Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Sep 28, 2021 Last Updated 10:29 AM, Sep 27, 2021

Scarola quanto sei buona, tutti i pregi a tavola di questa eccellente indivia!

Pubblicato in Mangiare sano
Letto 455 volte
Vota questo articolo
(1 Vota)
Una delle migliori verdure a foglia verde in assoluto rivela una personalità articolata che la rende ideale nella preparazione di un lungo numero di ricette e piatti sia nella versione cruda che in quella cotta tanto da essere presente con molta frequenza nella cucina di diverse regioni d’Italia! Vediamone i tratti salienti e alcuni golosissimi suggerimenti per gustarla pienamente!!

L'indivia scarola è una delle tante pregevoli verdure facenti capo a questa speciale categoria che racchiude prodotti il cui sottofondo lievemente amarognolo è sempre piacevole da degustare nei piatti.

È una verdura a foglia verde dalla duplice personalità in quanto è ottima sia a crudo in splendide e gustose insalate da sola o insieme ad altri ortaggi come anche in molti stuzzichini da aperitivo, sia cotta e trasformata in squisiti manicaretti di primi, secondi, torte salate e molto altro!

Dal punto di vista della salute poi grazie ai suoi componenti nutrizionali favorisce in maniera particolare la digestione, aiuta il lavoro del fegato stimolando il regolare funzionamento, aiuta a depurare l'organismo e reidratarlo in virtù dell’alta percentuale di acqua che contiene e per chi soffre di colon irritabile è una delle verdure a foglia più tollerate.

Come è tradizione di molte regioni Italiane del sud l’indivia scarola compare spesso in diversi piatti, ad esempio in molti ripieni di torte salate particolari o semplicemente anche nelle focacce.

Se volete provarla in questa versione fatela per prima cosa saltare in padella con dell'aglio, capperi, olive, uvetta e pinoli profumandola con della maggiorana e del peperoncino tritato, fatela poi raffreddare eliminando l'eventuale fondo di cottura acquoso in più.

Stendete la metà di un impasto lievitato da focaccia (preferibilmente integrale) e adagiatelo in una teglia, farcitelo con la scarola cotta e se volete renderla più completa unite poco formaggio a fettine sottili tipo del provolone o del caciocavallo.

Quindi ricoprite con l'altra metà della pasta lievitata, sigillate bene i brodi e bucate con una forchetta tutta la superficie, cuocete nel forno caldo a 200 gradi fino a dorare la focaccia.

L’impasto può essere di qualsiasi tipo anche una semplice pasta sfoglia così come la forma da dargli, la cosa fondamentale è piuttosto non lesinare con il ripieno perché è di fatto l'elemento centrale!!

L’importante è che non sia troppo umido per non compromette la cottura in forno, non buttate via però il fondo di cottura eventualmente rimasto, usatelo per dare un tocco in più a una zuppa, una minestra o un risotto.

E invece di un risotto potreste preparare una originale ricetta parallela usando altri ottimi chicchi come in questo Orzotto con porri, tofu affumicato e scarola piccante all’anice stellato!

Ma ancora prima visto che abbiamo citato l’uso a crudo potreste aprire il vostro percorso gastronomico all’insegna della scarola con questa insalata sostituendo la frutta in base alla stagione, il risultato sarà sempre ottimo!

Come anche ritrovare la scarola a sorpresa in questo Tortino di lenticchie con salsina bianca speziata dall’equlibrio nutrizionale e di gusto veramente ottimo!

Altro in questa categoria: I preziosi semi di zucca in cucina »

Ultimi articoli

Origano, delizia e splendore di montagna

Origano, delizia e splendore di montagna

23-09-2021 Erbe aromatiche

L'origano è una tipica pianta di montagna che cre...

Patate dolci in salsa verde al limone e olio extravergine d’oliva Vòria Podere Malvarosa

Patate dolci in salsa verde al limone e …

14-09-2021 Olio di Oliva

Patate dolci in salsa verde al limone e olio extra...

Utilizziamo al meglio i fagioli freschi in baccello

Utilizziamo al meglio i fagioli freschi …

01-09-2021 Mangiare sano

Sapore e consistenza dei fagioli freschi in baccel...

Libri in Primo Piano

Vapore & Sapore

Vapore & Sapore

Settembre 26, 2014

Fumi, Profumi e Buone Ricette Ottanta ricette tut...

La pasta fatta in casa

La pasta fatta in casa

Ottobre 01, 2013

Le guide di Natura e Salute La pasta fresca emble...

La cucina a basso indice glicemico

La cucina a basso indice glicemico

Aprile 04, 2018

Le guide di Natura e Salute Cosa significa seguir...

Le ricette del mese

Mela verde al gomasio con ravanelli, rucola e olive

Mela verde al gomasio con ravanelli, ruc…

25-09-2021 Antipasti

L’arrivo stagionale delle buone mele nuove, lo s...

Barbabietole al curry con cavolfiore ai semi di papavero

Barbabietole al curry con cavolfiore ai …

22-09-2021 Antipasti

In questa ricetta si incontrano due ortaggi che in...

Involtini di melanzane di fine estate con fagiolini e peperoni ai funghi

Involtini di melanzane di fine estate co…

21-09-2021 Secondi

Prima che con l’arrivo dell’autunno sia le mas...

Invito alla Lettura

La salute degli occhi passa anche attraverso il cibo consumato

La salute degli occhi passa anche attrav…

09-07-2014 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Vista, salute e qualità nutrizionale preventiva d...

Il pane

Il pane

07-07-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

70 Ricette classiche e innovative di pani fatti in...