Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Apr 06, 2020 Last Updated 4:15 PM, Apr 5, 2020

Crema dolce di pere all'olio extra vergine di oliva toscano IGP tenuta Il Cicalino con fichi freschi e pecorino

crema dolce di pere allolio con fichi freschi e pecorino slide 2Un classico Toscano di alta qualità IGP questo della tenuta Il Cicalino nella sua bella e elegante bottiglia che Alissa, una delle anime dell'azienda, ci ha donato per un assaggio e sperimentazione creativa. Cosa che abbiamo fatto alla prima occasione con questa ricetta molto singolare che esula assai dai classici abbinamenti generalmente indicati per questo olio.

Lo spunto e l'intuizione è stato il frutto di una combinazione di fattori, l'olio Toscano ha coinciso con un soggiorno in Toscana e con la presenza di prodotti fortemente territoriali; fichi appena raccolti dall'albero, pecorino toscano a media stagionatura della zona del Grossetano, piccole pere omaggiate al giusto grado di maturazione.

Così abbiamo pensato di rendere protagonista questo ottimo olio in un dessert sfruttando i suoi aromi e sentori per armonizzare e rendere ancora più cremosa la salsa di pere e contrastare in generale la dolcezza dei frutti, il tocco di una bassa percentuale di pecorino ha aiutato ancora di più a far venire fuori le prerogative alte dell'olio in un mix complessivo intrigante.

Il blend dell'olio è formato da olive di varietà Frantoio, Leccino e Pendolino, cultivar tipiche del territorio che forniscono ciascuna un caratteristico sapore e profumo. Un olio dal fruttato medio con colore giallo tendente al verde lucente i cui profumi appaiono equilibrati con un amaro piacevole e una tendenza al sentore di carciofo e mandorle.

L'Azienda

Tenuta il Cicalino

crema dolce di pere allolio con fichi freschi e pecorino slide 3La Tenuta il Cicalino si trova nella località omonima a Massa Marittima nelle terre di Grosseto, ha un patrimonio olivicolo di 15000 piante, delle quali 8531 sono di nuovo impianto, con età comprese fra 4 e 8 anni. Il sesto adottato per i nuovi impianti è stato di 7 per 7 m, con orientamento prevalente dei filari lungo la direttrice nord-sud; questo per massimizzare l'intercettazione luminosa della chioma delle piante. I vecchi oliveti, alcuni anche con piante di notevole sviluppo, hanno sesti d'impianto oscillanti fra il 6 per 6 e il 12 per 12. Le varietà coltivate nei nuovi impianti sono Leccino, Frantoio, Pendolino e Maurino.

Le piante sono impostate con forma di allevamento a vaso, mantenuta con interventi di potatura a cadenza annuale. Le stesse varietà sono presenti nei vecchi impianti, ma con l'aggiunta della varietà Moraiolo. La maggior parte dei nuovi oliveti è dotata di impianto di microirrigazione localizzata.

Le olive vengono raccolte esclusivamente a mano, questo consente la selezione scrupolosa dei frutti sani e, allo stesso tempo non ne permette la caduta al suolo che potrebbe causare la rottura delle drupe con possibili fenomeni di fermentazione, dannosi alle caratteristiche organolettiche e chimico-fisiche dell'olio che se ne ricava. Vengono prodotte 5 tipologie di oli: olio extra vergine di oliva Toscano IGP, Monocultivar Leccino, Monocultivar Frantoio, 100% Italiano Top Selection, Biologico - Parco dei Lecci. La perfetta conservazione in bottiglie in vetro scuro permette di mantenere a lungo invariate le caratteristiche chimiche e organolettiche dell'olio

Sito internet: http://www.oliocicalino.it

Contatti:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La ricetta

Crema dolce di pere allolio con fichi freschi e pecorino 700x500 CS

Crema dolce di pere all'olio extra vergine di oliva toscano IGP tenuta Il Cicalino con fichi freschi e pecorino

Lavare le pere, se biologiche non sbucciarle, dividerle a metà, eliminare i semi e tagliarle in piccoli spicchi, metterle in una casseruola con lo zucchero di canna e cuocerle per 10 minuti circa. ..

Leggi la ricetta

Nastri di pasta fresca con crema di cavolfiore alle mandorle. 

nastri pasta fresca con crema cavolfiore mandorle 2È questo il piatto che ha dato il via al progetto di una rubrica su olio, produttori e ricette. La partenza è stata la naturale conoscenza personale con il produttore, la passione che trasmetteva nel raccontare il suo olio (eccellente), il desiderio di dare riconoscenza a chi lavorando con sudore la terra nobilitava la qualità del nostro vivere alimentare e la professione di cucina. Un desiderio poi esteso agli altri produttori della rubrica.

