Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Apr 20, 2021 Last Updated 12:00 AM, Sep 16, 2021

Ingredienti per 10 persone:

  • 1 grande arancia tarocco,
  • 250 g di tofu al naturale non morbido,
  • 300 ml di latte di soia,
  • 100 ml di olio di riso,
  • 1 bustina di lievito per torte,
  • 300 g di farina integrale,
  • 150 g di zucchero di canna integrale,
  • 4 cucchiai di concentrato di dattero

Preparazione

  1. Lavare l'arancia, asciugarla e grattugiare la buccia, tagliare in piccoli dadini il tofu e metterlo in un frullatore insieme alla buccia dell'agrume.
  2. Aggiungere il latte di soia e l'olio di riso, frullare inizialmente a bassa velocità aumentandola man mano fino a ottenere una cremina omogenea e liscia.
  3. Setacciare il solo lievito in una grande ciotola e mescolarlo con la farina integrale e lo zucchero di canna, aggiungere gradualmente la cremina vegetale e con una frusta continuare a mescolare fino a ottenere un impasto cremoso, completarlo unendo il concentrato di dattero.
  4. Trasferirlo in una tortiera da 28-30 cm rivestita con carta da forno e cuocere in forno a 180 gradi per 30-40 minuti, raffreddare, tagliare a fette e accompagnare con mele, altra frutta fresca o semplice marmellata poco dolce.

Un dessert realizzato con dei legumi sembra a prima vista una provocazione fine a se stessa se non fosse che in molte culture alimentari del mondo questa combinazione in apparenza strana è stata seguita con grande successo.

Nell’area asiatica con l’utilizzo degli azuki ad esempio con cui si realizzano molte specialità, ma anche nelle Americhe dove con diverse tipologie di fagioli si realizzano intriganti dolcetti.

La base del nostro dessert sono le ottime lenticchie rosse decorticate che hanno in partenza il vantaggio di essere senza buccia e tendenzialmente dolciastre quindi ben plasmabili in un dolce a cui vengono abbinati aromi calibrati, intensi e profumati per un delicato composto completato ed esaltato alla fine dal cioccolato fondente, provare per credere e ricredersi!!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 50 g di lenticchie rosse decorticate tenute a bagno per 2 ore,
  • ½ l di bevanda vegetale all’avena,
  • 50 g di zucchero di canna,
  • 1 cucchiaino di buccia d’arancia grattugiata,
  • un pizzico di vaniglia in polvere,
  • ½ cucchiaino circa di agaragar,
  • 1 cucchiaino raso di maizena,
  • 1 arancia,
  • 2 cucchiai di sciroppo d’agave,
  • 40 g di cioccolato fondente

Preparazione

  1. Scolare molto bene le lenticchie dalla propria acqua e metterle in una pentola insieme alla bevanda di avena, lo zucchero, la buccia d’arancia e la vaniglia, cuocerle a calore basso per 40 minuti circa fino a farle diventare ben morbide e sfatte, mescolandole di frequente.
  2. Sciogliere in poca acqua l’agaragar mescolata con la maizena, frullare le lenticchie in crema, aggiungere gli addensanti e a calore basso cuocere per altri 2 minuti scarsi, trasferire in 4 formine da budino del diametro di 5-6 cm e lasciare raffreddare per circa 2 ore.
  3. Nel frattempo tagliare l’arancia in mezze fette molto sottili, metterle in una larga padella insieme allo sciroppo d’agave e cuocerle per 2-3 minuti a calore molto alto lasciandole leggermente caramellare.
  4. Sciogliere il cioccolato a bagnomaria, immergere le formine esternamente in acqua bollente per pochi secondi e sformarle su 4 piatti da dessert, mettergli intorno le fettine di arancia e decorare con il cioccolato sciolto colato a filo.

Ingredienti per 4 persone:

  • 4-5 cipolle bianche fresche medie,
  • 4 foglie di alloro fresche,
  • 4 rametti di timo fresco,
  • 1 cucchiaio abbondante di zucchero di canna,
  • 4-5 cucchiai di aceto,
  • 400 g circa di lenticchie lessate,
  • semi di papavero,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione:

  1. Sbucciare le cipolle, tagliarle in 4-6 spicchi a seconda della grandezza e metterle in una padella insieme a poco olio, le foglie di alloro legate insieme ai rametti di timo e un pizzico di sale, coprirle e iniziare a rosolarle da sole a calore basso per 5-10 minuti.
  2. Aggiungere lo zucchero di canna, cuocerle per altri 5 minuti e versare l’aceto lasciando sul fornello il tutto per mezzo minuto, spegnere e lasciare intiepidire.
  3. Sfogliare completamente le cipolle cotte eliminando la radice e tagliarle a filetti, condire con il fondo di cottura agrodolce delle cipolle le lenticchie e regolarle di sale.
  4. Aggiungere buona parte delle cipolle stesse lasciando le più belle per decorare i bordi dei piatti dopo aver messo le lenticchie nel centro pressate in stampini tondi ad anello, completare con un poco di semi di papavero e servire tiepido freddo in base alla temperatura esterna.

Ingredienti per 6 persone:

  • 120 g di datteri morbidi,
  • 1 arancia,
  • 2 uova,
  • 50 g di zucchero di canna,
  • 40 g di maizena,
  • 1 bustina di lievito per dolci,
  • 50-60 ml di latte,
  • 120 g di farina di mais tipo fioretto macinata fine,
  • 30 g di mandorle in scaglie,
  • olio di oliva dal fruttato leggero

Ingredienti per 4 persone:

  • ½ baccello di vaniglia,
  • 600 ml di latte di soia,
  • 50 g di zucchero di canna tipo mascobado,
  • 1 cucchiaino di buccia di arancia grattugiata,
  • 60-70 g di riso bianco a chicco piccolo tipo per minestre,
  • 50 g di nocciole sgusciate e tostate,
  • 1 cucchiaio di caffè in polvere,
  • cannella in polvere