Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

May 19, 2022 Last Updated 8:16 AM, May 17, 2022

Malgrado la foto un po' improvvisata e rubata poco prima di essere divorata questo è proprio un bel piatto di pasta dove si incontrano alcuni degli ingredienti migliori che possiamo portare sulle nostre tavole in questo periodo, anche se in realtà è facilmente replicabile sempre grazie ad esempio alla versione conservata e cotta della barbabietola che fra l’altro semplifica la preparazione!

Si gioca molto anche con i colori accesi derivanti dagli ingredienti stessi, oltre al viola bello della barbabietola il giallo dorato indotto dalla meravigliosa curcuma che dovremmo sempre avere nella nostra dispensa della salute.

Per il resto molto lo fa anche la buona ricotta fresca che se proprio non volete utilizzare per un qualsiasi motivo potete sostituire con del tofu morbido che al di la delle pregiudiziali di alcuni rimane un ottimo prodotto che va solo interpretato in maniera pratica, gustosa e intelligente!

Ingredienti per 4 persone:

  • 250 g di barbabietola cruda,
  • 2 grandi cipolle rosse di Tropea,
  • 1 grande rametto di rosmarino fresco,
  • 1 cucchiaino raso di curcuma in polvere,
  • 180 g di ricotta,
  • 300 ml circa di latte,
  • 320 g di bavette integrali,
  • 1 cucchiaino di prezzemolo tritato,
  • olio extravergine d'oliva,
  • pepe,
  • sale

Preparazione

  1. Sbucciare la barbabietola e lavarla, tagliarla in cubetti, metterla in un cestello e cuocerla a vapore per circa 15-20 minuti.
  2. Pulire e affettare finemente le cipolle rosse di Tropea, rosolarle a fuoco basso per 15 minuti insieme al rosmarino fresco tritato finemente e 3-4 cucchiai d’olio d’oliva.
  3. Una volta pronte conservare 1/3 delle cipolle circa da parte, frullare le restanti con la di curcuma in polvere, la ricotta e 150 ml circa di latte fino a formare una cremina gialla correggendo di sale.
  4. Lessare le bavette in abbondante acqua e nel frattempo frullare le barbabietole a vapore con la cipolla tenuta da parte versando il latte sufficiente a ottenere una fluida salsina.
  5. Scolare le bavette non troppo asciutte e condirle con la salsina rosa di barbabietole, disporle nei piatti e nel mezzo mettere la crema gialla alla curcuma completando con una macinata di pepe nero e il prezzemolo.

Ingredienti per 4 persone:

  • 100 g di farro perlato,
  • 2 porri medi,
  • 4 foglie di alloro,
  • 450 g di patate a pasta bianca,
  • 350 g di funghi porcini freschi piccoli e sodi,
  • 1 spicchio d'aglio,
  • 1 bicchiere circa di latte intero o di soia,
  • pepe,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

La categoria degli gnocchi è una delle più polivalenti in cucina in quanto le combinazioni che è possibile realizzare possono partire da una molteplicità di abbinamenti.

Se gli gnocchi di patate classici sono quelli probabilmente più conosciuti non bisogna dimenticare che ci sono ottimi impasti anche senza questo tubero a base di sole farine ad esempio, combinazioni che partono dal latte per combinarsi con semole come gli gnocchi alla romana o puree di verdure combinate con amidi per gnocchetti estremamente morbidi.

Ma restando come punto di partenza alle patate non necessariamente queste devono essere preponderanti sul resto e condizionare così anche il profilo nutrizionale finale, in questa ottima ricetta, infatti, sono affiancate saggiamente e con equilibrio da due diverse farine e da un più che originale e buonissimo condimento!!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 150 g di patate,
  • 120 g di farina semintegrale tipo 1,
  • 80 g di farina di castagne,
  • 1 cucchiaino di curry dolce o piccante a scelta,
  • 1 uovo,
  • 2 piccole cipolle rosse,
  • 1 pera william o abate,
  • 1 cucchiaino di foglioline di timo,
  • 100 g di ricotta fresca,
  • 100 ml di latte circa,
  • 1 manciata di foglie di sedano verde tritate,
  • 40 g di arachidi sgusciate,
  • 40 g di parmigiano grattugiato,
  • olio extravergine d'oliva,
  • pepe,
  • sale

