Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Dec 05, 2021 Last Updated 11:03 AM, Dec 5, 2021

Ingredienti per 4 persone:

  • 40 g circa di zenzero fresco,
  • ½ limone,
  • 3 cucchiai di malto di riso,
  • 10 mandarini,
  • 150 g di ricotta magra,
  • 80 ml di latte scremato,
  • 40 g di mandorle sgusciate,
  • 40 g di cioccolato fondente,
  • 1 cucchiaio di chicchi di melagrana,
  • cannella in polvere.

Un buon flan vegetariano questo che vi presentiamo oggi con l’elemento di base che sono i dolci e delicatamente aromatici finocchi, ortaggi molto poliedrici e ottimi sia a crudo che a cotto.

La struttura al flan viene data oltre che dalle classiche uova da una buona ricotta soda e compatta e dal pecorino che in maniera originale viene frullato in precedenza con le mandorle aumentando così anche la quota nutrizionale nobile.

Il tutto è concluso da una gradevole salsina a base di funghi la cui semplicità e velocità la rende anche adatta per accompagnare molte altre ricette simili o anche condire vantaggiosamente un buon piatto di pasta!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 10 g di funghi porcini secchi,
  • 3 finocchi medi,
  • 1 cucchiaino raso di maggiorana secca,
  • 50 g di mandorle sgusciate e pelate,
  • 120 g di pecorino a media stagionatura,
  • 3 uova,
  • 250 ml di latte,
  • 250 g di ricotta fresca,
  • farina di mais grossa,
  • olio extravergine di oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mettere a bagno i funghi secchi in una tazza di acqua tiepida, lavare gambi verdi, foglie esterne dure e il cuore interno dei finocchi conservando da parte le foglioline verdi, affettare il tutto condendo con 3 cucchiai d'olio, la maggiorana e un pizzico di sale.
  2. Trasferire in una padella, coprire e cuocere per 10 minuti circa a calore medio, a parte mettere le mandorle in una piccola teglia e tostarle nel forno caldo a 160 gradi per più di 5 minuti, quindi raffreddarle.
  3. Frullare i finocchi cotti finemente in crema lasciandoli intiepidire, tagliare il pecorino in piccoli pezzi e frullarlo finemente insieme alle mandorle tostate.
  4. In una ciotola sbattere bene le uova con il latte, aggiungere la crema di finocchi insieme alle mandorle e al pecorino frullati, unire i 2/3 della ricotta, oliare leggermente 4 stampini da forno in terracotta da 10 cm circa di diametro, cospargerli con la farina di mais, distribuire il composto di finocchi e cuocere in forno caldo a 180 gradi per 25 minuti.
  5. Scolare i funghi dall’acqua di ammollo, frullarli finemente con la ricotta rimasta, 1 cucchiaio di olio, un pizzico di sale e l’acqua di ammollo stessa sufficiente a ottenere una salsina da scaldare a bagnomaria.
  6. Lasciare consolidare a temperatura ambiente per 5 minuti i flan, sformarli disponendoli in piatti piani, servirli ricoprendoli con la salsa calda di funghi decorando con le foglioline verdi e delle altre mandorle tostate ridotte in scaglie.

Una piccola e golosa idea per semplici dolcetti da realizzare a natale magari coinvolgendo i più piccoli in un equilibrio eccellente di componenti nutrizionali rispetto ai dolci delle feste più classici.

Ma forse l’aspetto più bello e buono di questa nostra proposta e il senso del gioco che possiamo seguire variando magari la grandezza dei nostri alberelli, decidendo una forma diversa tipo stella o cometa, giocando con i colori della frutta di stagione secondo la nostra più fervida fantasia.

In ogni caso siamo convinti saranno dolcetti super graditi e apprezzati da tutti, anche da chi non può consumare dolci più di tanto viste le dimensioni da bocconcino quasi indolore!!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 40 g di farina 0,
  • 40 g di farina integrale,
  • 40 g di farina di riso,
  • 2-3 g di lievito per dolci,
  • 40 g di zucchero di canna,
  • 40 g di burro,
  • 1 tuorlo d’uovo,
  • 2-3 cucchiai di ricotta,
  • 1 cucchiaino di miele,
  • dadini di frutta fresca colorata e scaglie di cioccolato fondente,
  • poco latte

Preparazione

  1. Setacciare con cura le tre farine con il lievito e disporle a fontana su una spianatoia o se si preferisce direttamente in un’impastatrice (ma ne vale la pena solo se si realizza un impasto doppio o triplo per più persone).
  2. Aggiungere lo zucchero di canna, il burro, il tuorlo d’uovo e poco latte formando un impasto da avvolgere in uno strofinaccio e far riposare 40 minuti.
  3. Stenderlo dopo averlo ben infarinato a 3-4 mm di spessore e con una formina ad alberello di natale realizzare dei biscotti da sistemare in una teglia rivestita con carta da forno.
  4. Cuocere a 160 gradi nel forno già caldo per circa 10-15 minuti circa e lasciarli completamente raffreddare.
  5. Mescolare la ricotta con il miele, spalmare un leggero strato sui biscotti e decorarli con dadini misti colorati di frutta fresca e secca insieme a delle piccole scaglie di cioccolato.

