Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Jul 01, 2022 Last Updated 8:55 AM, Jul 1, 2022

Ingredienti per 4 persone:

  • 6 piccole zucchine chiare con i fiori,
  • buon rosmarino fresco appena colto,
  • 4 uova,
  • buon olio extravergine d'oliva Toscano mediamente fruttato,
  • sale.

Se non si preferisce fare scelte personali di esclusione la presenza del pesce nella dieta è un’importante integrazione di sostanze che riesco a proteggere in maniera eccellente l’organismo oltre a portare gran gusto e piacevolezza a tavola.

Più che per le proteine che in ogni caso abbondano anche nel mondo vegetale il pesce è importante ad esempio per la sua quota di omega 3 estremamente funzionali e spesso carenti, ma anche per un impatto complessivo migliore rispetto alla carne.

Fondamentale è però come abbiamo spesso scritto accompagnare sempre il pesce da adeguate porzioni di verdure in modo da fruire di un insieme nutrizionale molto più equilibrato giocando sulla presenza stagionale di ortaggi e delle profumate erbe aromatiche!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 patate medio piccole,
  • 1 cucchiaio di rosmarino fresco tritato,
  • 1 cucchiai circa di parmigiano grattugiato,
  • 1 spicchio d'aglio,
  • 4 filetti di branzino da 120-150 g circa ciascuno o altro pesce,
  • 250 g di piattoni o taccole,
  • 1 cucchiaino di erba cipollina tritata,
  • poco latte,
  • pepe,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Sbucciare e lavare le patate, dividerle in 4 spicchi e cuocerle a vapore per 10-15 minuti circa fino a renderle molto tenere.
  2. Sbucciare e tritare l'aglio, rivestire una teglia con un foglio di carta da forno, ridurre le patate in purea e mescolarle con un pizzico di sale, una macinata di pepe e il solo latte necessario a ottenere una crema facilmente spalmabile.
  3. Condire i filetti di branzino o altro pesce con 2-3 cucchiai d'olio, il rosmarino e l'aglio, metterli in una padella con la pelle rivolta sul fondo, salarli leggermente, coprirli e rosolarli a calore medio per 5-6 minuti.
  4. Trasferire delicatamente il pesce nella teglia, unire il fondo di cottura alla crema di patate e spremere a fiocchi questo composto sulla polpa del pesce, cospargere la superficie con una lieve grattata di parmigiano, gratinare all'ultimo momento nel forno caldo a 190 gradi per 5-10 minuti circa.
  5. Pulire e lessare i piattoni o le taccole al dente, scolarle e tagliarle a rombetti, condirle con sale, poco olio e l’erba cipollina tritata, servire il pesce caldo circondato dai rombetti verdi.

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 arance,
  • 400 g di seitan,
  • 100 g di farina di riso per impanare,
  • 2 spicchi d'aglio,
  • 2 rametti di rosmarino fresco,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare un'arancia e asciugarla, pelare sottilmente 1/3 della buccia e tagliarla in fine julienne, spremere il succo di entrambe le arance.
  2. Tagliare in fette sottili il seitan e passarlo nella farina di riso, sbucciare l'aglio e tritarlo con il rosmarino sfogliato.
  3. In una larga padella rosolare velocemente il trito di aglio con 4 cucchiai di olio, aggiungere il seitan ben scolato dalla farina.
  4. Lasciare dorare 2-3 minuti per lato le fettine di seitan salando leggermente, unire la buccia tagliata a julienne, bagnare con il succo di arancia e se necessario versare anche un po' di brodo vegetale o semplice acqua.
  5. Lasciare restringere della metà il liquido, distribuire nei piatti, decorare eventualmente con la buccia a julienne e servire.

