Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Oct 18, 2019 Last Updated 6:33 AM, Oct 18, 2019

Calamarata al timo e olio extravergine d'oliva Poldo Monovarietale di Picholine su crema di cavolfiore allo zafferano e chips di sedano rapa.  

Calamarata al timo e olio Poldo slide 2Anche l'edizione 2014 di questo olio, malgrado la difficile annata, ha confermato la bontà estrema di questa cultivar particolare che come scritto in precedenza non è frequente trovare.

Il giudizio e le sensazioni organolettiche rimangono ottime: il forte gusto, l'intenso profumo, le note di carciofo, pomodoro verde e fiori di campo, l'unione stimolante del piccante e dell'amaro.

Abbiamo voluto elaborare un primo piatto immaginando l'accostamento di questo olio con i prodotti dell'autunno inverno, in particolare cavolfiore e sedano rapa con un tocco elegante dato dal timo fresco.

Ne è nata una salsa allo zafferano profumata e sensuale, morbida ad accompagnare la particolare pasta con il contrasto molto piacevole delle chips di sedano rapa che abbiamo però preferito friggere con un olio più delicato, sempre dello stesso produttore.

Ci è sembrato un ottimo risultato complessivo il cui merito va agli ottimi oli di base usati.

L'Azienda

Poldo Service

Calamarata al timo e olio Poldo slide 3L'azienda Poldo Service si trova a Castelfidardo in provincia di Ancona (AN) e in origine nasce come azienda specializzata nella progettazione e realizzazione di aree verdi, pubbliche e private.
Col tempo la passione e l'amore per la natura e le piante ha spinto una parte delle attenzione produttive verso la specializzazione nell'olivicoltura, quindi al derivato del frutto dell'olivo: l'olio extravergine di oliva.
Una passione forte che portato a focalizzare con precisione obbiettivi fortemente voluti come la produzione di eccellenze e la divulgazione a più persone possibile sulla conoscenza delle proprietà e qualità che l'olio offre.

Tecnicamente le olive sono raccolte in modo semi-manuale con agevolatori e entro 24/36 ore dalla raccolta vengono trasformate in olio extravergine di oliva tramite un macchinario a centrifuga a tre fasi a coltelli.
Durante la lavorazione non viene superata la temperatura di 26/27 gradi centigradi. Otto le varietà di oli prodotti tra cui i monovarietali di Ascolana, Coratina, Leccino, Picholine, Raggia, Piantone di mogliano oltre al Blended tradizionale e al Blend biologico.

Sito internet: www.italy-extravirgin-oil.com

La ricetta

Calamarata al timo e olio Poldo 700x500 CSCalamarata al timo e olio extravergine d'oliva Poldo Monovarietale di Picholine su crema di cavolfiore allo zafferano e chips di sedano rapa

Pulire con cura il cavolfiore, dividerlo a cimette e lavarlo, sbucciare il sedano rapa, tagliarne 1/3 a cubetti e conservare in acqua fredda il restante.

Lessare in abbondante acqua bollente salata il cavolfiore e il sedano rapa in cubetti per 10 minuti abbondanti fino a renderli teneri, scolarli con una schiumarola e conservare l'acqua di cottura al caldo.

Leggi la ricetta

Fagiolini al vapore, con datteri, mandorle, pomodorini e Olio extravergine di oliva DOP Laghi Lombardi Lario

fagiolini al vapore con datteri mandorle pomodorini olio extravergine di oliva 3Un olio dal colore giallo intenso con riflessi verdi e una sensazione di avvolgente armonia.
Spicca su tutto il bello equilibrio con note caratteristiche del miglior olio da olive, sfumature mai invadenti e una grande piacevolezza di fondo che sa accompagnare al meglio il cibo con cui viene abbinato.
Come scritto dalla presentazione ufficiale di questo olio si apprezzano pienamente le note di ortaggi e di erba verde, il sottofondo di profumi di fiori primaverili e i lievi sentori di agrumi, mentre la percezione della nota amara rimane costantemente piacevole e non invadente.

