Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Jan 26, 2021 Last Updated 12:00 AM, Sep 16, 2021

Ingredienti per 4 persone:

  • 5 g di funghi secchi,
  • 120 g di farina bianca,
  • 400 g di cavolfiore bianco,
  • 2 piccoli porri,
  • 100 g di ricotta fresca,
  • 50 g di olive nere morbide tipo kalamata,
  • 50 g di barbabietola rossa lessata,
  • carta stagnola,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale.

Preparazione:

  1. Mettere a bagno i funghi in una tazza di acqua tiepida per 20 minuti circa, scolarli, tritarli finemente e mescolarli con la farina, impastare versando 2 cucchiai di olio, un pizzico di sale e l’acqua sufficiente a ottenere una pasta liscia e uniforme, avvolgerla in un panno e lasciarla riposare per 30 minuti.
  2. Nel frattempo pulire e dividere il cavolfiore in cimette, cuocerle a vapore o lessarle per 10 minuti circa lasciandole leggermente croccanti, tenere da parte le 4 cimette più piccole e belle schiacciando con una forchetta le restanti.
  3. Mondare i porri dalle sommità verdi, inciderli in due per il lungo, lavarli e affettarli, rosolarli con 2 cucchiai di olio per 10 minuti scarsi in una padella dal fondo spesso, aggiungere i cavolfiori schiacciati, salare e insaporirli per 5 minuti, intiepidirli, frullarli brevemente e mescolarli con la ricotta e le olive snocciolate e tritate.
  4. Frullare finemente anche la barbabietola con ½ cucchiaio di olio, poco sale e l’acqua sufficiente a ottenere una fluida salsina con cui condire le cimette di cavolfiore lasciate intere.
  5. Ripiegare più volte 4 grandi fogli di carta stagnola fino a ottenere 4 quadrati di 12x12 cm circa, avvolgerli formando dei coni e oliarli leggermente all’esterno, stendere la sfoglia di funghi, ricavare delle strisce larghe 2 cm, avvolgerle intorno ai coni e cuocere nel forno caldo a 190 gradi per 10-15 cm fino a dorare e seccare i coni, raffreddarli e sfilarli dai supporti di stagnola con delicatezza.
  6. Scaldare la farcia di cavolfiore e riempire i coni croccanti, decorare l’estremità aperta del cono infilzando una cimetta viola di cavolfiore, decorare il piatto formando dei motivi a fantasia con un pennello o un cucchiaio immersi nella salsa di barbabietola e servire subito.

Brevi note:

E’ possibile utilizzare anche i pratici supporti pronti per coni da cannoncini o cannoli siciliani in metallo; se invece avete la possibilità di trovare varietà di cavolfiore verde e violetto utilizzate le loro cime per decorare i coni evitando la necessità di preparare la salsa di barbabietola.

Ingredienti per 6 /8 persone:

  • 350 ml di latte di soia,
  • ½ baccello di vaniglia,
  • 80 g di noce di cocco secca in polvere,
  • 100 ml di olio di girasole,
  • 200 g di cioccolato fondente,
  • 100 g di farina di riso,
  • 100 g di farina bianca,
  • 1 bustina di lievito per dolci o cremortartaro,
  • 100 g di zucchero a velo,
  • 1 tazzina di caffè espresso ristretto,
  • 1-2 cucchiai di polvere di caffè

Ingredienti per 8 persone:

  • 150 g di carote,
  • 75 g di farina 00,
  • 100 g di nocciole tostate,
  • 2 uova,
  • 2 cucchiai di zucchero di canna,
  • 5 g di lievito per torte,
  • 80 g circa di cioccolato bianco

Ingredienti per 6 persone:

  • un pezzo da 40 g circa di zenzero fresco,
  • 6 cucciai di olio di girasole,
  • 1 uovo,
  • 50 g di zucchero di canna,
  • 8 g di cremortartaro o levito per dolci,
  • 180 g di farina integrale,
  • sale

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 cucchiai di sciroppo di menta di Pancalieri,
  • 50 g di farina di mandorle o nocciole tostate,
  • 100 g di farina bianca,
  • 50 g di farina integrale,
  • 50 g di farina di riso,
  • ½ bustina di cremortartaro,
  • 4 cucchiai di zucchero di canna,
  • 4 cucchiai di olio extra vergine Dop riviera ligure da olive Taggiasca (fruttato medio leggero),
  • 60 g di buon cioccolato fondente extra al 70 %,
  • 1 cucchiaio di extra vergine da olive coratina (fruttato intenso),
  • carta da forno