Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Dec 09, 2022 Last Updated 6:39 PM, Dec 8, 2022

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 spicchi d'aglio,
  • 1 mazzetto di menta fresca,
  • 125 ml di latte,
  • 250 g di ricotta,
  • 50 g di mandorle sgusciate e pelate,
  • 1 cucchiaio di buccia di limone grattugiata,
  • 320 g circa di pici toscani,
  • olio extravergine d'oliva Roverella IGP Toscano,
  • sale

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 cipolle rosse,
  • 1 carota,
  • 600 g di broccoletti,
  • 50 g di ricotta di pecora,
  • 40 g di pecorino grattugiato,
  • 320 g di orecchiette fresche,
  • noce moscata,
  • pepe,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Ingredienti per 4 persone:

  • 3 porri medi,
  • 8 foglie di salvia,
  • 2 foglie di verza,
  • 600 g circa di cavolfiore bianco,
  • 3 uova,
  • 350 g di ricotta fresca,
  • 125 g di provolone,
  • 100 ml di latte,
  • 50 g di nocciole tostate,
  • noce moscata,
  • olio extravergine di oliva,
  • sale.

Una flan in cui esaltare tutta la bontà del sedano rapa, un ortaggio invernale dalle ottime caratteristiche e con una polpa molto interessante e intrigante per la creazione di numerose ricette.

Il sedano rapa viene degustato a volte come accompagnamento a crudo tagliato sottile ed è ottimo anche così semplicemente, consigliamo nella sua semplicità di scegliere però un buon olio extravergine d’oliva preferibilmente dal fruttato medio e buon sentore di pomodoro.

Insieme a tutto questo troviamo una buonissima e facile salsa alla curcuma a base di patate in cui la spezia è preferibile nella sua versione fresca oltre al tocco finale della nocciole!

Ingredienti per 4 persone:

  • 600 g di sedano rapa,
  • 1 cipolla,
  • 2 foglie di alloro,
  • 2 patate medie a pasta bianca,
  • 1 cucchiaio di curcuma fresca grattugiata o 1 cucchiaino raso di secca in polvere,
  • 1 bicchiere di latte,
  • 4 uova,
  • 250 g di ricotta di pecora,
  • 25 g di nocciole tostate,
  • noce moscata,
  • pepe,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Sbucciare il sedano rapa, lavarlo e tagliarlo in piccoli cubetti conservando una bella fetta tonda spessa ½ cm circa, coprire con acqua fredda, sbucciare la cipolla, affettarla sottilmente e in una padella rosolarla per 10 minuti a calore basso insieme a 2 cucchiai di olio e le foglie di alloro.
  2. Scolare dall’acqua i soli cubetti di sedano rapa e aggiungerli al soffritto, salare, coprire e cuocere per 15 minuti circa bagnando eventualmente con poca acqua.
  3. Nel frattempo sbucciare le patate, lavarle e tagliarle in piccoli pezzi, metterle in una casseruola insieme a 1 bicchiere abbondante di acqua, un pizzico di sale, una macinata di pepe e la curcuma, cuocere per 15 minuti versando altra acqua se necessario, alla fine i pezzi di patate dovranno rimanere solo con un piccolo residuo di liquido.
  4. Sbattere le uova con la ricotta, un pizzico di sale e abbondante noce moscata macinata al momento, lasciare intiepidire il sedano rapa cotto, togliere le foglie di alloro e frullarlo, mescolarlo con le uova sbattute e riempire con il composto 4 formine da 10-12 cm circa leggermente oliate fermandosi a ¾ di altezza
  5. Cuocere nel forno caldo a 180 gradi per 20-25 minuti, tritare finemente le nocciole, frullare le patate con il solo latte necessario a ottenere un cremina fluida da regolare di sale, tagliare in julienne la fetta di sedano rapa cruda e condirla con poco sale e olio.
  6. Lasciare consolidare a temperatura ambiente per 5 minuti i flan, sformarli al centro di 4 piatti, ricoprirli con abbondante salsa alla curcuma e completarli con le nocciole e il sedano rapa a julienne decorando a piacere.

Le melanzane sono regine dell’estate soprattutto nei paesi del sud Italia dove crescono varietà eccellenti che vengono abbinate in mille modi diversi con ricette anche molto famose come la parmigiana di melanzane.

Le applicazioni sono spesso veramente geniali e una delle più replicate sono gli involtini di melanzane che vengono farcite spesso con carne e pesce con alcuni eccellenti varianti a base di altri ortaggi di stagione come in questa versione elaborata dallo Chef Giuseppe Capano.

Una cottura estremamente attenta con pochi grassi, i particolari pomodori piccadilly a fare da ripieno, una veloce salsina a base di ricotta, una semplicità di accostamenti e quindi una ricetta da non perdere!!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 melanzane medie,
  • 1 cucchiaino raso di maggiorana secca,
  • 6 grossi e lunghi pomodorini piccadilly,
  • 1 mazzetto di erba cipollina,
  • 75 g di ricotta fresca
  • 75 ml di latte,
  • 120 g circa di provola fresca,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare con cura le melanzane e tagliarle a fette per il lungo con uno spessore massimo di 3-4 mm, preriscaldare il forno a 190 gradi.
  2. Frullare finemente o mescolare molto a lungo 3 cucchiai di buon olio extravergine d’oliva, 4-5 cucchiai di acqua, la maggiorana e un pizzico di sale, spennellare da ambo i lati le melanzane stendendole in una teglia rivestita con carta da forno, far colare sopra l’eventuale emulsione rimasta e cuocere per 10-15 minuti circa.
  3. Nel frattempo tagliare i pomodori a metà salandoli lievemente, lavare l’erba cipollina, tagliuzzarla finemente e mescolarla con la ricotta allungata con il latte mescolando fino a formare una fluida salsina.
  4. Lasciare raffreddare le fette di melanzane scegliendo le 12 più belle e grandi (affettare e mettere in una insalata mista le restanti), avvolgere un mezzo pomodoro in ogni fetta di melanzana, avvolgerla e fermarla con uno stuzzicadenti.
  5. Tagliare a fettine molto sottili la provola fresca e formare una sorta di vela su ogni involtino di melanzane, irrorare il tutto con la fluida salsina di ricotta e completare con filini di altra erba cipollina.