Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Mar 01, 2021 Last Updated 12:00 AM, Sep 16, 2021

Mousse di castagne al latte di mandorle, olio extravergine d'oliva Nocellara Messinese di Azienda Agricola Doria e cannella  

Penne al riso nero con olio di basilico e crema di carote slide1L'armonia complessiva e piacevole di questo olio non mette per nulla in secondo piano i profumi di olive verdi, in parte pomodoro e la dolcezza aromatica di frutti come la pera.

In bocca colpiscono subito le note erbacee tendenzialmente amare come quelle della rucola che persistono senza essere mai invadenti e prevalenti confondendosi piacevolmente con alcuni sentori di spezie.

In questa delicata e semplice mousse questo ottimo olio ha aiutato in maniera decisiva ad armonizzare meglio gli amidi tipici delle castagne, i suoi aromi e la consistenza a volte disomogenea dei frutti cotti, in alleanza troviamo poi il delicato latte di mandorle e il minimo possibile di panna scelta in una versione vegetale per rimanere in tema del frutto principale.

Risultato indovinato e enfatizzato proprio dall'olio utilizzato per l'occasione!

 

L'Azienda

Penne al riso nero con olio di basilico e crema di carote slide4

L'azienda Agricola Doria che si estende su circa 130 ettari nella Piana di Sibari in Calabria è suddivisa fra la coltivazione degli uliveti e diverse cultivar di frutta e agrumi insieme alla semina a rotazione di grani e foraggi.

a produzione di eccellenza vede in primo piano l'olio extravergine di oliva derivato unicamente dagli ulivi aziendali coltivati in regime di agricoltura biologica da cui nasce una linea di altissima qualità contrassegnata da alcune selezionate etichette di olio extravergine e tre ottimi oli aromatizzati.

Gli oli extravergini sono: Monocultivar Nocellara Messinese, 'A Catananna (Monocultivar Nocellara Etnea), Zizia (Monocultivar Carolea), Il Guerriero (Monocultivar Cipressino), L'Altra (Monocultivar Roggianella), Lei (Monocultivar Grossa di Cassano), Sud (Blend dal fruttato medio-intenso), Sole (Blend dal fruttato medio).

La scelta di essere presente con diverse etichette, alcune delle quali con edizione estremamente limitata, nasce dal desiderio di offrire al cliente colto ed esigente la possibilità di avere il miglior abbinamento olio cibo.

Le monocultivar selezionate coprono l'intera gamma del fruttato, dal medio leggero all'intenso e offrono l'opportunità di percepire l'ampio ventaglio delle caratteristiche organolettiche dei migliori oli di qualità.

La linea degli aromatizzati nasce, invece, dal desiderio di esprimere e racchiudere le unicità e le eccellenze del territorio locale e prevede tre etichette in esclusiva: Celio condimento che nasce dalla fusione tra l'olio monocultivar Nocellara Messinese e i cedri della varietà Liscia Diamante, Otto condimento insolito a base di olio extravergine monocultivar Nocellara Messinese e frutti di bergamotto, Liò profumato condimento, nato dalla molitura contemporanea delle olive della cultivar Nocellara Messinese e dei limoni del territorio.

Sito internet: www.agricoladoriasrl.it

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La ricetta

Penne al riso nero con olio di basilico e crema di carote 970x600Mousse di castagne al latte di mandorle, olio e cannella

Lavare con cura le castagne, inciderle leggermente sulla buccia, metterle in una pentola e coprirle d’acqua, portarle a ebollizione e lessarle per 20-25 minuti circa in base alla grandezza.

Una volta pronte trasferirle in acqua fredda lasciandole immerse e una alla volta sbucciarle e.......

Leggi la ricetta

Bavarese di mele e limone con cialde croccanti speziate e olio extravergine d'oliva Lei, Azienda Agricola Doria    

Zuppa frantoiana rivisitata slide1Si tratta di un olio che conosciamo molto bene e amiamo per le sue notevoli doti e contributi che sa generosamente donare alle ricette: come tutti gli oli di questo produttore ha la bella particolarità di cambiare veste e etichetta con frequenza, nel caso di questa ricetta è stata utilizzata la versione della campagna 2018-2019.

