Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Dec 09, 2022 Last Updated 6:39 PM, Dec 8, 2022

Ingredienti per 4 persone:

  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva dal fruttato medio,
  • 2-3 cucchiai di olio extravergine di oliva dal fruttato intenso,
  • 25 g di mandorle sgusciate,
  • 50 g di farina bianca,
  • 50 g di farina integrale,
  • 40 g di farina di riso,
  • 5 g di lievito per dolci,
  • 25 g di zucchero di canna,
  • 1 uovo,
  • 2 piccole mele gialle,
  • 3 cucchiai di miele d'agrumi,
  • 1 cucchiaio di bacche di ginepro,
  • 1-2 cucchiai di gocce di cioccolato,
  • 1-2 cucchiai di pistacchi tritati,
  • vin santo,
  • sale

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di alici fresche sfilettate,
  • 1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata,
  • 1 mazzetto di prezzemolo,
  • 1 spicchio d'aglio,
  • 500 g di pomodori pelati,
  • 300 g di pasta integrale,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 mazzetto piccolo di erba cipollina,
  • 8 pomodori maturi medio grandi,
  • 1 mazzetto di rucola fresca,
  • 200 g di lattughino o altra insalata tenera,
  • 1 carota media,
  • 8 ravanelli,
  • 1-2 cucchiaini di lievito secco,
  • 4 cucchiai di cornflakes senza zucchero,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Una versione abbastanza tradizionale dell’ottimo cavolfiore gratinato che presenta allo stesso tempo alcune particolarità degne di attenzione all’insegna del gusto e del benessere a tavola.

Per prima cosa si è preferito utilizzare come grasso di preparazione della besciamella dell’ottimo olio extravergine di oliva al posto del burro contenendone per quanto possibile le quantità.

Si è poi scelta una farina senza glutine per permettere anche a chi ha problemi di celiachia di consumare questo piatto e per non caricare troppo di formaggio il tutto è venuta in soccorso la profumata maggiorana insieme all’amica noce moscata per un piatto tutto da gustare!!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 1200 g di cavolfiore,
  • 700 ml di latte,
  • 3 cucchiai di farina di riso,
  • 4 cucchiai di olio d’oliva,
  • 60 g di parmigiano grattugiato,
  • 1 cucchiaino di maggiorana secca,
  • noce moscata,
  • sale

Preparazione

  1. Pulire e dividere in piccole cimette il cavolfiore, lessarlo o cuocerlo a vapore per 10-15 minuti, scolarlo e disporlo in una pirofila rivestita da carta da forno.
  2. Scaldare il latte senza lasciarlo bollire e in un’altra pentola scaldare leggermente anche l’olio, aggiungervi la farina, amalgamare bene il tutto e lasciare riposare lontano dal fuoco qualche minuto.
  3. Introdurre il latte, mescolare bene con la frusta e rimettendo la salsa sul fornello addensarla portandola ad ebollizione, salarla, profumarla con la maggiorana e un poco di noce moscata grattugiata.
  4. Versare la salsa sul cavolfiore e cospargere la superficie con il parmigiano, gratinare in forno caldo a 200 gradi per 10 minuti circa.

Una nuova gustosa e sana combinazione di quel pregevole filone che vede la strategica alleanza tra le verdure della terra e i prodotti del mare, un tema affrontato molto bene dallo Chef Giuseppe Capano nel suo libro “Pesce e Verdure”!

Si valorizza per prima cosa il pregevole sedano che spesso viene relegato a semplice comparsa in basi insieme ai compagni cipolla e carota, mentre in realtà è un ottimo ortaggio con il quale si possono realizzare eccellenti piatti senza per nulla sfigurare rispetto a verdure più blasonate.

Insieme viene affiancato dai calamari con il rinforzo non secondario di ravanelli e olive nere, mentre a profumare il tutto ci pensano le bacche di ginepro, l’alloro e i semi di anice stellato!!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 calamari da 150-200 g l’uno,
  • 600 g circa di sedano molto fresco,
  • 4 foglie di alloro,
  • 10 bacche di ginepro,
  • 2-3 semi di anice stellato,
  • 100 ml di vino bianco,
  • 1 limone,
  • 150 g di ravanelli,
  • 80 g di olive nere morbide,
  • pepe,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Pulire con molta cura i calamari separando la sacca dal ciuffetto con i tentacoli, tagliare la sacca pulita in sottili striscioline e dividere in 4 parti i ciuffetti.
  2. Mondare il sedano separando tutte le foglie dai gambi, lavare con molta cura questi ultimi e tagliarli a julienne o in sottili striscioline, lessarli in 1 l abbondante di acqua bollente leggermente salata per 1 minuto circa, scolarli con una schiumarola e adagiarli in un vassoio a raffreddare.
  3. Abbassare l'acqua di cottura del sedano al minimo, aggiungere l’alloro lavato, le bacche di ginepro schiacciate, i semi di anice stellato, il vino bianco e tutte le foglie più vecchie del sedano, lasciare cuocere il brodetto per 5 minuti abbondanti.
  4. Unire i calamari e cuocerli per 1 minuto circa, scolarli, raffreddarli e separarli dagli aromi del brodo di cottura, quindi mescolarli con il sedano cotto.
  5. Tritare finemente le foglie più tenere e giovani del sedano mettendole in una ciotola, aggiungere il succo del limone, 3-4 cucchiai di olio, una macinata abbondante di pepe e poco sale, sbattere con una forchetta per diversi minuti fino a creare un emulsione profumata.
  6. Lavare i ravanelli e tagliarli in sottili spicchi, snocciolare e tagliare in piccoli pezzi le olive nere, aggiungere questi ingredienti al sedano con i calamari, condire con la salsa di limone e servire in coppette di vetro accompagnando con altro limone da spremere al momento.