Il tutto porta ad esaltare gradualmente il cibo con cui viene incrociato, in particolare gli ortaggi ricchi di carnosità come i tipici estivi peperoni, melanzane e fagiolini e gli invernali ricchi di amidi come patate, zucca, sedano rapa, topinambur.
Per un primo approccio in cucina si è pensato di rimanere con ingredienti di stagione estiva in una sorta di insalata in cui sono mescolate verdure crude e cotte e una interessante nota agrodolce data dai datteri, frutti secchi eccellenti per molti piatti salati e secondo noi perfetti in abbinamento con l'olio da olive.

L'Azienda

Cooperativa Olivicoltori Lago di Como

fagiolini al vapore con datteri mandorle pomodorini olio extravergine di oliva 4Costituita nell'aprile 2011, la Cooperativa "Olivicoltori lago di Como" è il frutto maturo di anni di lavoro svolto con competenza, passione e continuità da 25 olivicoltori delle province di Como e Lecco, che, con l'insieme delle loro 2000 piante, costituiscono già oggi una delle maggiori realtà produttive del Lario. Sono riunite sotto l'egida della cooperativa competenze, mezzi e risorse economiche per mantenere, ed incrementare, l'eccellenza dell'olio prodotto ed offerto al consumo. Tutti gli oliveti sono censiti e controllati da un agronomo qualificato che indirizza ogni fase del ciclo produttivo, dalla coltivazione alla molitura, verso principi di sostenibilità ambientale con tecniche e prodotti consentiti in agricoltura biologica.

L'imponente massa d'acqua del lago e la protezione a nord della catena alpina permettono un lungo periodo vegetativo favorevole alla lenta maturazione delle olive. Le varietà di olivo autoctone, storicamente presenti sul territorio, sono Frantoione, Bolgegna, Leccino. L'extravergine prodotto, Olio extravergine di oliva DOP Laghi Lombardi Lario, ha acidità massima totale che arriva appena a 0,1%.

Sito internet: www.olicoop.it

La ricetta

fagiolini al vapore con datteri mandorle pomodorini olio extravergine di oliva 2Fagiolini al vapore, con datteri, mandorle, pomodorini e Olio extravergine di oliva DOP Laghi Lombardi Lario

Sbucciare le cipolle e tagliarle in spicchi spessi 1 cm circa mettendoli in una casseruola dal fondo spesso, aggiungere le foglie di alloro lavate, 3 cucchiai d'olio Bonomo e poco sale, coprire e rosolare a fuoco basso per 5 minuti.

Nel frattempo mondare i finocchi dalle sommità barbose e dalla foglia esterna più brutta, dividerli metà, lavarli e tagliarli in sottili spicchi, aggiungerli alle cipolle rosolate, coprire nuovamente e sempre a fuoco basso cuocere per 15-20 minuti circa mescolando ogni tanto...

Leggi la ricetta

Zuppa frantoiana rivisitata all'olio extravergine d'oliva Sud, Blend Azienda Agricola Doria.    

Zuppa frantoiana rivisitata slide1Il Blend dell'Azienda Agricola Doria racconta nella sua filosofia dell'incontro interregionale tutto il buono dei frutti dell'olivo coltivato nel meridione di Italia.

Abbiamo infatti al suo interno una sapiente miscela della cultivar Roggianella da territorio calabrese, della cultivar Coratina da territorio pugliese, della cultivar Nocellara da territorio siciliano.

Le rispettive personalità organolettiche si fondano grazie alla maestria della produttrice con il risultato eccellente di un aroma complessivo deciso, intenso e vivace.

Sentori di mandorla e foglia d'olivo, amaro e piccante persistenti ma armonici, lieve sensazione pepata con rimandi a menta, rosmarino e carciofo.

Un mix perfetto per questo piatto che riprende una storica ricetta di zuppa abitualmente preparata in occasione della produzione dell'olio nuovo per rimanere poi presenza costante nel corso dei mesi invernali successivi.