La veste cambia, ma non l'alta qualità dell'olio che rimane costante e per quanto possibile migliora sempre, piacevoli note di erbe di campo, carciofo, cavolo bianco, olive verdi e in parte mandorla con richiami a foglie di pomodoro, l'amaro e il piccante arrivano a rinforzarli senza essere troppo preponderanti, piuttosto mettendo in luce un carattere equilibrato e personale che favorisce l'interazione con molteplici abbinamenti in cucina grazie anche all'ottima persistenza.

Frutta e olio di alta qualità sono un binomio fantastico che consente combinazioni gustose, buone ed equilibrate nei dessert di pasticceria.

Le molecole complessive della frutta, non solo quelle dolci, la pastosità della sua polpa quando trasformata in purea o crema e la presenza contemporanea della polivalente ricotta fresca hanno la capacità di legare a se gli infiniti sentori di questo eccellente olio che porta dei contributi inarrivabili da qualsiasi altro grasso.

La bontà finale di questa bavarese è figlia anche della bontà iniziale dell'olio e di questo ne siamo grati!

L'Azienda

Zuppa frantoiana rivisitata slide3L'azienda Agricola Doria che si estende su circa 130 ettari nella Piana di Sibari in Calabria è suddivisa fra la coltivazione degli uliveti e diverse cultivar di frutta e agrumi insieme alla semina a rotazione di grani e foraggi.

a produzione di eccellenza vede in primo piano l'olio extravergine di oliva derivato unicamente dagli ulivi aziendali coltivati in regime di agricoltura biologica da cui nasce una linea di altissima qualità contrassegnata da alcune selezionate etichette di olio extravergine e tre ottimi oli aromatizzati.

Gli oli extravergini sono: Monocultivar Nocellara Messinese, 'A Catananna (Monocultivar Nocellara Etnea), Zizia (Monocultivar Carolea), Il Guerriero (Monocultivar Cipressino), L'Altra (Monocultivar Roggianella), Lei (Monocultivar Grossa di Cassano), Sud (Blend dal fruttato medio-intenso), Sole (Blend dal fruttato medio).

La scelta di essere presente con diverse etichette, alcune delle quali con edizione estremamente limitata, nasce dal desiderio di offrire al cliente colto ed esigente la possibilità di avere il miglior abbinamento olio cibo.

Le monocultivar selezionate coprono l'intera gamma del fruttato, dal medio leggero all'intenso e offrono l'opportunità di percepire l'ampio ventaglio delle caratteristiche organolettiche dei migliori oli di qualità.

La linea degli aromatizzati nasce, invece, dal desiderio di esprimere e racchiudere le unicità e le eccellenze del territorio locale e prevede tre etichette in esclusiva: Celio condimento che nasce dalla fusione tra l'olio monocultivar Nocellara Messinese e i cedri della varietà Liscia Diamante, Otto condimento insolito a base di olio extravergine monocultivar Nocellara Messinese e frutti di bergamotto, Liò profumato condimento, nato dalla molitura contemporanea delle olive della cultivar Nocellara Messinese e dei limoni del territorio.

Sito internet: www.agricoladoriasrl.it

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La ricetta

Zuppa frantoiana rivisitata 970x600Bavarese di mele e limone all’olio con cialde croccanti speziate

Sbucciare le mele e tagliarle in piccoli pezzi mettendole direttamente in una casseruola medio piccola, aggiungere 125 ml di acqua e cuocerle per 5-10 minuti fino a renderle tenere

Scolarle attraverso un colino schiacciandole in parte in modo da recuperare più liquido possibile, rimetterlo in casseruola insieme a 2 cucchiai di zucchero di canna, scioglierlo completamente a calore medio......

