Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Oct 20, 2020 Last Updated 12:00 AM, Sep 16, 2021

Come evitare incidenti mentre si cucina

Pubblicato in Alimentazione
Letto 74 volte
Vota questo articolo
(1 Vota)
Evitare qualsiasi tipi di incidente in cucina è il primo obbiettivo per preparare le pietanze preferite nel migliore dei modi e vivere con gioiosa serenità i momenti passati tra i fornelli! Vediamo insieme le regole più importanti e gli accorgimenti da adottare sempre e indipendentemente da cosa stiamo cucinando, basta poco per evitare piccoli e grandi inconvenienti!!!

L’antinfortunistica non è un elemento a cui prestare attenzione solo nelle cucine di ristoranti e similari perché anche tra le mura domestiche la cucina è il locale potenzialmente più pericoloso.

Per via delle operazioni che si svolgono all’interno, per gli strumenti specifici presenti spesso taglienti, la presenza di forme di fonti di energia diverse (gas, elettricità, induzione) insieme a elementi naturali (acqua e fuoco) che possono pericolosamente interagire diventando potenziale rischio per l’incolumità delle persone.

Questa potenziale pericolosità però può essere facilmente circoscritta seguendo alcune elementari regole di buon senso e conoscendo a priori i comportamenti da tenere nel corso di incidenti, situazioni limite o semplici inconvenienti pratici.
Ecco alcuni importanti consigli pratici.
In generale:

  • pulire immediatamente ogni sostanza che cade sul pavimento, un elemento considerato banale e trascurabile che invece spesso è la prima causa di pericolosi scivolamenti o perdite di equilibrio;
  • non lasciare mai armadietti, cassetti, ante varie aperte perché possono diventare oggetti pericolosi e taglienti, l’urto inavvertito soprattutto del capo può diventare estremamente pericoloso;
  • disporre recipienti e ciotole contenenti liquidi, sia caldi che freddi, in una posizione che consenta agli occhi di verificarne sempre il contenuto, evitando ad esempio di riporli su ripiani alti;
  • afferrare coltelli e qualsiasi altro strumento tagliente per l’impugnatura apposita, utilizzando uno strofinaccio se questa non è presente, se si hanno le mani bagnate o sporche di grasso,
  • non toccare apparecchi, piccoli strumenti e interruttori elettrici con le mani bagnate, ricordando di disinserire sempre le spine dalle prese quando si puliscono attrezzature così particolari.

Nel lavorare gli ingredienti:

  • usare i coltelli giusti per ogni tipologia di alimento e per ogni specifica operazione;
  • utilizzare taglieri grandi, spessi, piatti e privi di eccessive abrasioni;
  • adoperare contenitori adeguati al peso e alla forma di ciò che devono contenere considerando anche l’eventuale presenza di liquidi;
  • fare attenzione alla presenza e all’efficienza dei dispositivi di sicurezza degli strumenti elettrici; non ricorrere mai alle dita per favorire l’introduzione degli ingredienti in mixer, frullatori, rulli tirapasta, grattugie elettriche, ecc;
  • accertarsi che gli stessi strumenti elettrici siano appoggiati stabilmente sul piano di lavoro;
  • ricordare che piatti, vassoi, pirofile, ciotole, devono essere di un materiale adeguato rispetto alle temperature degli alimenti che devono ospitare.

Mentre si cucina:

  • fare attenzione nel toccare pentole, tegami, padelle, posti sul fuoco; premunirsi di guanti protettivi, patine o strofinacci, che siano però rigorosamente asciutti;
  • distanziare sempre il volto nel momento in cui si alzano i coperchi delle pentole, soprattutto se il calore in cottura è elevato;
  • usare sempre cucchiai, spatole, palette e mestoli di lunghezza adeguata alla dimensione della pentola;
  • attenzione alla dimensione del fornello e della fonte di calore, che devono essere, provando la fiamma al massimo della potenza, sempre più piccoli del fondo di cottura della pentola;
  • prestare molta attenzione alle operazioni di frittura perché l’olio raggiunge temperature ben più elevate degli altri liquidi; evitare di far cadere nel grasso bollente parti d’acqua o altri liquidi freddi, in caso di fuoco accidentale dell’olio in cottura spegnere subito il fornello, coprire la pentola con un coperchio o una coperta pesante e non usare in nessun caso acqua per spegnere il fuoco.

L’argomento è stato ampiamente trattato in uno dei libri storici dello Chef Giuseppe Capano, la Cucina mediterranea delle verdure, dove troverete ampi approfondimenti in merito!

la cucina mediterranea delle verdure

Ultimi articoli

Lo squisito broccolo di Torbole

Lo squisito broccolo di Torbole

10-10-2020 Mangiare sano

Il broccolo di Torbole ha una somiglianza con il c...

Magnesio e acido folico contro il tumore al colon

Magnesio e acido folico contro il tumore…

10-10-2020 Tumori

Come in molte altre patologie tumorali la prevenzi...

Cioccolato buono e sano, scopriamo come gustarlo nelle proporzioni giuste!

Cioccolato buono e sano, scopriamo come …

04-10-2020 Mangiare sano

Il cioccolato deriva dalla nobile pianta del cacao...

Libri in Primo Piano

Naturalmente dolci

Naturalmente dolci

Agosto 29, 2014

Le guide di Natura e Salute Il ruolo dei dolcific...

A tavola con il Diabete

A tavola con il Diabete

Gennaio 01, 2010

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Dietolo...

Prevenire il cancro a tavola

Prevenire il cancro a tavola

Gennaio 01, 2013

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Non è ...

Le ricette del mese

Coppette d’uva in salsa di pere all'olio, nocciole e fondente

Coppette d’uva in salsa di pere all'ol…

19-10-2020 Dolci e Dessert

Sosteniamo da sempre grazie all’eccellente lavor...

Gnocchi ai pistacchi con fonduta speciale di caciotta e cipolle al timo

Gnocchi ai pistacchi con fonduta special…

16-10-2020 Primi

L’impasto dei gnocchi di patate si presta a tant...

Corona di ricotta all'erba cipollina con olive nere, pomodori alle erbe estive e pane carasau

Corona di ricotta all'erba cipollina con…

14-10-2020 Antipasti

Una buona ricotta fresca magari appena creata da q...

Invito alla Lettura

Antiossidanti nel piatto

Antiossidanti nel piatto

26-05-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Le guide di Natura e Salute Ci possono essere tan...

100 baby ricetta

100 baby ricetta

25-01-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

L'alimentazione naturale da 1 ai 3 anni Il testo ...

banner