Un buon piatto di pasta è sempre una proposta perfetta per la cucina della salute malgrado il forte tentativo di mettere in cattiva luce il ruolo dei carboidrati e di piatti classici nati in realtà già ottimizzati dal punto di vista nutrizionale.

Con un formato integrale di pasta abbiamo ad esempio già un bel carico di prezioso fibre che prosegue con la presenza dei fagiolini e dei pomodori oltre che delle mandorle che in dono ci portano anche sostanze super protettive e utili.

Ma in più abbiamo anche il contributo della curcuma nella sua versione fresca con tutte le prerogative positive di questa gloriosa spezia, un unione complessiva di ingredienti e cibi che va ben al di la del piacere e del gusto di un buon piatto di pasta integrale!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 cipollotti freschi,
  • 40 g circa di curcuma fresca,
  • 250 g di ricotta fresca,
  • 120 ml di latte,
  • 40 g di mandorle sgusciate e pelate,
  • 250 g di pomodorini,
  • 1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata,
  • 4-5 rametti di maggiorana fresca,
  • 350 g di fagiolini,
  • 300 g di mezze penne integrali,
  • semi di sesamo nero,
  • pepe,
  • olio extravergine di oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Pulire i cipollotti conservando in questo caso solo la parte del bulbo bianca da affettare e mettere in una padella con 2 cucchiai di olio e un pizzico di sale, utilizzare la restante come erba aromatica in sostituzione dell’erba cipollina, per delle zuppe, salse, frittate o brodi.
  2. Cuocere a calore medio basso per 10 minuti scarsi, nel frattempo sbucciare e grattugiare la curcuma, unirla al soffritto insieme a un pizzico di pepe e continuare la cottura per 1-2 minuti, infine frullare con la ricotta e il latte in modo da ottenere una salsina gialla da regolare di sale.
  3. Mettere le mandorle in un altra padella piccola e a calore basso tostarle per 5 minuti circa, una volta pronte raffreddarle e tagliarle in scaglie grosse.
  4. Lavare i pomodorini, tagliarli in piccole parti e condirli con poco sale, 1 cucchiaio d’olio e la buccia grattugiata del limone lasciandoli marinare, pulire e sfogliare la maggiorana fresca.
  5. Mondare e lavare i fagiolini, lessarli in abbondante acqua bollente salata per 5 minuti circa lasciandoli croccanti e sodi, scolarli con una schiumarola conservando l’acqua di cottura e intiepidirli, tagliarli in piccoli pezzi e condirli con la maggiorana e 1 cucchiaio d’olio.
  6. Lessare al dente le penne nell’acqua di cottura dei fagiolini, scolarle non troppo asciutte e mescolarle con i pomodorini insieme al proprio succo, i fagiolini e le mandorle, distribuirle nei piatti e nel mezzo mettere la salsa di cipollotti e curcuma decorando con alcuni semi di sesamo nero.

Ingredienti per 4 persone:

  • 375 g di farina 0,
  • 125 g di farina integrale,
  • 15 g di lievito di birra,
  • 1 cucchiaio di zucchero,
  • 1 cucchiaino scarso di sale fino,
  • 225 ml circa di acqua,
  • 6 cucchiai d'olio extravergine d'oliva,
  • 2 zucchine medie,
  • 1 spicchio d'aglio,
  • 200 g di ricotta,
  • 400 g circa di salsa di pomodoro,
  • latte,
  • semi di papavero

Preparazione:

  1. Se possibile procedere con l’impasto utilizzando un impastatrice, in alternativa seguire queste indicazioni per la lavorazione a mano.
  2. Mescolare insieme le due farine e metterle a fontana su una spianatoia lasciando un largo buco centrale, mescolare il lievito nell’acqua tiepida fino a scioglierlo completamente unendo anche lo zucchero, versare il liquido all’interno del buco, unire la metà dell’olio e raccogliendo man mano la farina dalla parte interna impastare gli ingredienti a lungo utilizzando le dita e i palmi delle mani.
  3. Ottenuto un impasto uniforme e morbido (versare un alto poco di acqua se necessario) inciderlo con una croce superficiale e metterlo in un largo e alto contenitore con coperchio, potrebbe andare bene anche una pentola in terracotta o acciaio, avvolgerlo con un panno e lasciarlo lievitare per almeno 90 minuti.
  4. Nel frattempo lavare le zucchine e tagliarle a dadini, sbucciare e tritare l’aglio, rosolarlo velocemente con l’olio rimastole, aggiungere le zucchine, salarle e trifolarle per 10 minuti circa, intiepidirle, frullarle e mescolarle con la ricotta.
  5. Dividere l’impasto lievitato in 2 parti e stenderle sottilmente, farcire una parta con la crema di zucchine e l’altra aprte con la salsa di pomodoro, avvolgere a involtino.
  6. Sistemare su una placa, spennellare con del latte, cospargere con alcuni semi di papavero e lasciare lievitare per almeno altri 30-45 minuti, riscaldare il forno fino a 190 gradi e cuocere per 20-25 minuti circa, intepidire, tagliare a fette e servire.
  1. Sistemare su una placa e lasciare lievitare per almeno altri 30-45 minuti.
  2. Riscaldare il forno fino a 180 gradi, cospargere le focaccine a piacere con formaggio grattugiato o semi di sesamo e cuocere per 15-20 minuti circa, servire le focaccine sia calde che tiepide.