Leggi la ricetta

Favorire una buona pressione del sangue con un consumo costante e controllato di frutta fresca è quello che ci raccontano due interessanti ricerche che avvallano precedenti osservazioni e studi in merito all'influenza di una sana alimentazione rispetto al contrasto dell’ipertensione

Da molto tempo si è potuto constatare che tra gli alimenti naturali più benefici per la regolarizzazione della pressione del sangue la frutta fresca, ancora meglio se di stagione, ha un ruolo preminente e strategico.

Istintivamente per chi conosce un poco di nutrizione e salute questo è più che comprensibile visto che la frutta fresca è molto ricca di potassio un sale minerale che controbilancia in maniera decisa l’eccesso di sale e sodio che caratterizza molta dell’alimentazione moderna.

Ma non solo potassio in quanto la frutta fresca porta con se anche notevoli quantità di fibre, flavonoidi e numerose altre sostanze antiossidanti.

Il ruolo del sale come è noto è determinante nel controllo dell’ipertensione e una sua riduzione drastica è una delle strategie più efficaci con effetti accertati definitivamente.

Due studi quasi contemporanei ci raccontano meglio il ruolo della frutta fresca all’interno della dieta in ottica antipertensiva a cominciare da un analisi condotta negli Stati Uniti e pubblicata su Hypertension che ha confrontato tre grandi studi osservazionali con un numero elevato di persone le cui condizioni di salute, dieta e stile alimentare è stato monitorato per 20 anni.

In questo ampio campione è stato visto che chi includeva abitualmente nella dieta almeno quattro porzioni di frutta fresca al giorno aveva molte meno probabilità di andare incontro a una forma di ipertensione.

Il secondo studio altrettanto interessante è stato condotto in Cina e pubblicato sull’American Journal of Hypertension, incentrato sui consumi reali di sodio su un campione di 15 mila persone e in parallelo sui cibi che potenzialmente ne minimizzano i danni ha visto confermato il ruolo primario della frutta fresca in questa ottica.

Non bisogna tuttavia dimenticare che la frutta fresca introduce nell’organismo anche importanti quantità di zuccheri tollerabili solo se la dieta nel suo complesso segue strade virtuose come quelle del modello e stile alimentare mediterraneo.

Un ultima chicca che vogliamo aggiungere riguarda il contributo, se consumato in dosi circoscritte e controllate, del cioccolato fondente e del cacao amaro in generale sulla regolarizzazione della pressione del sangue in quanto sembri portare a una riduzione dell’aggregazione piastrinica grazie all’ingente presenza di flavanoli.

In ogni caso prudenza, consumiamolo si il cioccolato, ma in dosi calibrate come in questo ottimo dessert nato proprio per celebrare le virtù della frutta fresca contro l’ipertensione in collaborazione con il cioccolato fondente!

Biscotti all’olio extravergine d'oliva Il Guerriero, Azienda Agricola Doria, con vaniglia e nocciole  

Penne al riso nero con olio di basilico e crema di carote slide1Siamo di fronte a un olio dalla spiccata personalità e potremmo osare regalità che mette subito in evidenza nell'aroma i suoi riverberi amari che lasciano però arrivare al palato gli splendidi sentori della frutta secca che fanno subito presagire magnifici abbinamenti in cucina e in pasticceria.

Nocciole, noci fresche, pinoli sono i principali frammisti alle tipiche note delle olive, piante aromatiche fortemente mediterranee come il rosmarino, verdure a foglie verdi e il pizzicore del pepe mai troppo aggressivo.

La sua forte vocazione ai rimandi della frutta secca ne fa un eccellente base di pasticceria per la preparazione ad esempio di ottimi e fragranti biscotti, nel creare questa ricetta la scelta è quindi ricaduta proprio sul "Guerriero" di Agricola Doria che ci ha compensato in manier del tutto soddisfacente anche con l'intermediazione della sensuale vaniglia nera, della buccia di arancia e delle nocciole tostate.