L'olio con cui si è iniziata la conoscenza con Petrini meriterebbe un premio a priori per l'alto messaggio salutistico e preventivo che si porta dietro, un'idea encomiabile. Ma quando poi si assaggia non si può che rimanere gratificati e quindi l'istinto ha direttamente portato a creare questa ricetta di pasta dove l'ottimo olio si sposa con ingredienti che ne ricordano la forte personalità: le mandorle, le olive madri, l'arancia e un sorprendente cavolfiore che con l'olio ha solo in apparenza poco a che fare. Un piatto esemplare per valorizzare l'olio buono.

L'Azienda

nastri pasta fresca con crema cavolfiore mandorle 4La Fattoria Petrini è un'azienda a conduzione familiare che produce pregiati oli di oliva extra vergini biologici con le olive provenienti dagli uliveti di proprietà nel comune di Monte San Vito,a circa 20 km da Ancona.
L'azienda è situata sul colle "SAN VITO", noto fin dai tempi degli antichi Romani per il suo clima e la sua posizione particolarmente favorevoli alla coltivazione dell'ulivo.
Varietà e qualità elevata contraddistinguono gli oli di questa azienda ottenuti partendo dalle cultivar Raggia, Frantoio, Leccino, Maurino, Moraiolo, Carboncella, Rosciola e Pendolino.

Tutti prodotti e certificati secondi i parametri del metodo biologico con un sistema di raccolta che prevede la brucatura a mano e la lavorazione delle olive nelle 24 ore successive.
Tra le tante qualità si distingue per il notevole progetto alla base l'olio "Petrini Plus" arricchito con le vitamine D3, K1 e B6, atte a favorire l'assorbimento e l'utilizzazione del calcio da parte dell'organismo.

Sito internet: www.fattoriapetrini.it

Sito internet: www.petriniplus.it

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La ricetta

nastri pasta fresca con crema cavolfiore mandorleNastri di pasta fresca con crema di cavolfiore alle mandorle

Impastare la farina con le uova, un pizzico di sale e 1 cucchiaio di olio fino a formare una massa dal colore uniforme e morbida, avvolgerla in un panno umido e lasciarla riposare per 1 ora al fresco.

Mondare il cavolfiore eliminando il torsolo centrale, dividerlo a cimette e lessarlo in abbondante acqua bollente salata per 10 minuti circa...

Leggi la ricetta

Crema di melanzane alla menta, riso rosso e peperoni con olio Monaco monovarietale Dritta.

Crema di melanzane alla menta e olio Monaco Dritta slide 4Un ottimo olio dell'azienda Monaco ottenuto da una tipica varietà abruzzese che in qualche modo riporta nel prodotto finito molte caratteristiche del territorio.

Del nome, Dritta, dobbiamo ancora verificare insieme all'amico produttore il suo reale significato, ma possiamo dire tranquillamente che all'assaggio ci conforta da subito la sua forte personalità data dal fruttato medio con alcune punte di sensazioni intense e penetranti dove vengono fuori in maniera forte le belle sfumature di erba fresca e il piccante amaro puntualmente avvertibile in bocca.

Proprio questo amaro piacevole ci ha fatto venire in mente in parallelo l'amaro a volte avvertibile nelle melanzane che abbiamo voluto trasformare in positivo grazie a questo olio contrastando il tutto con la bella e profumata menta, completa il sensuale e aromatico riso rosso e il compagno di molte avventure estive della melanzana, il peperone.

L'Azienda

Azienda Agricola Biologica Monaco

Crema di melanzane alla menta e olio Monaco Dritta slide 3L'azienda MONACO è situata nel comune di Tortoreto, nella piccola frazione di Cavatassi a circa 200 mt sul livello del mare ed è stata fondata nel 1970 dal dott. Ruggero Monaco, veterinario, che, senza nessuna conoscenza delle pratiche agronomiche riguardanti l'ulivo, ma innamorato del suo frutto, fece impiantare parte dell'oliveto esistente.
In seguito, dagli anni '90, il testimone è passato al figlio Mauro che insieme alla moglie Simona si occupa dell'azienda, conducendo queste verdi colline alla produzione di un olio extravergine di oliva biologico di notevole pregio.
Gli oliveti si collocano nell'areale della D.O.P. "Pretuziano delle Colline Teramane", in una zona prettamente collinare con clima mite, dove si incontrano e mescolano le correnti ascensionali dei Monti della Laga con quelle salmastre del litorale adriatico, microclima ideale per la coltivazione dell'olivo. Le cultivar che compongono l'oliveto di 1000 piante sono il "Leccino", "Frantoio", "Dritta", "Pendolino", "Carboncella" e "Tortiglione". Quest'ultima varietà è la cultivar tipica della provincia di Teramo, diffusa nella valle dei fiumi Tordino e Vomano.
Quattro le varietà di oli prodotti: PENDOLINO (Monocultivar Pendolino), TORTILIS (Monocultivar Tortilis), Olio Monaco extra vergine d'oliva Biologico (Blend Biologico), Le Colline di Augusto D.O.P.

