Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Dec 05, 2021 Last Updated 11:03 AM, Dec 5, 2021

Ingredienti per 4 persone:

  • 6 carciofi spinosi,
  • ½ limone,
  • 2 porri,
  • 3 patate a pasta bianca,
  • 2 spicchi d'aglio,
  • 2 cucchiai di semi di girasole,
  • 1 l circa di brodo vegetale,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Ingredienti per 4 persone:

  • 125 g di barbabietola cotta,
  • 220 g di farina bianca,
  • 600 g di cime di rapa giovani e fresche,
  • 2 porri medi,
  • 150 g di tofu,
  • 650 g di zucca mantovana,
  • 1 spicchio d’aglio,
  • 1 rametto di rosmarino fresco,
  • 2-3 cucchiai di lievito alimentare in fiocchi,
  • 1 bicchiere abbondante di latte di soia,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione:

  1. Sbucciare e tagliare a dadini la barbabietola, frullarla finemente aiutandosi eventualmente con poche gocce di latte di soia, impastare la farina con questa crema e un pizzico di sale versando l'eventuale latte di soia necessario a formare un composto sodo da lasciare riposare per almeno 45 minuti coperto da un panno umido.
  2. Mondare e lavare con cura le cime di rapa, lessarle in poca acqua per 10 minuti circa e scolarle, una volta tiepide strizzarle dall’acqua in eccesso e tritarle, pulire i porri da quasi tutta la parte sommitale verde e dalle prime foglie esterne più brutte e fibrose, inciderli per il lungo con un coltellino affilato, lavarli e affettarli finemente.
  3. Rosolarli per meno di 10 minuti insieme a 3 cucchiai d'olio d'oliva, aggiungere le cime di rapa tritate, salare leggermente e lasciare insaporire per altri 5 minuti, frullare subito il composto caldo con la metà del tofu e se troppo denso allungarlo con po’ latte di soia.
  4. Mondare la zucca dalla buccia, dai semi e dai filamenti interni, tagliarla a dadini, sbucciare l’aglio e tritarlo finemente con il rosmarino sfogliato, condire la zucca con il trito aromatico, 2 cucchiai di olio e un pizzico di sale, metterla in una padella e cuocerla per 10 minuti circa, frullarla ancora calda con il tofu rimasto allungando se serve con poco latte.
  5. Stendere sottilmente la pasta fresca e ricavare una serie di tamponi rotondi grandi quanto una tortiera da 18-20 cm di diametro, lessarli per 1 minuto in acqua bollente salata, scolarli con una schiumarola in una ciotola di acqua fredda e trasferirli su uno strofinaccio ad asciugare parzialmente.
  6. Rivestire la tortiera con carta da forno e formare una serie di strati alternando le sfoglie cotte con la salsa di cime di rapa, la salsa di zucca e un poco di lievito in fiocchi, cuocere nel forno caldo a 160 gradi per 20 minuti circa, lasciare assestare 5 minuti e servire.

Ingredienti per 8 persone:

  • 1 piccolo porro,
  • 100 g di zucchero di canna,
  • 2 uova,
  • 2-3 cucchiai di miele d'agrumi o arancia
  • 1 cucchiaio di buccia di arancia grattugiata,
  • 100 g di noci sgusciate,
  • 100 g di farina tipo 0,
  • 100 g di farina di riso,
  • 1 bustina di lievito per dolci,
  • 2 mele renetta.
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 cucchiaio di rosmarino fresco tritato o 1 mazzetto di timo,
  • 4 fette di pane toscano raffermo,
  • 80 g di fagioli cannellini secchi messi a bagno dal giorno prima,
  • 1 cipolla,
  • 1 porro,
  • 2 spicchi d’aglio,
  • 5 cucchiai di passata di pomodoro,
  • 2 carote,
  • 2 coste singole di sedano,
  • 600 g di cavolo nero (se si preferisce 2/3 di cavolo nero e 1/3 di cavolo verza),
  • 2 piccole patate,
  • pepe nero,
  • olio extravergine d’oliva toscano,
  • sale

Con i cereali in chicchi è possibile realizzare anche ottimi secondi piatti vegetariani arricchendo la percentuale di proteine con l’aiuto prezioso dei legumi.

