Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Nov 18, 2019 Last Updated 2:12 PM, Nov 18, 2019

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 cipolla rossa piccola,
  • 200 g di ceci lessati,
  • 1 bicchiere circa di brodo vegetale,
  • 8-12 code di gamberi in base alla dimensione,
  • ½ cucchiaino di rosmarino tritato,
  • 3-4 cucchi di di vino bianco,
  • 80 g di pomodori pelati,
  • 1 cucchiaino di prezzemolo tritato,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Sbucciare e tritare la cipolla rossa, metterla in una piccola casseruola con 2 cucchiai di olio, coprirla e rosolarla a calore basso per 10 minuti circa.
  2. Aggiungere i ceci e insaporirli sempre a fuoco basso per altri 10 minuti mescolandoli spesso, quindi frullarli con il solo brodo sufficiente a ottenere una crema morbida.
  3. Lavare le code di gamberi e condirle con 1-2 cucchiai di olio e il rosmarino tritato, metterle in una piccola padella e rosolarle 2-3 minuti per lato.
  4. Bagnare con il vino e unire i pelati passati (o altra conserva di pomodoro) cuocendo per 5 minuti.
  5. Stendere la crema calda di ceci nei piatti e adagiarvi sopra i gamberi, il fondo di cottura e il prezzemolo.

Ingredienti per 8 persone:

  • 300 g di peperoni lunghi rossi e verdi piccanti,
  • 2 cipolle bianche,
  • 1 pera medio grande o 1 mela,
  • 1 cucchiaino abbondante di rosmarino fresco tritato,
  • 4 cucchiai di zucchero di canna,
  • 4-5 cucchiai di aceto,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare i peperoni, dividerli a metà, eliminare picciolo e semi e tagliarli in piccoli pezzi, sbucciare, sbucciare la cipolla, tritarla grossolanamente e rosolarla inizialmente per 5 minuti abbondanti con 3-4 cucchiai di olio.
  2. Aggiungere i peperoni, lasciarli insaporire 1-2 minuti, salare, abbassare la fiamma e cuocere per 5 minuti.
  3. Sbucciare, pulire dai semi e tagliare in sottili spicchi la pera, aggiungerla alla base di peperoni e continuare al cottura per altri 5-10 minuti a calore medio.
  4. Aggiungere il rosmarino tritato, poco dopo lo zucchero e dopo un altro minuto l’aceto, continuare la cottura per altri 10 minuti circa regolando in ultimo di sale e frullare grossolanamente.
  5. Una volta fredda conservare la salsa agrodolce in frigorifero fino a 5 giorni.

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di broccoletti verdi,
  • 4 carote medie,
  • 1 spicchio d’aglio,
  • 1 rametto di rosmarino fresco,
  • 1 mela verde,
  • 1 limone,
  • 50 g di mandorle sgusciate e tostate,
  • 28 olive nere snocciolate,
  • origano,
  • zenzero in polvere,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare con cura e dividere in cimette piccole i broccoletti, cuocerli a vapore per 10 minuti scarsi senza esagerare in modo che rimangano abbastanza consistenti, quindi condirli subito con un poco di origano, olio e sale.
  2. Pulire le carote e tagliarle a rondelle, sbucciare l’aglio e tritarlo finemente con il rosmarino fresco, rosolarlo velocemente con 2-3 cucchiai di olio, aggiungere le carote, salarle poco, coprirle e cuocerle per 10-15 minuti circa.
  3. Sbucciare la mela, dividerla in 4 spicchi eliminando i semi e tagliarla in fettine dal lato corto, condirla subito con un poco di succo di limone, sale e dello zenzero in polvere.
  4. Tostare le mandorle nel forno caldo a 160 gradi per circa 5 minuti o in alternativa in un padellino a calore basso, raffreddarle e tritarle grossolanamente, tagliare le olive nere a metà.
  5. Mettere i broccoletti caldi al centro dei piatti con intorno le carote al rosmarino, disporre nel mezzo le fettine di mela, circondare con le olive nere a metà e completare con le mandorle tritate.

