente di uguali dimensioni,
  • 250 g di fave sgusciate,
  • 4 carote,
  • 150 ml di latte,
  • 150 g di taleggio,
  • 1 cucchiaino di rosmarino fresco tritato,
  • 200 g di farina bianca,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale