Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa questa pagina

Il ferro è salute e una buona dieta ci aiuta moltissimo

Pubblicato in Alimentazione
Letto 730 volte
Vota questo articolo
(6 Voti)
Facciamo sempre molta attenzione alle dosi di ferro presenti nel nostro organismo, questo sale minerale è infatti fondamentale per molte funzioni vitali e una sua carenza può diventare molto pericolosa. Per fortuna una sana e buona dieta con piatti appropriati scongiura nella maggior parte dei casi questo pericolo!

La percentuale di persone, praticamente 1 su 3, che presenta una carenza del sale minerale ferro è abbastanza impressionante e probabilmente poco percepita in generale a causa forse di sintomi che si confondono facilmente con altre cause o rimangono sottovalutati.

Il problema è molto serio perché questo prezioso sale minerale è fondamentale per l’organismo a iniziare dai globuli rossi, come elemento di aiuto al corretto metabolismo dell'ossigeno e dell'energia, fattore di resistenza a molte patologie e fonte di rafforzamento del sistema immunitario.

Senza dimenticare il suo ruolo attivo nella funzionalità complessiva del sistema nervoso centrale, in molti processi enzimatici il ferro favorisce neurotrasmettitori come la dopamina e la serotonina dai quali dipende la nostra percezione del piacere, dell’umore, delle motivazioni e del controllo dei muscoli.

La presenza di astenia, scarsa concentrazione, mal di testa frequenti e senza apparente causa, irritabilità, fiato corto dopo brevi sforzi che coinvolgono i muscoli, una sensibilità particolare alle infezioni devono far sospettare una possibile carenza di ferro se non altro da verificare e controllare prima o in concomitanza con la ricerca di altre cause.

A maggior ragione si ci si trova in una condizione particolare dal punto di vista fisiologico e nello specifico se si è in gravidanza e nei mesi successivi al parto, se si hanno mestruazioni abbondanti (le donne in percentuale sono molto più colpite rispetto agli uomini dalla carenza di ferro), se si è pazienti cardiopatici con scompenso cardiaco rilevante e se si soffre di nefropatia.

Il segnale che il problema è di alta importanza viene dall’istituzione da parte di molte associazioni internazionali di una intera giornata dedicata alla Carenza di Ferro e dalla istituzione di un sito appositamente dedicato alla questione a cui vi rimandiamo per ulteriori approfondimenti.

Per nostra fortuna una dieta corretta, sana, variegata e attenta con la presenza adeguata di cibi più ricchi di ferro è spesso una soluzione molto efficace e alla portata di tutti per scongiurare le problematiche che abbiamo elencato e non solo quelle.

Fonti abbondanti arrivano dai prodotti di origine animale come la carne e il pesce, ma anche molti vegetali abbondano in ferro pur se assorbito meno dall’organismo, per questo è estremamente importante per chi sceglie di alimentarsi in prevalenza di frutta e verdura integrare e consumare insieme ai cibi ricchi di ferro fonti alimentari di vitamina C che favoriscono l’assimilazione ottimale di questo sale minerale.

Tra i vegetali con più alta presenza di ferro segnaliamo i prodotti e derivati della soia, fagioli, piselli e lenticchie, spinaci e verdure a foglia verde in generale, pane integrale, frutta secca non a guscio come albicocche, prugne e uvetta, cereali e grano integrali o appositamente arricchiti con ferro.

Che ricordiamo ancora una volta è molto meglio se sono accompagnati dalla vitamina C, ad esempio un piatto di lenticchie mescolate a arance fresche, origano, olive e buon olio extravergine d’oliva, o se nello stesso piatto sono presenti più fonti parallele come una bruschetta di buon pane integrale con sopra spinaci appena salati in padella insieme a del tofu affumicato o del tempeh aromatizzato con poche gocce di salsa di soia.

Sul nostro sito si trovano spesso combinazioni di piatti e ricette ricche in ferro, ma certamente questa colorata e stuzzicante insalata ne è uno splendido esempio, golosa e da non perdere anche per chi ha la fortuna di avere buone dosi di ferro nel proprio sangue!!!