Sito internet: www.oliomonaco.it

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La ricetta

Crema di melanzane alla menta e olio Monaco Dritta 700x500 CSCrema di melanzane alla menta, riso rosso e peperoni con olio Monaco monovarietale Dritta

Sciacquare e disporre il riso in una pentola, coprirlo con il brodo vegetale e aggiungere l'alloro, coprirlo parzialmente e cuocerlo per 30-35 minuti circa a fuoco basso fino a quando non avrà assorbito tutto il liquido iniziale.

Lavare con cura le melanzane, asciugarle, disporle su una teglia e metterle a cuocere nel forno caldo a 190 gradi rivoltandole spesso.

Leggi la ricetta

Bruschetta di pane con crema di cavolfiore e porri al profumo di alloro, carote all'olio, sesamo nero e olio "Lei" Grossa di Cassano Azienda Agricola Doria.    

Bruschetta di pane con crema di cavolfiore e porri slide2E' un olio eccellente che non tradisce mai le aspettative e di nuovo anche nella versione 2015 si conferma in tutta la sua straordinaria bontà.

Ritroviamo gli stessi elementi positivi: colpiscono i piacevoli sentori di erbe di campo, mandorla, carciofo, foglie di pomodoro, mentre l'amaro e il piccante sono sempre piacevoli al gusto senza essere invadenti rispetto agli altri pregevoli elementi aromatici.

In questa ricetta dai connottati autunnali abbiamo voluto unire la bellissima cremosità del cavolfiore accentuata magnificamante dall'eccellente olio usato con il colore e la fragranza delle carote giocando sull'aromaticità di semplici compagni come i porri e il glorioso alloro.

L'olio di qualità usato ha risposto in maniera impeccabile e una semplice preparazione potenzialmente banale è diventata una ricetta di tutto rispetto.

Grazie a questo olio speciale!

L'Azienda

Bruschetta di pane con crema di cavolfiore e porri slide1L'azienda Agricola Doria che si estende su circa 130 ettari nella Piana di Sibari in Calabria è suddivisa fra la coltivazione degli uliveti e diverse cultivar di frutta e agrumi insieme alla semina a rotazione di grani e foraggi.

a produzione di eccellenza vede in primo piano l'olio extravergine di oliva derivato unicamente dagli ulivi aziendali coltivati in regime di agricoltura biologica da cui nasce una linea di altissima qualità contrassegnata da sette etichette di olio extravergine e due di olio aromatizzato.

I sette olio extravergini sono il Monocultivar Nocellara Messinese, il Monocultivar Nocellara Etnea, il Monocultivar Carolea, il Monocultivar Cipressino ("Il guerriero"), il Monocultivar Roggianella ("L'altra"), il Monocultivar Grossa di Cassano ("Lei") e il Blend "Sud".

La scelta di essere presente con diverse etichette, alcune delle quali con edizione estremamente limitata, nasce dal desiderio di offrire al cliente colto ed esigente la possibilità di avere il miglior abbinamento olio cibo.

Le monocultivar selezionate coprono l'intera gamma del fruttato, dal medio leggero all'intenso e offrono l'opportunità di percepire l'ampio ventaglio delle caratteristiche organolettiche dei migliori oli di qualità.

La linea degli aromatizzati nasce, invece, dal desiderio di esprimere e racchiudere le unicità e le eccellenze del territorio locale e prevede due etichette in esclusiva: Celio condimento che nasce dalla fusione tra l'olio monocultivar Nocellara Messinese e i cedri della varietà Liscia Diamante e Otto condimento insolito a base di olio extravergine monocultivar Nocellara Messinese e frutti di bergamotto.

Sito internet: www.agricoladoriasrl.it

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La ricetta

Bruschetta di pane con crema di cavolfiore e porri 700x500 CSBruschetta di pane con crema di cavolfiore e porri al profumo di alloro, carote all'olio e sesamo nero

Dividere il cavolfiore in piccole cimette e lavarlo, lessarlo in acqua bollente salata per 10 minuti abbondanti in modo da renderlo molto tenero.

Pulire le carote e tagliarle in rondelle di sbieco, lessarle per 5 minuti abbondanti in un poco di acqua di cottura del cavolfiore frullata, scolarle e condirle subito con un pizzico di sale e poco olio.....