Innumerevoli le versioni, qui la nostra in cui il contributo dell'olio è stato determinante per la bontà finale del piatto!

L'Azienda

Zuppa frantoiana rivisitata slide3L'azienda Agricola Doria che si estende su circa 130 ettari nella Piana di Sibari in Calabria è suddivisa fra la coltivazione degli uliveti e diverse cultivar di frutta e agrumi insieme alla semina a rotazione di grani e foraggi.

a produzione di eccellenza vede in primo piano l'olio extravergine di oliva derivato unicamente dagli ulivi aziendali coltivati in regime di agricoltura biologica da cui nasce una linea di altissima qualità contrassegnata da sette etichette di olio extravergine e due di olio aromatizzato.

I sette olio extravergini sono il Monocultivar Nocellara Messinese, il Monocultivar Nocellara Etnea, il Monocultivar Carolea, il Monocultivar Cipressino ("Il guerriero"), il Monocultivar Roggianella ("L'altra"), il Monocultivar Grossa di Cassano ("Lei") e il Blend "Sud".

La scelta di essere presente con diverse etichette, alcune delle quali con edizione estremamente limitata, nasce dal desiderio di offrire al cliente colto ed esigente la possibilità di avere il miglior abbinamento olio cibo.

Le monocultivar selezionate coprono l'intera gamma del fruttato, dal medio leggero all'intenso e offrono l'opportunità di percepire l'ampio ventaglio delle caratteristiche organolettiche dei migliori oli di qualità.

La linea degli aromatizzati nasce, invece, dal desiderio di esprimere e racchiudere le unicità e le eccellenze del territorio locale e prevede due etichette in esclusiva: Celio condimento che nasce dalla fusione tra l'olio monocultivar Nocellara Messinese e i cedri della varietà Liscia Diamante e Otto condimento insolito a base di olio extravergine monocultivar Nocellara Messinese e frutti di bergamotto.

Sito internet: www.agricoladoriasrl.it

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La ricetta

Zuppa frantoiana rivisitata 970x600Zuppa frantoiana rivisitata

Sciacquare i fagioli e trasferirli in una pentola insieme a una carota tagliata in piccoli pezzi, la metà delle foglie di alloro e le foglie del sedano, coprire con 1,2 l circa di acqua, portare a ebollizione, non salare, coprire e cuocere lentamente per circa 90 minuti.

Nel frattempo sbucciare e tagliare in grossi pezzi la cipolla, sbucciare le carote rimaste e tagliarle a rondelle, lavare e affettare il sedano, mettere il tutto in una casseruola e lasciare brasare a fuoco lento con alcuni cucchiai di olio e l'altra metà delle foglie di alloro......

Leggi la ricetta

Bruschetta di pane con crema di cavolfiore e porri al profumo di alloro, carote all'olio e sesamo nero

Pasta integrale, peperoni rossi al profumo di timo e crema di zucca all'olio "Lei" Grossa di Cassano Azienda Agricola Doria.    

Riccioli integrali con peperoni rossi al timo e crema di zucca slide 4E' un olio eccellente che non tradisce mai le aspettative e di nuovo anche nella versione 2015 si conferma in tutta la sua straordinaria bontà.

Ritroviamo gli stessi elementi positivi: colpiscono i piacevoli sentori di erbe di campo, mandorla, carciofo, foglie di pomodoro, mentre l'amaro e il piccante sono sempre piacevoli al gusto senza essere invadenti rispetto agli altri pregevoli elementi aromatici.

In questo primo piatto ricco di fibre grazie alla pasta integrale incrociamo a livello di ingredienti l'estate con l'autunno, i peperoni si prolungano oltre settembre, la zucca anticipa la presenza fin da agosto, entrambi ammaliano per i loro pregi, ma diventano una perfetta sintesi di bontà solo grazie all'eccellente olio che li accompagna in cottura e come condimento con un piccolo e significativo aiuto dato dal timo fresco.

Ancora una volta il debito di riconoscenza è verso l'olio buono e chi con lungimiranza lo produce!

