Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Mar 01, 2021 Last Updated 12:00 AM, Sep 16, 2021

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 cucchiaino di buccia d'arancia grattugiata,
  • 250 ml di latte di mandorle senza zucchero,
  • 1 cucchiaio di zucchero bianco,
  • 1 cucchiaino di maizena,
  • 90 g di farina bianca,
  • 30 g di farina di mandorle,
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna Mascobado,
  • 2 cucchiai di olio di riso,
  • 6 kiwi,
  • 1 cucchiaino di miele d'acacia,
  • ½ limone,
  • 1 piccola arancia o mandarino,
  • poco lievito per dolci e cacao amaro.

Ingredienti per 4 persone:

  • 120 ml di latte,
  • 2 cucchiai di concentrato di dattero,
  • 50 g di couscous precotto,
  • 1-2 cucchiai di brandy,
  • 100 g di cioccolato fondente,
  • 50 g di farina di mandorle,
  • 2 cucchiai circa di cacao amaro

Ingredienti per 8 persone:

  • 300 g di farina tipo 1,
  • 8 g di lievito per dolci,
  • 150 g di zucchero,
  • 50 g di cacao amaro,
  • 2 uova,
  • 8 cucchiai di olio d’oliva,
  • cannella in polvere,
  • ½ l di latte più altro di riserva,
  • 75 g di amaretti,
  • 100 g di farina di mais fioretto macinata fine,
  • 6 cucchiai di miele d’acacia,
  • zucchero a velo

Ingredienti per 12 persone circa:

  • 200 g circa di nocciole intere in guscio o in alternativa 75 g circa di nocciole tostate,
  • 1 arancia,
  • 60 g di zucchero di canna,
  • 150 g di farina di mandorle,
  • 75 g di farina di riso,
  • 60 g di cacao amaro,
  • 80 g circa di cioccolato bianco,
  • caffè in polvere

L’utilizzo del cacao come vera e propria spezia e non nella solita funzione di elemento di pasticceria non è una eccezione curiosa, in particolare in diverse proposte delle cucine regionali del nord Italia e ancora più nello specifico in alcuni primi piatti di pasta fresca ripiena e non.

Un dosaggio diciamo lieve di un cacao di alta qualità e ovviamente amaro può essere inquadrato alla stregua dell’aggiunta di una qualsiasi altra spezia in un piatto per contrastare e esaltare gli altri ingredienti presenti nella ricetta.

Proprio quello che avviene in questa stuzzicante ricetta di piccole polpette dove il cacao non prevale, ma svolge la sua buona funzione di completamento aromatico che vi invitiamo a provare senza indugio!

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 piccoli porri,
  • ½ cucchiaino circa di foglioline di timo fresco,
  • 200 g di patate,
  • 10 g di zenzero fresco,
  • 80-100 g di scamorza affumicata,
  • 200 g di ceci lessati in precedenza,
  • 1 cucchiaino raso di cacao amaro,
  • 100 g di arachidi, mandorle o nocciole tostate per la panatura,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mondare e affettare i porri finemente, condirli con poco olio, il timo e un pizzico di sale e cuocerli a fuoco basso per 10-15 minuti circa dopo averli coperti.
  2. Sbucciare e lavare le patate, tagliarle a spicchi e cuocerle a vapore per 15 minuti, pulire e grattugiare lo zenzero, tagliare in cubetti molto piccoli o tritare la scamorza affumicata.
  3. Aggiungere i ceci alla base di porri, lasciarli insaporire per 5 minuti e infine frullare il tutto, aggiungere le patate cotte ridotte in purea ma non frullate e lo zenzero, mescolare fino a ottenere un composto abbastanza sodo e lasciarlo intiepidire.
  4. Unire a questo punto il cacao e la scamorza mescolare nuovamente fino a ottenere un colore uniforme, formare con le mani leggermente oliate delle piccole polpettine.
  5. Impanarle a propria scelta con le arachidi, le mandorle o le nocciole tritate, adagiarle in una teglia rivestita con carta da forno e scaldarle nel forno caldo a 200 gradi per 5 minuti.
  6. In alternativa lasciare le polpette al naturale e scaldarle per pochi minuti a vapore rivestendo il cestello con foglie di spinaci che possono essere poi consumati insieme alle polpette stesse.

Ultimi articoli

Spuma rinfrescante al finocchio con olio extravergine d’oliva Poldo Monovarietale di Coratina, ravanelli, menta e pepe

Spuma rinfrescante al finocchio con olio…

27-02-2021 Olio di Oliva

Olio extravergine d'oliva Poldo Monovarietale di C...

Patate dolci che gustosa sorpresa in cucina!

Patate dolci che gustosa sorpresa in cuc…

18-02-2021 Mangiare sano

Le patate dolci hanno ben poco a che fare con le n...

Frutta fresca, pressione regolare

Frutta fresca, pressione regolare

08-02-2021 Ipertensione

Favorire una buona pressione del sangue con un con...

Libri in Primo Piano

Dolci senza glutine

Dolci senza glutine

Aprile 06, 2016

Le guide di Natura e Salute La sorpresa di quanto...

Cucina a Vapore

Cucina a Vapore

Ottobre 01, 2012

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Possiam...

A tavola con il Diabete

A tavola con il Diabete

Gennaio 01, 2010

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Dietolo...

Invito alla Lettura

Prevenire l'osteoporosi

Prevenire l'osteoporosi

12-02-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Le guide di Natura e Salute Argomento molto dibat...

Alimentazione naturale dallo svezzamento all'adolescenza

Alimentazione naturale dallo svezzamento…

15-09-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

I prodotti biologici sulla tavola del bambino Il ...

banner