Preparazione

  1. Pulire le patate, tagliarle in piccoli pezzi e cuocerle a vapore per 10-15 minuti circa, passarle subito al setaccio adagiandole su una spianatoia, aggiungere le farine, poco sale, il curry e l'uovo, impastare versando se serve un po' d'acqua, fino a ottenere una pasta omogenea da far riposare 30 minuti.
  2. Sbucciare e affettare le cipolle rosse, pulire la pera e affettarla, condire cipolle e pere con 2 cucchiai abbondanti di olio, il timo e un pizzico di sale, disporle in una teglia coperta con carta da forno e cuocerle a 180 gradi per 15-20 minuti circa.
  3. Frullare cipolle e pere con la ricotta e il latte sufficiente a ottenere una profumata salsina da regolare di sale, dividere la pasta in piccoli pezzi, formare dei rotolini simili a grissini, tagliarli in sottili fettine ottenendo dei piccoli gnocchetti piatti da infarinare, lessarli in abbondante acqua bollente salata per 5 minuti circa.
  4. Scolarli con una schiumarola direttamente nei piatti, mettere nel mezzo la salsina calda e decorare con le arachidi tritate grossolanamente, il parmigiano grattugiato e le foglie di sedano tritate.

Partiamo da un olio di qualità e abbiamo una grandissima fortuna, ci regala di suo senza nulla chiedere emozioni, profumi e aromi di intensa persuasione che sanno arrivare a sollecitare come non mai i nostri sensi.

A questo olio ricco e generoso se ancora non contenti aggiungiamo alleati sensoriali solidali come spezie o erbe aromatiche e la base da cui iniziamo la nostra ricetta garantisce già di suo grande successo e apprezzamento finale.

Calibriamo poi l’aggiunta delle farine più adatte, della dose di dolcificante più equilibrata possibile, di leganti e elementi migliorativi in base al risultato che vogliamo ottenere.

Nascono così questi eccellenti biscotti figli di un olio di qualità e di un amore verso tutti i prodotti che una terra ben coltivata e amata sa offrirci malgrado spesso non rispettata come si dovrebbe! Ricordiamoci di questo e nel frattempo godiamoci i fragranti biscotti fatti con le nostre mani!!

Ingredienti per 6-8 persone:

  • 1 baccello di vaniglia,
  • 50 g di nocciole sgusciate e tostate,
  • 60 g di zucchero di canna,
  • 60 g di fecola di patate,
  • 90 g di farina integrale,
  • ½ bustina di lievito per dolci,
  • 1 cucchiaio di buccia d’arancia grattugiata,
  • 1 uovo intero,
  • olio extravergine d'oliva,
  • poco latte di riserva

Preparazione

  1. Spezzettare il baccello di vaniglia e metterlo in un pentolino con 4-5 cucchiai di olio di oliva, scaldare a bagnomaria per 10 minuti circa e lasciare raffreddare.
  2. Frullare finemente le nocciole con lo zucchero, in una ciotola setacciare insieme la fecola con il lievito e aggiungere la farina integrale, le nocciole frullate con lo zucchero e la buccia di arancia.
  3. Unire l’uovo e l’olio filtrato dalla vaniglia, impastare versando se necessario poco latte, coprire e lasciare riposare la pasta per 30 minuti al fresco.
  4. Formare un rotolo con l’impasto e tagliare delle fettine spesse 3-4 mm disponendole in una teglia rivestita con carta da forno, cuocere i biscotti a 160 gradi per 10-15 minuti, raffreddarli e usarli per accompagnare gustosamente la colazione del mattino.

Ingredienti per 8 / 10 persone:

  • 300 g di farina 0,
  • 100 g di farina di grano saraceno,
  • 100 g di amaretti,
  • 50 g di cacao amaro,
  • 100 g di zucchero,
  • 8 cucchiai di olio extravergine di oliva,
  • 8 cucchiai di maraschino,
  • 4 tuorli d’uovo,
  • 100 ml di latte,
  • 1 bustina di lievito per dolci,
  • 90 g di cioccolato fondente,
  • sale