Ingredienti per 4 persone:

  • 300-350 g circa di cavolo verza,
  • 2 spicchi d'aglio,
  • 1 rametto di rosmarino fresco,
  • 200 g di ceci lessati,
  • 30 g di farina di grano saraceno,
  • 30 g di farina 0,
  • 150 ml di latte,
  • 1 cipolla rossa,
  • 1 cucchiaino raso di zucchero,
  • 1 cucchiaio abbondante d'aceto,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Sfogliare e lavare la verza tagliandola in sottili striscioline, sbucciare l'aglio e tritarlo finemente insieme alle foglie del rosmarino, rosolare il trito con poco olio, aggiungere la verza, salare, coprire e cuocere per 10-15 minuti bagnando eventualmente con poca acqua.
  2. Nel frattempo togliere ai ceci la pellicina, lasciare asciugare il più possibile la verza e ancora calda frullarla finemente con i ceci fino a ottenere una crema densa, coprirla e conservarla al caldo.
  3. Mescolare insieme le due farine e gradualmente versare il latte mescolando con una frusta fino a formare una pastella liquida a cui unire un pizzico di sale e 1 cucchiaio d'olio.
  4. Scaldare una padella da 18-20 cm circa di diametro, oliarla leggermente e quando ben calda versarvi un mestolino di pastella, ruotare velocemente la padella in tutte le direzioni e cuocere a fuoco medio fino a quando il fondo non diventerà dorato, capovolgere e cuocere per un altro minuto scarso.
  5. Una volta pronte mettere le cialde in 4 stampi da crostatine da 10-12 cm di diametro e metterle nel forno caldo a 180 gradi per 5-10 minuti in modo da asciugarle, lasciarle raffreddare e toglierle dagli stampi, si otterranno così delle sorte di scodelline.
  6. Sbucciare e tagliare in 4 spicchi la cipolla rossa, metterla in una padella insieme a poco olio e un pizzico di sale, rosolarla a calore basso per 5 minuti, rivoltando gli spicchi a metà cottura, aggiungere lo zucchero e poco dopo l'aceto lasciando sul fornello il tutto per mezzo minuto.
  7. Scaldare la spuma di verza e spremerla con una sacca da pasticceria nel mezzo delle cialde messe nei piatti, sfogliare le cipolle rosse e usarle per decorare il piatto mettendo uno o più petali arrotolati in cima alla spuma.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 pezzo da 4 g di alga Kombu,
  • 125 g di ceci secchi messi a bagno per 24 ore,
  • 3 rametti di rosmarino fresco,
  • 1 spicchio d'aglio,
  • 1 chiodo di garofano,
  • 500 g di cicoria di campo,
  • 4 acciughe sottosale,
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo bianchi,
  • olio extra vergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mettere a bagno l'alga Kombu in una tazza di acqua tiepida, scolare e sciacquare i ceci, metterli in una pentola a pressione con 400 ml di acqua, sciacquare e ritagliare in piccoli pezzi l'alga ammollata, metterle all'interno di una garza insieme a 2 rametti di rosmarino, lo spicchio d'aglio schiacciato e il chiodo di garofano chiudendo con uno spago.
  2. Lessare i ceci a calore basso per 35 minuti circa dall'inizio del sibilo, quando pronti far calare la pressione, aprire la pentola e lasciarli momentaneamente riposare nella loro acqua di cottura.
  3. Tritare finemente il rametto di rosmarino rimasto e mescolarlo con 2 cucchiai abbondanti di olio, scolare e schiacciare i ceci con una forchetta, condirli con l'olio al rosmarino e saltarli in padella per 5 minuti salandoli poco e conservandoli al caldo.
  4. Lavare con cura la cicoria e lessarla in poca acqua per 5-10 minuti, scolarla e strizzarla tritandola grossolanamente, pulire le acciughe con cura eliminando la lisca, spezzettarle e in una piccola padella scioglierle a calore medio insieme a 2-3 cucchiai di olio, aggiungere la cicoria e lasciarla insaporire per 5 minuti.
  5. In uno stampino ad anello pressare uno strato di ceci e sopra di esso uno di cicoria, sfilare lo stampino e cospargere con i semi di sesamo.