Ti trovi qui:Home»Mondo alimentare»Olio di Oliva»Olio extravergine d'oliva Doria Monocultivar Nocellara Etnea

Olio extravergine d'oliva Doria Monocultivar Nocellara Etnea

Venerdì, 15 Giugno 2012 00:00
Olio extravergine d'oliva Doria Monocultivar Nocellara Etnea - 4.7 out of 5 based on 3 votes

Sedano bianco arricciato con pesto di menta. 

La multi aromaticità del Nocellara con la sua viva presenza del sentore di pomodoro ha portato a far nascere spontaneamente un pesto alla menta molto particolare in cui l'acqua di pomodori freschi (l'elemento paradossalmente spesso scartato dai pomodori) si fonde con l'erba aromatica intensa e le dolci mandorle per essere poi tutto esaltato dalla alta qualità dell'olio, il tutto per accompagnare una insolita e croccante insalata che vede il sedano finalmente protagonista in prima persona.

L'Azienda

L’Azienda Agricola Doria opera sin dai primi del ‘900, ma è dal 1974 che opera come società agricola producendo in particolare oli di oliva di elevata qualità e cura.
Si trova nella Piana di Sibari in Calabria e oltre agli uliveti ha installato nei suoi terreni impianti di pescheti e agrumeti che completano il quadro della produzione.

Numerosi le varietà di oli ottenuti dalle piante presenti a iniziare dalle Monocultivar Nocellara Messinese, Nocellara Etnea, Cipressino, Carolea e Grossa di Cassano, fino ad arrivare ai Blend "1315", "Anno 2011", "Sole", "Terra", "Sud".
L’azienda cerca di rispettare i valori della natura e dell’ecosistema per offrire prodotti di alta qualità, aderisce al disciplinare di lotta integrata. Dal 2005, per quanto riguarda gli uliveti, ha abolito l’utilizzo di erbicidi, pesticidi e concimi chimici e dal 2010 è in conversione al regime di agricoltura biologica.

Sito internet: www.agricoladoriasrl.it

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

La ricetta

sedano-bianco-arricciato-con-pesto-di-mentaSedano bianco arricciato con pesto di menta

Lavare i 2/3 dei pomodori e tagliarli a fette, condirli semplicemente con poco sale e metterli in un colino raccogliendo in un tazza l'acqua di colatura.

Lasciarli in questo modo per circa 1 ora, strizzarli con le mani e usare la polpa rimasta per una salsa, nell'acqua raccolta mettere a bagno le mandorle, le foglie di menta lavate e asciugate, 2-3 cucchiai di...

Leggi la ricetta

Vota questo articolo
(3 Voti)

Facebook