L'Azienda

Riccioli integrali con peperoni rossi al timo e crema di zucca slide 3L'azienda Agricola Doria che si estende su circa 130 ettari nella Piana di Sibari in Calabria è suddivisa fra la coltivazione degli uliveti e diverse cultivar di frutta e agrumi insieme alla semina a rotazione di grani e foraggi.

a produzione di eccellenza vede in primo piano l'olio extravergine di oliva derivato unicamente dagli ulivi aziendali coltivati in regime di agricoltura biologica da cui nasce una linea di altissima qualità contrassegnata da sette etichette di olio extravergine e due di olio aromatizzato.

I sette olio extravergini sono il Monocultivar Nocellara Messinese, il Monocultivar Nocellara Etnea, il Monocultivar Carolea, il Monocultivar Cipressino ("Il guerriero"), il Monocultivar Roggianella ("L'altra"), il Monocultivar Grossa di Cassano ("Lei") e il Blend "Sud".

La scelta di essere presente con diverse etichette, alcune delle quali con edizione estremamente limitata, nasce dal desiderio di offrire al cliente colto ed esigente la possibilità di avere il miglior abbinamento olio cibo.

Le monocultivar selezionate coprono l'intera gamma del fruttato, dal medio leggero all'intenso e offrono l'opportunità di percepire l'ampio ventaglio delle caratteristiche organolettiche dei migliori oli di qualità.

La linea degli aromatizzati nasce, invece, dal desiderio di esprimere e racchiudere le unicità e le eccellenze del territorio locale e prevede due etichette in esclusiva: Celio condimento che nasce dalla fusione tra l'olio monocultivar Nocellara Messinese e i cedri della varietà Liscia Diamante e Otto condimento insolito a base di olio extravergine monocultivar Nocellara Messinese e frutti di bergamotto.

Sito internet: www.agricoladoriasrl.it

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La ricetta

Riccioli integrali con peperoni rossi al timo e crema di zucca allolio 970x600 CSPasta integrale, peperoni rossi al profumo di timo e crema di zucca all'olio

Mondare la zucca da semi, filamenti e buccia, tagliarla in piccoli cubetti e metterla in un cestello per la cottura a vapore, cuocerla per 10-15 minuti circa fino a renderla molto morbida.

Appena pronta frullarla subito con alcuni cucchiai di buon olio dal fruttato medio intenso allungando se necessario la crema ricavata con un poco di acqua di cottura del vapore, regolare di sale e pepe, conservare al caldo......

Leggi la ricetta

Tartine di zucchine a vapore marinate in timo con brunoise colorata e olio extravergine d'oliva Lei, Monocultivar Grossa di Cassano.    

Tartine di zucchine a vapore marinate in timo slide 2La veste, molto bella, rinnovata non ha cambiato nulla in meno a questo olio eccellente che merita di essere decantato in mille altre ricette, possiamo dire che qui le apparenze non ingannano affatto!

Anche la versione 2016, malgrado un annata non facile per molti produttori, non tradisce le aspettative evidenziando le alte note positive riscontrate nei passati anni.

I piacevoli sentori di erbe di campo, mandorla, carciofo, foglie di pomodoro ritornano puntuali come a un appuntamento galante, l'amaro e il piccante arrivano a rinforzarli senza essere troppo preponderanti, piuttosto mettendo in luce un carattere forte e personale.

Per questa ricetta serviva proprio un olio con queste caratteristiche, un esigenza comune a molte ricette che fanno della semplicità compositiva il loro punto di forza in un contesto in cui la bontà organolettica del condimento è fondamentale.

L'Azienda

Tartine di zucchine a vapore marinate in timo slide 3L'azienda Agricola Doria che si estende su circa 130 ettari nella Piana di Sibari in Calabria è suddivisa fra la coltivazione degli uliveti e diverse cultivar di frutta e agrumi insieme alla semina a rotazione di grani e foraggi.

a produzione di eccellenza vede in primo piano l'olio extravergine di oliva derivato unicamente dagli ulivi aziendali coltivati in regime di agricoltura biologica da cui nasce una linea di altissima qualità contrassegnata da sette etichette di olio extravergine e due di olio aromatizzato.