 

L'Azienda

Penne al riso nero con olio di basilico e crema di carote slide4

L'azienda Agricola Doria che si estende su circa 130 ettari nella Piana di Sibari in Calabria è suddivisa fra la coltivazione degli uliveti e diverse cultivar di frutta e agrumi insieme alla semina a rotazione di grani e foraggi.

a produzione di eccellenza vede in primo piano l'olio extravergine di oliva derivato unicamente dagli ulivi aziendali coltivati in regime di agricoltura biologica da cui nasce una linea di altissima qualità contrassegnata da alcune selezionate etichette di olio extravergine e tre ottimi oli aromatizzati.

Gli oli extravergini sono: Monocultivar Nocellara Messinese, 'A Catananna (Monocultivar Nocellara Etnea), Zizia (Monocultivar Carolea), Il Guerriero (Monocultivar Cipressino), L'Altra (Monocultivar Roggianella), Lei (Monocultivar Grossa di Cassano), Sud (Blend dal fruttato medio-intenso), Sole (Blend dal fruttato medio).

La scelta di essere presente con diverse etichette, alcune delle quali con edizione estremamente limitata, nasce dal desiderio di offrire al cliente colto ed esigente la possibilità di avere il miglior abbinamento olio cibo.

Le monocultivar selezionate coprono l'intera gamma del fruttato, dal medio leggero all'intenso e offrono l'opportunità di percepire l'ampio ventaglio delle caratteristiche organolettiche dei migliori oli di qualità.

La linea degli aromatizzati nasce, invece, dal desiderio di esprimere e racchiudere le unicità e le eccellenze del territorio locale e prevede tre etichette in esclusiva: Celio condimento che nasce dalla fusione tra l'olio monocultivar Nocellara Messinese e i cedri della varietà Liscia Diamante, Otto condimento insolito a base di olio extravergine monocultivar Nocellara Messinese e frutti di bergamotto, Liò profumato condimento, nato dalla molitura contemporanea delle olive della cultivar Nocellara Messinese e dei limoni del territorio.

Sito internet: www.agricoladoriasrl.it

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La ricetta

Penne al riso nero con olio di basilico e crema di carote 970x600Biscotti all’olio d’oliva vanigliato e nocciole

Spezzettare il baccello di vaniglia e metterlo in un pentolino con 4-5 cucchiai di olio di oliva, scaldare a bagnomaria per 10 minuti circa e lasciare raffreddare.

Frullare finemente le nocciole con lo zucchero, in una ciotola setacciare insieme la fecola con.......

Leggi la ricetta

Muffin ai pistacchi e olio extravergine d'oliva L'Altra, Azienda Agricola Doria    

Penne al riso nero con olio di basilico e crema di carote slide1Olio di carattere e splendida bontà che come lo definisce la bravissima produttrice è al primo impatto di difficile identificazione per via della complessità dell'amaro che esprime.

Un grande pregio che si somma alle intense, fresche e piacevoli note spiccate di mandorla miste a quelle di vegetali fruttati, al piccante gentile del ravanello, alla venatura speziata del pepe nero, a rimandi di erbe amare e olive verdi, un complesso aromatico molto interessante in cucina per tutte le portate.

Compresi i dolci come nel caso di questi muffin dove in effetti inizialmente la presenza di un olio così persistente è sembrato un azzardo poi trasformato in scelta condivisa e armonizzata dalle note aromatiche dello zucchero di canna, della buccia di limone e dei pistacchi a cui nel finale si sono aggiunte quelle del fantastico concentrato di dattero e del complementare cioccolato bianco.

 

L'Azienda

Penne al riso nero con olio di basilico e crema di carote slide4

L'azienda Agricola Doria che si estende su circa 130 ettari nella Piana di Sibari in Calabria è suddivisa fra la coltivazione degli uliveti e diverse cultivar di frutta e agrumi insieme alla semina a rotazione di grani e foraggi.

a produzione di eccellenza vede in primo piano l'olio extravergine di oliva derivato unicamente dagli ulivi aziendali coltivati in regime di agricoltura biologica da cui nasce una linea di altissima qualità contrassegnata da alcune selezionate etichette di olio extravergine e tre ottimi oli aromatizzati.

