Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Mar 28, 2020 Last Updated 10:58 AM, Mar 26, 2020

Trenette con crema di fave e pomodorini al timo e olive

Trenette con crema di fave e pomodorini al timo e olive Copyright © Giuseppe Capano
Pubblicato in Primi
Letto 3157 volte
Vota questo articolo
(1 Vota)

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di fave fresche sgusciate,
  • 12 piccoli porri selvatici,
  • 2 foglie di alloro,
  • 1 mazzetto di timo fresco,
  • 2-3 cucchiai di olive taggiasca snocciolate,
  • 200 g di pomodorini,
  • 320 g di trenette,
  • 40-50 g di pecorino stagionato (facoltativo),
  • latte,
  • pepe in grani,
  • olio D.O.P. Riviera dei Fiori,
  • sale.

Preparazione:

  1. Lessare le fave in acqua bollente per 5 minuti circa, scolarle con una schiumarola conservando l’acqua di cottura, metterle in un recipiente pieno di acqua fredda, dopo qualche minuto sbucciarle, rimetterle in un pentolino con un po’ della loro acqua di cottura, aggiungere poco sale e cuocerle a calore basso per 10 minuti fino a renderle molto morbide.
  2. Mondare i porri selvatici conservando parte del verde, affettarli e metterli in una casseruola dal fondo spesso insieme alle foglie di alloro e 3-4 cucchiai di olio, salarli leggermente, coprirli e brasarli a calore basso per 10-15 minuti circa mescolandoli ogni tanto.
  3. Nel frattempo lavare e sfogliare il timo, tritare grossolanamente le olive taggiasca, lavare i pomodorini, dividerli a metà eliminando i semi interni e tagliarli a dadini, condirli con un pizzico di sale, poco olio, il timo e le olive.
  4. Mescolare le fave con i porri privati delle foglie di alloro e frullare fino a ottenere una salsa cremosa, se necessario versare poco latte e insaporirla con una macinata di pepe.
  5. Lessare le trenette al dente in abbondante acqua bollente salata e ridurre in scaglie il pecorino, scolare la pasta non troppo asciutta, condirla con la crema di fave, distribuirla nei piatti, mettere nel mezzo i pomodorini, circondare con le scaglie di pecorino e servire.

Ultimi articoli

Rosmarino, la “rugiada del mare” celebrata dai poeti dall’anima fortemente mediterranea

Rosmarino, la “rugiada del mare” cel…

24-03-2020 Erbe aromatiche

La “rugiada del mare” come poeticamente chiama...

Ipertensione, Covid-19 e sale

Ipertensione, Covid-19 e sale

23-03-2020 Ipertensione

Tra i fattori predisponenti l’aggravamento dei s...

Pasta integrale e moderna cucina della salute

Pasta integrale e moderna cucina della s…

17-03-2020 Alimentazione

La pasta integrale ha raggiunto un livello qualita...

Libri in Primo Piano

Ipertensione: curarla a tavola

Ipertensione: curarla a tavola

Aprile 01, 2009

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Il ruol...

Chicchi nuovi e antichi in cucina

Chicchi nuovi e antichi in cucina

Ottobre 01, 2016

Le guide di Natura e Salute La riscossa dei cerea...

Prevenire il cancro a tavola

Prevenire il cancro a tavola

Gennaio 01, 2013

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Non è ...

Invito alla Lettura

Yoga e dieta

Yoga e dieta

01-02-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Le guide di Natura e Salute Come ha avuto modo di...

Il diabete visto dalla cucina

Il diabete visto dalla cucina

23-09-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Veloci ricette per chi è diabetico Il diabete è...

banner