I sette olio extravergini sono il Monocultivar Nocellara Messinese, il Monocultivar Nocellara Etnea, il Monocultivar Carolea, il Monocultivar Cipressino ("Il guerriero"), il Monocultivar Roggianella ("L'altra"), il Monocultivar Grossa di Cassano ("Lei") e il Blend "Sud".

La scelta di essere presente con diverse etichette, alcune delle quali con edizione estremamente limitata, nasce dal desiderio di offrire al cliente colto ed esigente la possibilità di avere il miglior abbinamento olio cibo.

Le monocultivar selezionate coprono l'intera gamma del fruttato, dal medio leggero all'intenso e offrono l'opportunità di percepire l'ampio ventaglio delle caratteristiche organolettiche dei migliori oli di qualità.

La linea degli aromatizzati nasce, invece, dal desiderio di esprimere e racchiudere le unicità e le eccellenze del territorio locale e prevede due etichette in esclusiva: Celio condimento che nasce dalla fusione tra l'olio monocultivar Nocellara Messinese e i cedri della varietà Liscia Diamante e Otto condimento insolito a base di olio extravergine monocultivar Nocellara Messinese e frutti di bergamotto.

Sito internet: www.agricoladoriasrl.it

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La ricetta

Tartine di zucchine a vapore marinate in timo e olio 970x600Tartine di zucchine a vapore marinate in timo con brunoise colorata e olio extravergine d'oliva

Lavare le zucchine e asciugarle, tagliarle in obliquo in modo da formare grandi fette ovali spesse circa 4 mm, stenderle in un cestello e cuocerle a vapore per 5 minuti scarsi.

Travasarle in un vassoio e lasciarle raffreddare, quindi condirle con alcuni cucchiai di olio, un pizzico di sale e il timo fresco diviso in piccoli rametti, coprire e far marinare per almeno 1 ora......

Leggi la ricetta

Bruschetta di pane con crema di cavolfiore e porri al profumo di alloro, carote all'olio e sesamo nero

Come nasce questa rubrica

ulivo

 

Creare ricette partendo dalla multidirezionalità dell'olio di olive

Questa rubrica prestigiosa nasce dalla conoscenza diretta di alcuni selezionati produttori di oli consigliati dal "Maestro Oleologo" Luigi Caricato ed è stata la spontanea conseguenza dell'arricchimento umano e professionale che il confronto con persone avvolte nella terra che coltivano e amano hanno saputo dare con estrema semplicità.

 

Libri in Primo Piano

Pesce e Verdure

Pesce e Verdure

Agosto 01, 2006

Un'unione gustosa e salutare Descrizione: 28 pes...

La Cucina per i Bimbi

La Cucina per i Bimbi

Luglio 01, 2009

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Coinvol...

Dove va il cibo? Dopo che lo abbiamo mangiato

Dove va il cibo? Dopo che lo abbiamo man…

Maggio 01, 2003

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Non ci ...

Le ricette del mese

Mousse rosa di pere e barbabietole con fondente e pistacchi

Mousse rosa di pere e barbabietole con f…

18-10-2019 Dolci e Dessert

Ingredienti per 4 persone: 2 pere williams ross...

Broccoletti all’origano con carote al rosmarino, mela verde e mandorle tostate

Broccoletti all’origano con carote al …

12-10-2019 Antipasti

Ingredienti per 4 persone: 500 g di broccoletti...

Dessert di pere speziate con pinoli e miele

Dessert di pere speziate con pinoli e mi…

08-10-2019 Dolci e Dessert

Ingredienti per 4 persone: 3 pere decana, ½ l...

Invito alla Lettura

Succhi freschi di frutta e verdura

Succhi freschi di frutta e verdura

30-01-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

I Macro tascabili del benessere Un libro altament...

Prevenire l'osteoporosi

Prevenire l'osteoporosi

12-02-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Le guide di Natura e Salute Argomento molto dibat...

banner