Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Jul 14, 2020 Last Updated 9:07 PM, Jul 8, 2020

Cestino di cocomero con macedonia estiva rinfrescante

Cestino di cocomero con macedonia estiva rinfrescante Copyright © Giuseppe Capano
Pubblicato in Dolci e Dessert
Letto 3038 volte
Vota questo articolo
(1 Vota)

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 pesche noci,
  • 8 albicocche,
  • 2 cucchiai di zucchero,
  • 1 limone,
  • ½ baccello di vaniglia,
  • 1 piccolo cocomero,
  • 1 seme di anice stellato,
  • 200 g di mirtilli,
  • ½ cucchiaino di buccia di limone grattugiata,
  • acqua gasata

Preparazione:

  1. Lavare e asciugare le pesche e le albicocche, dividerle a metà eliminando il nocciolo interno, tagliarle a cubetti mettendole in una terrina e mescolarle con 1 cucchiaio di zucchero, poco succo di limone e la vaniglia divisa in 2-3 pezzi, coprirle e lasciarle marinare 1 ora  al fresco.
  2. Lavare con cura e asciugare il cocomero, con un coltello seghettato sezionarlo a ¾ di altezza con motivi a zig-zag o frastagliati, svuotare pazientemente la polpa interna aiutandosi con un cucchiaio e un piccolo coltello e eliminare tutti i semi neri.
  3. Frullare la polpa, metterla in una ciotola insieme al seme di anice stellato e conservarla in frigorifero, capovolgere su un piatto il cocomero, coprirlo con un telo e lasciargli perdere il succo che naturalmente rilascia.
  4. Lavare i mirtilli e mescolarli con 1 cucchiaio di zucchero e la buccia di limone grattugiata, aggiungere un poco della polpa frullata di cocomero.
  5. Togliere la vaniglia da pesche e albicocche, mescolarle con i mirtilli, riempire il cestino di cocomero con la macedonia e accompagnare con il resto della polpa di cocomero privata del seme d’anice e allungata con acqua gasata.

Ultimi articoli

Noci: vero elisir per la pelle

Noci: vero elisir per la pelle

13-06-2020 Mangiare sano

Le noci vantano un lunghissimo elenco di sostanze ...

Lo zenzero, il ginger degli inglesi

Lo zenzero, il ginger degli inglesi

04-06-2020 Spezie

Lo zenzero è una spezia fortemente radicata nella...

Ravanelli, la croccante sorpresa in tavola

Ravanelli, la croccante sorpresa in tavo…

27-05-2020 Mangiare sano

Anche se le dinamiche di mercato ci fanno trovare ...

Libri in Primo Piano

Dove va il cibo? Dopo che lo abbiamo mangiato

Dove va il cibo? Dopo che lo abbiamo man…

Maggio 01, 2003

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Non ci ...

A tavola con il Diabete

A tavola con il Diabete

Gennaio 01, 2010

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Dietolo...

La Cucina Mediterranea delle Verdure

La Cucina Mediterranea delle Verdure

Maggio 02, 2006

Consigli e ricette di uno chef Descrizione: Nuov...

Invito alla Lettura

Più sani senza grano

Più sani senza grano

25-05-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Nuove prospettive e conoscenze su: allergie ai pro...

Curare il diabete con le piante medicinali

Curare il diabete con le piante medicina…

31-05-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Medicina Naturale È un libro estremamente intere...

banner