Spuma aromatica con batata rossa

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 grandi cipolle bianche
  • 6 foglie di alloro fresche
  • 500 g circa di batata rossa
  • olio extravergine d'oliva
  • sale

Preparazione

  1. Sbucciare le cipolle e tagliarle in spicchi spessi 1 cm circa mettendoli in una casseruola dal fondo spesso o se preferite antiaderente.
  2. Aggiungere le foglie di alloro lavate, 4 cucchiai d'olio e poco sale, coprire e rosolare a fuoco basso per 10 minuti.
  3. Nel frattempo sbucciare le batate, con un semplice pelapatate togliendo poi con un coltellino le rientranze sinuose che a volte hanno.
  4. Volendo la buccia, ricca di sostanze preziose, si potrebbe anche lasciare vista l'origine biologica, ma le rientranze dovete toglierle necessariamente lo stesso.
  5. Tagliare le batate in piccoli pezzi e aggiungerle alle cipolle rosolate, coprire nuovamente e sempre a fuoco basso cuocere per 20-25 minuti circa mescolando ogni tanto.
  6. A fine cottura regolare di sale, eliminare le foglie di alloro e passare al passaverdura con buchi fini, in alternativa ridurre in crema con brevi colpi alternati di un frullatore a immersione.
  7. Servire la spuma spremendola con una sacca da pasticceria, se serve per accompagnare un secondo calcolare la metà delle dosi.

Malgrado la foto un po' improvvisata e rubata poco prima di essere divorata questo è proprio un bel piatto di pasta dove si incontrano alcuni degli ingredienti migliori che possiamo portare sulle nostre tavole in questo periodo, anche se in realtà è facilmente replicabile sempre grazie ad esempio alla versione conservata e cotta della barbabietola che fra l’altro semplifica la preparazione!

Si gioca molto anche con i colori accesi derivanti dagli ingredienti stessi, oltre al viola bello della barbabietola il giallo dorato indotto dalla meravigliosa curcuma che dovremmo sempre avere nella nostra dispensa della salute.

Per il resto molto lo fa anche la buona ricotta fresca che se proprio non volete utilizzare per un qualsiasi motivo potete sostituire con del tofu morbido che al di la delle pregiudiziali di alcuni rimane un ottimo prodotto che va solo interpretato in maniera pratica, gustosa e intelligente!

Ingredienti per 4 persone:

  • 250 g di barbabietola cruda,
  • 2 grandi cipolle rosse di Tropea,
  • 1 grande rametto di rosmarino fresco,
  • 1 cucchiaino raso di curcuma in polvere,
  • 180 g di ricotta,
  • 300 ml circa di latte,
  • 320 g di bavette integrali,
  • 1 cucchiaino di prezzemolo tritato,
  • olio extravergine d'oliva,
  • pepe,
  • sale

Preparazione

  1. Sbucciare la barbabietola e lavarla, tagliarla in cubetti, metterla in un cestello e cuocerla a vapore per circa 15-20 minuti.
  2. Pulire e affettare finemente le cipolle rosse di Tropea, rosolarle a fuoco basso per 15 minuti insieme al rosmarino fresco tritato finemente e 3-4 cucchiai d’olio d’oliva.
  3. Una volta pronte conservare 1/3 delle cipolle circa da parte, frullare le restanti con la di curcuma in polvere, la ricotta e 150 ml circa di latte fino a formare una cremina gialla correggendo di sale.
  4. Lessare le bavette in abbondante acqua e nel frattempo frullare le barbabietole a vapore con la cipolla tenuta da parte versando il latte sufficiente a ottenere una fluida salsina.
  5. Scolare le bavette non troppo asciutte e condirle con la salsina rosa di barbabietole, disporle nei piatti e nel mezzo mettere la crema gialla alla curcuma completando con una macinata di pepe nero e il prezzemolo.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 cucchiaino di rosmarino o timo freschi tritati,
  • 2 cucchiai di salsa di soia,
  • 1 arancia,
  • 400 g circa di tofu al naturale,
  • 4 cespi di indivia belga,
  • pepe,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale