Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Jan 23, 2019 Last Updated 8:43 AM, Jan 23, 2019

Ingredienti per 4 persone:

  • 80 g di lenticchie nere,
  • 1 limone,
  • 1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato,
  • 4 mandarini,
  • 25 g di scaglie di mandorle,
  • 1 piccolo cespo di scarola,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mettere le lenticchie in una piccola pentola con 250 ml di acqua fredda, portare a ebollizione, abbassare la fiamma e cuocere per 20 minuti circa lasciando assorbire tutto il liquido, se una volta cotte risultano ancora un po' dure unire poca acqua ma fare attenzione a non sfaldarle e romperle.
  2. Nel frattempo lavare il limone, asciugarlo e grattugiare ½ cucchiaino della buccia spremendo il succo, preparare lo zenzero e mescolarlo con il succo del limone, 1 cucchiaio d'olio e un pizzico di sale, sbucciare i mandarini, dividerli in spicchi e condirli con questa emulsione lasciandoli marinare brevemente.
  3. Una volta pronte stendere subito le lenticchie in un vassoio e condirle con 1 cucchiaio abbondante di olio, la buccia del limone e un pizzico di sale mescolandole e lasciandole raffreddare.
  4. Mettere le scaglie di mandorle in una piccola padella e tostarle a calore basso per 2-3 minuti circa, lavare con cura la scarola e affettarla, condirla con un pizzico di sale e poco olio stendendola nei piatti.
  5. Distribuirvi sopra le lenticchie nere e gli spicchi di mandarino marinati insieme al loro condimento, completare con le mandorle in scaglie tostate.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 spicchio d’aglio,
  • 1 cucchiaino di rosmarino tritato,
  • 750 g di zucca,
  • 2 scalogni,
  • 600 g di spinaci freschi,
  • 200 g di ricotta,
  • pepe bianco da macinare,
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva,
  • sale

Ingredienti per 4 persone:

  • 80 g di mandorle sgusciate e pelate,
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna,
  • circa 30-40 foglie di menta fresca a seconda della varietà,
  • 1 zucchina,
  • 1 cucchiaio colmo di pecorino grattugiato,
  • olio extravergine d’oliva dal fruttato intenso,
  • rum bianco,
  • sale

Preparazione:

  1. Mettere in un mortaio le mandorle e cominciare a pestarle da sole, dopo alcuni minuti unire lo zucchero e continuare a pestare.
  2. Una volta polverizzate unire alle mandorle poche gocce di rum (dosarlo secondo il proprio gusto personale) e iniziare a inglobare le foglie di menta continuando a pestare nel mortaio e salando un poco.
  3. Lavare e asciugare la zucchina, grattugiare la buccia come se si trattasse di un limone raccogliendo solo la parte verde e aggiungendola alla base di mandorle e menta insieme al pecorino grattugiato.
  4. Cominciare a versare poco olio alla volta e continuare fino a ottenere un pesto fine vagamente agrodolce.
  5. Variando la qualità di menta (Viridis, Piperita, Glaciale, Arvensis, ecc) si può ottenere un aroma più o meno accentuato, in alternativa si può utilizzare un frullatore mettendo insieme anche un cubetto di ghiaccio.
  6. Il pesto finale e adatto per piatti in cui è presente il pesce, in particolare con i crostacei abbinati nei primi piatti.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 grande melanzana tipo violetto
  • 500 g circa di uva bianca da tavola
  • 1 mazzetto di erba cipollina
  • 250 g di ricotta di pecora
  • semi di sesamo nero
  • pepe bianco
  • pepe rosa
  • Condimento a base di Olio Evo e Cedro
  • sale

Ingredienti per 4 persone

  • 3 uova,
  • 120 g di farina di lenticchie verdi,
  • 300 ml di latte,
  • 200 g di barbabietola lessata,
  • 500 g di ricotta fresca consistente,
  • 1 cucchiaio abbondante di erba cipollina tritata,
  • 3 cucchiai di parmigiano grattugiato,
  • pepe,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Aiutandosi con una frusta sbattere bene le uova con un pizzico di sale, aggiungere la farina di lenticchie e allungare la pastella densa inizialmente solo con 250 ml di latte.
  2. Scaldare bene una piccola padella per crespelle da 20 cm circa di diametro, oliarla con cura, versare un mestolo di impasto e ruotandola accuratamente stenderlo su tutta la superficie lasciandolo cuocere circa 2 minuti dal primo lato e circa 30-40 secondi dall'altro.
  3. Se l'impasto risulta troppo denso per stendersi con facilità nella padella senza formare uno strato troppo spesso allungarlo con il restante latte.
  4. Eliminare la buccia e frullare la barbabietola pronta, mescolarla con i ¾ della ricotta, il parmigiano, una macinata di pepe, la metà dell'erba cipollina e poco sale.
  5. Farcire le crespelle con la crema viola di barbabietole e arrotolarle disponendole in una pirofila rivestita con carta da forno, scaldarle a 180 gradi per 5 minuti.
  6. Nel frattempo frullare la ricotta rimasta con poco olio e l'acqua sufficiente a ottenere una fluida salsina, unire l'erba cipollina rimasta e scaldare 2 minuti sul fornello, servire le crespelle con sopra la salsina calda decorando a piacere.