Gli oli extravergini sono: Monocultivar Nocellara Messinese, 'A Catananna (Monocultivar Nocellara Etnea), Zizia (Monocultivar Carolea), Il Guerriero (Monocultivar Cipressino), L'Altra (Monocultivar Roggianella), Lei (Monocultivar Grossa di Cassano), Sud (Blend dal fruttato medio-intenso), Sole (Blend dal fruttato medio).

La scelta di essere presente con diverse etichette, alcune delle quali con edizione estremamente limitata, nasce dal desiderio di offrire al cliente colto ed esigente la possibilità di avere il miglior abbinamento olio cibo.

Le monocultivar selezionate coprono l'intera gamma del fruttato, dal medio leggero all'intenso e offrono l'opportunità di percepire l'ampio ventaglio delle caratteristiche organolettiche dei migliori oli di qualità.

La linea degli aromatizzati nasce, invece, dal desiderio di esprimere e racchiudere le unicità e le eccellenze del territorio locale e prevede tre etichette in esclusiva: Celio condimento che nasce dalla fusione tra l'olio monocultivar Nocellara Messinese e i cedri della varietà Liscia Diamante, Otto condimento insolito a base di olio extravergine monocultivar Nocellara Messinese e frutti di bergamotto, Liò profumato condimento, nato dalla molitura contemporanea delle olive della cultivar Nocellara Messinese e dei limoni del territorio.

Sito internet: www.agricoladoriasrl.it

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La ricetta

Penne al riso nero con olio di basilico e crema di carote 970x600Muffin ai pistacchi e olio d’oliva

Montare a lungo con una frusta elettrica i tuorli delle uova mescolate con lo zucchero di canna, aggiungere 45 ml di olio d'oliva e continuare a mescolare fino a ottenere una massa uniforme.

Unire la farina, la fecola e il lievito mescolati e setacciati insieme amalgamandoli lentamente, introdurre la buccia di limone e.......

Leggi la ricetta

Come nasce questa rubrica

ulivo

 

Creare ricette partendo dalla multidirezionalità dell'olio di olive

Questa rubrica prestigiosa nasce dalla conoscenza diretta di alcuni selezionati produttori di oli consigliati dal "Maestro Oleologo" Luigi Caricato ed è stata la spontanea conseguenza dell'arricchimento umano e professionale che il confronto con persone avvolte nella terra che coltivano e amano hanno saputo dare con estrema semplicità.

 

Libri in Primo Piano

100 cibi in conserva

100 cibi in conserva

Agosto 01, 2007

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Questo ...

Cucina mediterranea senza Glutine

Cucina mediterranea senza Glutine

Ottobre 01, 2010

Le guide di Natura e Salute Descrizione: La celi...

La cucina a basso indice glicemico

La cucina a basso indice glicemico

Aprile 04, 2018

Le guide di Natura e Salute Cosa significa seguir...

Le ricette del mese

Nidi di bietole alla toscana

Nidi di bietole alla toscana

01-03-2021 Antipasti

Bisogna sempre tenere in grande considerazione le ...

Spaghetti con salsa bianca agrumata al cavolfiore in scodelle di arancia

Spaghetti con salsa bianca agrumata al c…

27-02-2021 Primi

In questa ricetta vengono unite in maniera creativ...

Foglie di cavolfiore e patate viola in olio al limone, mandorle e pepe rosa

Foglie di cavolfiore e patate viola in o…

25-02-2021 Antipasti

L’utilizzo di parti alimentari di solito destina...

Invito alla Lettura

Mangiare vegetariano

Mangiare vegetariano

27-11-2011 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Le guide di Natura e Salute Ci possono essere mol...

Il diabete visto dalla cucina

Il diabete visto dalla cucina

23-09-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Veloci ricette per chi è diabetico Il diabete è...

banner