Leggi la ricetta

Bruschetta di pane con crema di cavolfiore e porri al profumo di alloro, carote all'olio e sesamo nero

Millefoglie di pesce spada, broccoletti verdi e patate viola con olio Vasadonna Nocellara Etnea   

Millefoglie di pesce spada broccoletti verdi patate viola CS slide1La produzione della Nocellara Etnea Vasadonna presenta un olio dai profili organolettici importanti con un limpido colore dorato in cui spiccano riflessi verdi oliva.

Colpisce subito in positivo la percezione di un gradevolissimo fruttato di buona intensità con sentori di erba e un gusto che in progressione va dall'iniziale dolce con subito sentori di carciofo e mandorle si completa poi con armoniose note amare e piccanti che lasciano immaginare subito una lunga serie di abbinamenti in cui spiccano gran parte delle verdure e ortaggi cotti al naturale, legumi di ogni tipo, molte varietà di pesci bianchi e l'interazione con formaggi di medio impatto organolettico.

Nell'immaginare questa ricetta in cui si sono voluti coniugare prodotti di terra dalla grande valenza nutrizionale con un tipico pesce del mediterraneo l'utilizzo di questo eccellente olio ci è sembrato l'elemento vincente per valorizzare l'insieme della proposta che alla fine ha convinto e vinto pienamente alla prova di assaggio.

Millefoglie di pesce spada broccoletti verdi patate viola CS slide2L'Azienda

Fattoria Sant'Anastasia di Salvatore Scuderi

Dalle ceneri dell'antico Feudo Moncada nasce il sogno di Daniela e Salvo, produrre nuovamente l'olio da "Custera".

L'olio da Custera non è una leggenda narrata ma il frutto di una fantastica combinazione fatta di sole e terra.

L'azienda Vasadonna si estende per una superficie di 15 ettari nel cuore della Sicilia Orientale alle pendici dell'Etna nel comune di Belpasso, in un terreno dal tratto collinare di medio impasto con esposizione a Sud-Ovest.

Divisa nella varietà Nocellara Etnea e Nocellara Messinese per un totale di 3200 piante, l'azienda ha una produzione annua di circa 5000 litri di olio extra vergine di oliva.

 

Sito internet: http://www.tenutavasadonna.com/

La ricetta

Millefoglie di pesce spada, broccoletti verdi e patate viola con olio extarvergine d'oliva

Millefoglie di pesce spada broccoletti verdi patate viola CS

Pulire con cura i broccoletti e dividerli in piccole cimette, lessarle in acqua bollente lievemente salata per meno di 5 minuti in modo da conservarle croccanti, scolarle con una schiumarola e trasferirli in acqua molto fredda conservando però l’acqua di cottura.........

 

Leggi la ricetta

Come nasce questa rubrica

ulivo

 

Creare ricette partendo dalla multidirezionalità dell'olio di olive

Questa rubrica prestigiosa nasce dalla conoscenza diretta di alcuni selezionati produttori di oli consigliati dal "Maestro Oleologo" Luigi Caricato ed è stata la spontanea conseguenza dell'arricchimento umano e professionale che il confronto con persone avvolte nella terra che coltivano e amano hanno saputo dare con estrema semplicità.

 

Libri in Primo Piano

La Cucina a Crudo - terza edizione

La Cucina a Crudo - terza edizione

Aprile 04, 2018

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Siamo a...

Cucina mediterranea senza Glutine

Cucina mediterranea senza Glutine

Ottobre 01, 2010

Le guide di Natura e Salute Descrizione: La celi...

Senza Sale

Senza Sale

Marzo 14, 2020

Scoprire vere e proprie emozioni di gusto grazie a...

Le ricette del mese

Sandwich di alici all’arancia con carciofi

Sandwich di alici all’arancia con carc…

05-04-2020 Secondi

Ingredienti per 4 persone: 1 arancia, 400 g di...

Carpaccio di carciofi alle nocciole con citronette classica al profumo di zenzero e stabilizzata con lecitina

Carpaccio di carciofi alle nocciole con …

02-04-2020 Antipasti

Ingredienti per 4 persone: Per la citronette clas...

Vinaigrette classica all’erba cipollina e stabilizzata alla senape

Vinaigrette classica all’erba cipollin…

30-03-2020 Conserve e Salse

La versione di vinaigrette classica rimane stabile...

Invito alla Lettura

Colesterolo, un prezioso libro per capire meglio

Colesterolo, un prezioso libro per capir…

07-11-2014 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Interessi economici, salute e sbagliate visioni.&n...

Alimentazione naturale dallo svezzamento all'adolescenza

Alimentazione naturale dallo svezzamento…

15-09-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

I prodotti biologici sulla tavola del bambino Il ...

banner