Ne è un gustoso esempio questa ricetta in cui il farro viene prima profumato con porri e funghi per poi incontrare i fagioli cannellini e trasformarsi in invitanti medaglioni vegetali.

Il tutto accompagnato da una rinfrescante insalata a base di finocchi e arance nella pura tradizione della cucina mediterranea.

Ingredienti per 4 persone:

  • 15 g di funghi secchi,
  • 2 porri medi,
  • 1 cucchiaino di timo sfogliato,
  • 250 g di farro perlato lessato (100 g a crudo),
  • 400 g di fagioli cannellini lessati,
  • 1-2 cucchiai di semi di sesamo,
  • 3 finocchi,
  • 80 g di olive nere morbide,
  • 2 arance,
  • 1 cucchiaino di prezzemolo tritato,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mettere a bagno i funghi in acqua tiepida per 15 minuti, mondare con cura i porri eliminando la parte verde, lavarli con cura e affettarli, metterli in una padella insieme al timo e 2-3 cucchiai d'olio, salare poco, coprire e rosolare per 10 minuti a calore medio basso, aggiungere il farro e i funghi secchi scolati tagliati a striscioline.
  2. Bagnare con un poco di acqua dei funghi filtrata e cuocere per altri 10 minuti lasciando molto asciutto il fondo di cottura, raffreddare molto bene e frullare prima il farro da solo e poi con i fagioli lessati fino a formare una massa unica compatta e modellabile da regolare di sale raffreddare del tutto.
  3. Formare dei medaglioni rotondi del diametro di 5-6 cm e spessore di 1, adagiarli in una teglia rivestita con carta da forno, spennellarli con poco olio e cospargerli con i semi di sesamo, infornarli per 5 minuti abbondanti a 200 gradi solo poco prima di servirli.
  4. Mondare i finocchi dalle sommità e dalle foglie esterne dure, dividerli a metà, lavarli e affettarli, condirli con poco sale, 1-2 cucchiai di olio, le olive nere snocciolate affettate, la buccia tagliata a julienne e il succo di ½ arancia, accompagnare i medaglioni decorando con il prezzemolo tritato e fettine di arance.

Ultimi articoli

Chiodi di garofano, aroma magico in cucina e rimedio a molti mali!

Chiodi di garofano, aroma magico in cuci…

25-11-2021 Spezie

I profumati e intensi chiodi di garofano, nei seco...

Varietà di zucche: scelta, conservazione e spunti creativi nei dolci

Varietà di zucche: scelta, conservazion…

14-11-2021 Mangiare sano

Scopriamo insieme le principali tipologie di zucch...

Castagne: consigli utili per conservarle e cucinarle al meglio

Castagne: consigli utili per conservarle…

07-11-2021 Mangiare sano

Le buone castagne sono sempre un grande piacere e ...

Libri in Primo Piano

La Cucina con la Frutta

La Cucina con la Frutta

Maggio 01, 2006

Le guide di Natura e Salute Descrizione: L'impor...

Olio: crudo e cotto

Olio: crudo e cotto

Marzo 01, 2012

Le guide di Natura e Salute La multidirezionalit...

La Cucina a Crudo

La Cucina a Crudo

Aprile 04, 2018

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Siamo a...

Invito alla Lettura

Il sovrappeso nei bambini

Il sovrappeso nei bambini

01-03-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Natura e Salute Questo è un libro che ci sarebbe...

Il diabete visto dalla cucina

Il diabete visto dalla cucina

23-09-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Veloci ricette per chi è diabetico Il diabete è...

banner