Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Jan 23, 2019 Last Updated 8:43 AM, Jan 23, 2019

Ingredienti per 4 persone:

  • 12 foglie grandi di cavolo verza,
  • 250 g di pomodori pelati,
  • 3 spicchi d'aglio,
  • 250 g di ceci lessati,
  • 140 g di orzo perlato,
  • 100 g di parmigiano stravecchio 36 mesi in un pezzo unico,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare le foglie del cavolo verza e in abbondante acqua bollente scottarle per 5 minuti scarsi travasandole poi in un acqua fredda, conservare l'acqua di cottura.
  2. Pulire i pomodori pelati dai semi e tagliarli a filettini, sbucciare e tritare l'aglio, metterlo in una pentola per zuppe insieme a 4 cucchiai di olio e rosolarlo velocemente, aggiungere i pomodori e i ceci lasciando cuocere 5 minuti.
  3. Unire l'orzo sciacquato, insaporire brevemente, versare 1,2 l circa di acqua di cottura della verza e cuocere per 35 minuti circa salando poco e solo in ultimo.
  4. Tagliare le foglie di verza in grossi quadrettoni e il parmigiano in scaglie spesse, unirli al minestrone di orzo versando anche altra acqua di cottura della verza se necessario e cuocere a calore basso per altri 5 minuti scarsi, distribuire nei piatti e unire un poco di olio a crudo.

Ingredienti per 4 persone:

  • 120 g di farina 0,
  • 60 g di farina integrale,
  • 20 g di fiocchi di avena piccoli morbidi,
  • 2 patate medie,
  • 800 g di erbette o bietoline fresche,
  • 1 spicchio d'aglio,
  • 50 g di nocciole sgusciate e tostate,
  • 150 g di formaggio Stelvio,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mescolare insieme le due farine e metterle a fontana su una spianatoia, aggiungere nel mezzo i fiocchi di avena, 3 cucchiai di olio, un pizzico di sale e la poca acqua sufficiente a ottenere un impasto morbido e omogeneo da lasciare riposare in frigorifero per 30 minuti.
  2. Sbucciare le patate, lavarle, tagliarle a cubetti e cuocerle a vapore per 10 minuti abbondanti, mondare le erbette, lavarle con cura e lessarle con la sola acqua di lavaggio per 5 minuti circa.
  3. Scolarle, intiepidirle, strizzarle e tritarle grossolanamente, sbucciare e tritare l'aglio, rosolarlo velocemente in una padella con poco olio, aggiungere le erbette, cuocerle per 5 minuti e trasferirle in un piatto.
  4. Tritare le nocciole e condire le patate insieme a poco olio e sale, saltarle nella stessa padella delle erbette per 5 minuti fino a renderle croccanti e dorate.
  5. Preriscaldare a 200 gradi il forno, dividere in 4 parti la pasta riposata e stenderla in 4 tamponi sottili del diametro di circa 18 cm, rivestire 4 piccole tortiera da 16 cm circa oliate leggermente e e infarinate formando così un bordo di circa 2 cm, in alternativa usare un unica tortiera da 28 cm stendendo tutta la pasta.
  6. Bucare il fondo della pasta stesa pressando i bordi alla tortiera e cuocerla nel forno caldo per 15 minuti circa da sola, quindi sistemare sul fondo le erbette saltate, sopra le erbette il formaggio Stelvio tagliato in piccole e sottili fettine e in ultimo le patate, rimettere in forno per 5 minuti fino a sciogliere parzialmente il formaggio.

Ingredienti per 4 persone:

  • 20 g di funghi secchi,
  • 160 g di gorgonzola dolce,
  • 50 ml di latte,
  • 4 porri medio piccoli,
  • 20 noci intere,
  • 1 cucchiaio abbondante di prezzemolo tritato,
  • 4 cucchiai di pangrattato,
  • 1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata,
  • 320 g di bavette,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mettere a bagno i funghi secchi in una tazza di acqua tiepida per almeno 20 minuti, tagliare il gorgonzola in pezzi e scioglierlo a bagnomaria con il latte.
  2. Togliere la parte verde dei porri, dividerli in due parti per il lungo, lavarli con cura sotto l'acqua corrente e affettarli finemente facendoli rosolare per 10 minuti a fuoco dolce in una padella con 4 cucchiai d'olio d'oliva.
  3. Nel frattempo sgusciare le noci, tritarne grossolanamente i 2/3 e finemente le restanti, scolare i funghi dall'acqua di ammollo e tritarli, aggiungere le noci tritate grosse, i funghi e la metà del prezzemolo tritato al soffritto di porri, mescolare e cuocere per altri 5 minuti.
  4. In un padellino tostare il pangrattato a calore basso per alcuni minuti fino a dorarlo, raffreddarlo e mescolarlo con il prezzemolo rimasto, le noci tritate fini e la buccia di limone.
  5. Lessare in abbondante acqua le bavette, scolarle al dente non troppo asciutte e metterle subito nella padella dei porri lasciandole insaporire brevemente, unire il gorgonzola sciolto e mescolare.
  6. Mettere nei piatti le bavette e cospargerle con la granola di pangrattato aromatizzato decorando con delle noci a piacere.