Ti trovi qui:Home»Salute in Cucina»Celiachia»Celiachia e forme tumorali

Celiachia e forme tumorali

Sabato, 10 Agosto 2013 20:37 Scritto da 
Celiachia e forme tumorali - 3.5 out of 5 based on 4 votes

Il corretto funzionamento dell'intestino come forte prevenzione ai linfomi del sangue. 

Brutte notizie per chi soffre di celiachia, ai comuni effetti negativi di questa patologia, soprattutto a carico dell'apparato digerente con tensione addominale, vomito, diarrea e cefalea, si somma oggi un'altra seria problematica che tocca il sangue.

Uno studio recente mette in stretta relazione, infatti, la celiachia con il linfoma al sangue, uno dei tumori più temibili e da monitorare con attenzione in chi deve guardarsi dal consumo di glutine.
Non per tutti fortunatamente: nell'indagine è risultato alto il rischio solo per chi presentavano l'atrofia ai villi (un danno intestinale persistente e identificato con biopsia), più basso o nullo per i pazienti con un intestino regolarmente funzionante.
La scoperta è importante perché indirettamente riesce a relazionare la guarigione dell'intestino, confermata con certezza dalla biopsia, con le problematiche cliniche di chi soffre di celiachia.

Il linfoma è un tipo di tumore del sangue che si manifesta quando i globuli bianchi si dividono più velocemente del normale o superano la loro tipica aspettativa di vita, si può sviluppare nel sangue o nel midollo osseo, ma anche nei linfonodi, nella milza e altri organi.

Gli esiti della ricerca, secondo l'equipe che ha condotto la lunga analisi, suggeriscono che un obbiettivo importante per i pazienti celiaci deve essere la guarigione della mucosa intestinale così da limitare al minimo l'insorgere di linfomi o altre forme degenerative.
Rimane però il mistero sul perché sia solo l'intestino di alcuni pazienti a guarire, mentre con altri questo non avviene malgrado gli sforzi fatti.

Di certo si sa che la guarigione è più probabile tra i pazienti che riferiscono una stretta aderenza alla dieta priva di glutine, rispetto a coloro che seguono con meno rigidità le prescrizioni.

Lo studio è stato condotto da un team di scienziati del Celiac Disease Center presso il Columbia University Medical Center (CUMC) e del NewYork-Presbyterian/Columbia ed è stato pubblicato sulla rivista Annals of Internal Medicine.
Per approfondimenti si può visitare questo indirizzo.

Vota questo articolo
(4 Voti)
Google Plusfacebooktwitterflickrfeedcontattinewsletter

Il libro e le ricette

Cucina mediterranea senza Glutine

Le guide di Natura e Salute Descrizione: La celiachia è una malattia che colpisce quasi una persona su cento. La sua unica cura consiste nell’astenersi com

Cannelloni vegetali di porri e ceci

Ingredienti per 4 persone: 4 porri medi, 8 foglie di salvia fresca, 1 grande arancia, 400 g di ceci lessati in precedenza, 1 cespo di Radicchio Variegato

Biscotti di mais con cioccolato

Ingredienti per 6/8 persone: 50 g di burro, 1 arancia, 75 g di farina di riso, 75 g di fecola di patate, ½ bustina di lievito per dolci o cremortartaro,

media partner

partner-tecnichenuove partner-cucinanaturale partner-aiab partner-corriere-della-sera partner-olioofficina partner-olioofficinaff partner-legambiente partner-festambiente partner-cambiamenu partner-mandacaru

Facebook