Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Jul 03, 2022 Last Updated 8:55 AM, Jul 1, 2022

Un modo un po’ diverso per gustare e presentare quella magnifica pasta che sono i paccheri, un grande formato che invoglia molto nella sperimentazione e nell’immaginare un ripieno come questo particolare a base di lenticchie.

Legume supportato da finocchi e bietole e il profumo sempre piacevole e vincente del timo fresco per una farcia vegetale di grande spessore che potrebbe riempire molti altri cibi o banalmente anche dei ravioli.

Completano il tutto ben due salse, una classica di pomodoro che viene profumata molto bene dalla profumata buccia di limone e una a base di latte che ricalca in parte la besciamella ed è poi resa molto gustosa dalle nocciole tostate!

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di bietole fresche,
  • 150 g di lenticchie verdi piccole,
  • 2 finocchi,
  • 1 cucchiaino di foglioline di timo fresco,
  • 1 scalogno,
  • 200 g circa di passata di pomodoro,
  • ½ cucchiaino di buccia di limone grattugiata,
  • 350 g di paccheri,
  • 30 g di farina integrale,
  • 400 ml di latte,
  • 50 g di nocciole sgusciate e tostate,
  • noce moscata,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Pulire le bietole lavando con cura le foglie, lessarle per meno di 5 minuti in 1 litro di acqua bollente, scolarle con una schiumarola e nell’acqua rimasta lessare per 30 minuti circa a calore basso le lenticchie verdi lasciando assorbire quasi del tutto il liquido di cottura.
  2. Mondare i finocchi, dividerli a metà e lavarli con cura tagliandoli a fettine, condirli con il timo e 2 cucchiai di olio, disporli in una padella, salarli, coprirli e cuocerli per 15 minuti circa.
  3. A parte sbucciare e tritare lo scalogno, metterlo in una piccola casseruola e rosolarlo per 5 minuti insieme ad altri 2 cucchiai di olio, aggiungere la passata di pomodoro allungata con poca acqua, salare e cuocere per 10 minuti scarsi, infine profumare con la buccia di limone.
  4. Frullare insieme i finocchi, le lenticchie scolate molto bene (in caso strizzatele tra le mani) e le bietole lessate ugualmente ben asciutte ottenendo una crema consistente da regolare di sale.
  5. Lessare in abbondante acqua i paccheri e scolarli al dente, stenderli su un vassoio a raffreddare oliandoli un poco, riempirli con le creme di lenticchie e metterli in un’unica pirofila.
  6. Sciogliere la farina in poco latte, una volta formata una base aggiungere il restante latte e portare a ebollizione mescolando con cura, ottenuta una salsina liscia profumarla con noce moscata e le nocciole frullate.
  7. Scaldare i paccheri nel forno caldo per 5 minuti, stendere la salsa di pomodoro calda nei piatti, adagiarvi sopra i paccheri e coprirli con la salsina alle nocciole decorando a piacere.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata,
  • 40 g di uvetta,
  • 1 uovo e 1 albume,
  • 40 g di zucchero,
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva,
  • 60 g di farina bianca,
  • 40 ml di latte,
  • 2 pere,
  • 5 g di lievito per dolci

Ingredienti per 4 persone:

  • 120 g di zucchero di canna,
  • 5 g di liquirizia pura in confetti o pezzetti neri,
  • 1 cucchiaio di caffè solubile,
  • 50 g di maizena,
  • 450 ml di latte,
  • 2 uova di formato grande,
  • 70 g di farina 0,
  • ½ bustina di lievito per dolci,
  • 40 g di farina di mandorle,
  • 1 cucchiaio di buccia di limone grattugiata,
  • pistacchi tritati, biscottini o altro per decorazione

Ingredienti per 4 persone:

  • 150 g di sedano rapa,
  • 1 cipolla bianca,
  • 1 foglia di alloro,
  • 2 patate medie,
  • 10 foglie di salvia,
  • 2 cucchiai di pinoli,
  • 200 g di mozzarella di bufala,
  • 320 g di ditali rigati integrali,
  • poco latte,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione:

  1. Pelare il sedano rapa e sbucciare la cipolla bianca, affettare le due verdure e metterle in una casseruola antiaderente con 1 cucchiaio di olio, 1 pizzico di sale e la foglia di alloro spezzettata in 4 parti, coprire e rosolare per 5 minuti abbondanti a calore medio, abbassare la fiamma e continuare la cottura per 15-20 minuti bagnando quando serve con poca acqua.
  2. Sbucciare le patate, tagliarle in piccoli cubetti e cuocerle per 5 minuti in abbondante acqua bollente salata, scolarle con una schiumarola trasferendole in un vassoio e conservare al caldo l’acqua di cottura.
  3. Lavare le foglie di salvia e tritarle insieme ai pinoli, condire le patate fredde con il trito aromatico, 2-3 cucchiai di olio e un pizzico di sale, saltarle in una padella per 5 minuti abbondanti a calore medio alto in modo da insaporirle bene.
  4. Togliere l’alloro e frullare sedano rapa e cipolla con il latte sufficiente a ottenere una salsina biancastra, tagliare in piccoli cubetti la mozzarella di bufala e metterla in un colino con sotto una ciotola.
  5. Riportare a ebollizione l’acqua delle patate e lessare i ditali rigati al dente, scolarli non troppo asciutti e saltarli brevemente nella padella delle patate, aggiungere la salsa di sedano rapa e il liquido colato dalla mozzarella, mescolare, distribuire nei piatti e solo a questo punto mettere sulla pasta bollente i cubetti di mozzarella servendo subito.

L’albero del pane così chiamato per molto tempo grazie alla sua ampia generosità in un contesto di povertà alimentare sa offrire con i suoi frutti, le castagne, anche un ottima farina dolciastra dai mille usi.

Porta in dote notevoli vantaggi, intanto la sua dolcezza naturale consente di limitare moltissimo l’uso dei dolcificanti nelle preparazioni di pasticceria senza considerare la sua totale e naturale assenza di glutine che è oggi un valore aggiunto non indifferente.

In questi ottimi biscotti la farina di castagne si esprime al meglio legandosi con il profumo della buccia di arancia, e golose gocce di cioccolato fondente, una minima presenza di zucchero di canna e legati grazie a un emulsione di olio vegetale e latte molto efficace!!

Ingredienti per 8 persone:

  • 180 g di farina di castagne,
  • 100 g di farina 0,
  • 80 ml di olio di girasole o riso,
  • 50 ml di latte intero,
  • 40 g di zucchero di canna chiaro,
  • ½ bustina di lievito per dolci,
  • 1 uovo,
  • 1 cucchiaio di buccia di arancia grattugiata,
  • 80 g di gocce di cioccolato

Preparazione

  1. Mescolare le due farine insieme e disporle in una spianatoia o ancora meglio in un impastatrice, mettere l’olio e il latte in un piccolo vasetto, chiuderlo a agitarlo a lungo creando un emulsione uniforme.
  2. Unirla alle farine e mescolare il tutto, con le mani o un gancio a foglia, creando un composto fatto di tante briciole di dimensioni varie.
  3. Aggiungere a questo punto lo zucchero, il lievito ben setacciato, la buccia di arancia e l’uovo continuando a impastare fino a creare una massa uniforme.
  4. Solo in ultimo aggiungere le gocce di cioccolato, stendere quindi subito la pasta a circa ½ cm di spessore e ritagliare le forme a cuore o come più desiderate, disporle in una placa rivestita da carta da forno e cuocerle a 160 gradi per 10-15 minuti circa in base alla grandezza.