Ti trovi qui:Home»Gusto e Benessere»Cucina Mediterranea»Dieta mediterranea, olio e glicemia

Dieta mediterranea, olio e glicemia

Venerdì, 11 Marzo 2016 12:13 Scritto da 
Dieta mediterranea, olio e glicemia - 3.5 out of 5 based on 2 votes

L'importante ruolo positivo dell'olio da olive sul diabete e le patologie legate alla glicemia.

La saggezza millenaria della cucina mediterranea, delle sue linee guide naturali, della sua dieta quotidiana viene costantemente ribadita dalle moderne ricerche scientifiche.

Così come vengono confermati e ulteriormente evidenziati i suoi effetti preventivi su moltissime patologie, molte delle quali tipiche dell'età moderna.

L'ultima ricerca in ordine di tempo mette in evidenza il ruolo determinante per il contenimento delle impennate della glicemia dopo i pasti nei soggetti con diabete di uno dei pilastri insieme a pane e vino dell'alimentazione mediterranea, l'olio da olive.

Portata avanti dai ricercatori della Società Italiana di diabetologia, e forse non è una coincidenza che la ricerca sia interamente Italiana (un approfondimento lo trovate qui), lo studio non solo ha scoperto questo importante ruolo dell'olio da olive rispetto al diabete, ma ha esteso la sua influenza positiva su tutti i fattori di rischio cardiovascolare.

Si ha quindi una ragione in più per affermare con certezza come l'olio ricavato dalle olive che vede la sua massima espressione nella tipologia extravergine è sicuramente il grasso da prediligere in cucina sia a crudo che a cotto.

Un olio condimento utile per contrastare tutti i fattori di rischio cardiovascolare naturalmente presenti nella maggioranza delle persone che hanno superato la mezza età e, purtroppo, oggi sempre più comuni anche prima di questa età.

L'influenza benigna e protettiva dell'uso dell'olio da olive si riflette in particolare sui livelli di colesterolo, sulla pressione arteriosa, sull'accumulo di grassi nel fegato, sulla utilizzazione del glucosio a livello muscolare.

Questo grazie principalmente ai grassi insaturi che contiene che si sommano ai composti bioattivi come i polifenoli a elevato potere antiossidante, di fatto una barriera molto efficace per combattere l'avanzare dell'arteriosclerosi.

E oggi come detto anche per il buon controllo della glicemia dopo i pasti.

 

Vota questo articolo
(2 Voti)
Google Plusfacebooktwitterflickrfeedcontattinewsletter

Il libro e le ricette

La Cucina Mediterranea delle Verdure

Consigli e ricette di uno chef Descrizione: Nuova edizione del libro più completo e venduto dello Chef Giuseppe Capano.Molti i miglioramenti, dall'accattivan

Spumata di verdura Sansostene

Ingredienti per 4 persone: 80 g di fagioli cannellini messi a bagno per 12 ore, 10 semi di finocchio, 400 g di foglie interne di verza, 2 piccole patate r

Torta alle cipolle

Ingredienti per 6/8 persone: 120 g di farina bianca, 80 g di farina integrale, 8 g di lievito di birra, 4 grandi cipolle rosse, 80 g di olive nere di mor

media partner

partner-tecnichenuove partner-cucinanaturale partner-aiab partner-corriere-della-sera partner-olioofficina partner-olioofficinaff partner-legambiente partner-festambiente partner-cambiamenu partner-mandacaru

Facebook