Ti trovi qui:Home»Letture»Cucina Natutale la Rivista di cucina»Articoli 2017»Cucina Naturale Luglio-agosto 2017

Cucina Naturale Luglio-agosto 2017

Lunedì, 03 Luglio 2017 14:47

Gli articoli dello Chef.  

Da alcuni giorni trovate in edicola il nuovissimo numero di Cucina Naturale che come ogni anno copre i mesi di luglio e agosto per concedere alla redazione il meritato riposo e le sospirate vacanze!!!

E proprio per il motivo che deve coprire due mesi si tratta di un numero particolarmente ricco di contenuti, ricette, spunti, idee e curiosità per passare al meglio giorni di svago al mare o montagna.

Intanto un plauso alla bella, invitante e floreale copertina che mette in evidenza la ricetta di un nuovo autore che si è aggiunto alla squadra di Cucina Naturale.

Poi come leggerete nella presentazione ufficiale si inizia all'insegna del cinema e del cibo con un interessante servizio per proseguire poi con un articolo più interessante dell'altro.

Per quanto riguarda lo Chef Giuseppe Capano presenta questo mese un bel servizio dedicato ai diversi pesti che partendo dal progenitore al basilico è possibile realizzare per allietare la tavola.

Perché in estate il desiderio di primi piatti non viene meno, ma cambia la necessità dell'abbinamento con condimenti più freschi, aromatici e molto profumati che possibilmente evitino o limitino all'essenziale la fase di cottura che già è da riservare ai cereali scelti.

Una classica e vincente soluzione è data appunto dai pesti che altro non sono che creme pastose che partono quasi sempre da una base di frutta secca.

I più utilizzati in assoluto sono i mediterranei pinoli, aglio o bulbi della stessa famiglia, un'erba aromatica specifica e per armonizzare il tutto olio d'oliva di qualità.

Tutti conosciamo il più famoso, quello classico ligure al basilico, ma come già accennavamo con la stessa tecnica si possono preparare numerosi condimenti aromatici simili diversificando in mille modi la ricetta di base.

Magari non sarà tanto lecito chiamarli allo stesso modo, ma ricalcano la scia del padre e alla stessa stregua possiamo usarli!!!

Per tutto il resto come sempre ecco la presentazione ufficiale della rivista.

 

Cucina Naturale di luglio-agosto: Un'estate sana e leggera
Vi piace il cinema? Anche a noi! Così abbiamo approfittato delle competenze culturali – oltre che, ovviamente, culinarie – della nostra Diletta Poggiali, che ha realizzato per noi un servizio dedicato ai film più o meno a tema cucina. Dal gazpacho di Donne sull'orlo di una crisi di nervi alla creme brûlé de Il favoloso mondo di Amélie, 7 ricette ispirate dal grande cinema e rese più leggere dalla mano della nostra chef.
Nuovo arrivo in squadra! Entra nel team di Cucina Naturale Davide Larise, souschef del Joia, il ristorante stellato vegetariano, e, per restare nella metafora, fa subito goal con ricette fantastiche, guadagnandosi la copertina. Sono tre antipasti di grande effetto scenico ma non difficili da realizzare.
A mano o con il frullatore? Il pesto tradizionale, o i mille pesti che la fantasia può concepire, sono l'oggetto della Scuola di cucina del nostro Giuseppe Capano, mentre Marco Bianchi ci racconta le proprietà dei preziosi pinoli (e ci propone un paio di sane ricettine).
Cucina facilissima e veloce tutta su spiedini per il servizio di Barbara Toselli, mentre le ricette de la Cucina filmata di Marianna Franchi spiegano passo passo come realizzare ortaggi ripieni veg.
Cucina crudista, ricette leggere, variazioni sulla panna cotta vegan, dieta settimanale e alla fine, il Dulcis in fundo completano la parte cucina.
Per la parte "alimentazione e salute" il dottor Luca Speciani approfondisce il tema della ritenzione idrica, mentre la dottoressa Gabriella Fugazzotto ci consiglia che cosa mangiare per avere una splendida abbronzatura. Troverete poi i vini dolci bio di Sicilia e un approfondimento di Roberto Pinton sul mercato del biologico.
La meta del mese è il promontorio del Conero e il vip intervisto è lo chef Claudio Sadler.

 

Cucina Naturale è disponibile in edicola (a 3,40 euro) o in abbonamento nella tradizionale versione cartacea, oppure in PDF, sempre a 3,40 euro, per una comoda e immediata lettura e archiviazione su supporti digitali.

 

 

Vota questo articolo
(0 Voti)

Facebook