Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Feb 18, 2019 Last Updated 10:23 AM, Feb 16, 2019

L'arma più efficace contro l'ipertensione è la riduzione del peso

Pubblicato in Ipertensione
Letto 3112 volte
Vota questo articolo
(1 Vota)
Etichettato sotto

Un nuovo studio sull'ipertensione con importanti conferme e qualche sorpresa.   

È uscito a settembre del 2014 all'interno dell'American Journal of Hypertension un analisi estremamente interessante che ha scandagliato nei dettagli uno studio francese (NutriNet-Santé Study) effettuato su 8670 soggetti.
Nella lunga ricerca su un numero così importante di soggetti sono stati presi in esame i fattori classici di influenza positiva e negativa sull'ipertensione arteriosa che ricordiamo è uno dei fattori di elevato rischio per la salute, soprattutto per il suo silente effetto sull'organismo.

L'assunzione di sodio, il peso, l'attività fisica, il consumo di alcol e le abitudini alimentari sono stati i fattori cardini controllati con metodicità dai ricercatori.

Le conferme hanno visto in primo piano il fattore peso e in particolare è stato evidenziato che il primo fattore di riduzione della pressione arteriosa è in assoluto merito della riduzione dei chili in eccesso.

Tanto più ci si avvicina al proprio peso standard di riferimento in base ai classici parametri di altezza e costituzione, tanto più i valori pressori si stabilizzano e tendono a tornare regolari.

Un contributo determinante in questo viene anche dall'abbondante consumo di frutta e verdura, contributo importante motivato dall'elevato contenuto di potassio e fibre di questi alimenti che oltre al loro effetto antipertensivo diretto aiutano a contrastare con gusto il primo obbiettivo, l'aumento di peso.
Controversi sono stati, invece, i dati sull'influenza dell'attività fisica che in apparenza non ha portato i contributi positivi che ci si attendeva.

La spiegazione da parte dei ricercatori di questo sorprendente risultato è molteplice, ma un importante fattore di stile di vita come questo ha senz'altro bisogno di più accurati studi prima di essere classificato in maniera corretta.

Ha sorpreso maggiormente però il ruolo del sale che nella ricerca non ha mostrato alcuna significativa correlazione con l'aumento della pressione.
Un dato abbastanza impressionante che sembra ribaltare una convinzione granitica, ma su cui gli stessi ricercatori sono prudenti richiamando la giusta necessità di ulteriori approfondimenti e confronti con altri studi.

Un invito che ci sentiamo di caldeggiare ampiamente in quanto molti altri studi evidenziano chiaramente i danni del sale, se non direttamente sulla pressione arteriosa certamente sull'incidenza dei tumori e sul controllo di altri importanti parametri salutari.

Verifica e controllo dei valori della pressione arteriosa

 ipertensione cat

 

Il controllo periodico dei valori della pressione arteriosa è la premessa fondamentale per avere consapevolezza e verifica di uno dei parametri base del proprio stato di salute. Come sottolineto nella pagine del libro: "La diagnosi di ipertensione arteriosa viene stabilita dal medico dopo aver rilevato i valori della pressione. Il medico tiene conto esclusivamente dei valori che rimangono elevati dopo una fase di riposo e dopo ripetute misurazioni.

 

Ultimi articoli

Alimentazione e aumento dei casi di cancro del colon-retto nei giovani Americani

Alimentazione e aumento dei casi di canc…

17-09-2018 Tumori

Negli Stati Uniti il preoccupante aumento della co...

L’evoluzione del percorso per una cucina a crudo

L’evoluzione del percorso per una cuci…

08-09-2018 Cucina e condimenti a Crudo

Proseguendo nel percorso di esplorazione di una st...

La frittura nelle sua veste corretta

La frittura nelle sua veste corretta

06-09-2018 Friggere bene

Con la frittura siamo di fronte alla cottura forse...

Libri in Primo Piano

Pesce e Verdure

Pesce e Verdure

Agosto 01, 2006

Un'unione gustosa e salutare Descrizione: 28 pes...

Dove va il cibo? Dopo che lo abbiamo mangiato

Dove va il cibo? Dopo che lo abbiamo man…

Maggio 01, 2003

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Non ci ...

La cucina a basso indice glicemico

La cucina a basso indice glicemico

Aprile 04, 2018

Le guide di Natura e Salute Cosa significa seguir...

Le ricette del mese

Polpette di cavolo verza con indivia belga e salsa di pomodoro

Polpette di cavolo verza con indivia bel…

16-02-2019 Secondi

Ingredienti per 4 persone: 5-600 g circa di cav...

Clementine in insalata con radicchio rosso, broccoletti, mandorle e emulsione al pepe rosa

Clementine in insalata con radicchio ros…

13-02-2019 Insalate

Ingredienti per 4 persone: 500 g di broccoletti...

Crema densa di lenticchie rosse con tisana di finocchietto e cavolo nero

Crema densa di lenticchie rosse con tisa…

11-02-2019 Minestre e Zuppe

Ingredienti per 4 persone 2 cucchiai di semi di...

banner