Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Sep 28, 2021 Last Updated 10:29 AM, Sep 27, 2021

Quattro frutti e un dessert, questa la sintesi di una proposta dolce che somma le prerogative di salute e gusto di alcuni tipici prodotti dell’autunno non così frequentemente abbinati insieme nelle proposte di pasticceria.

Le castagne sotto forma della loro eccellente farina che qui serve da base per preparare semplici e aromatiche frittelle in abbinamento con le miracolose noci e l’uvetta secca.

L’uva fresca si aggiunge a quella secca nella composizione parallela che accompagna le frittelle dove si sposa alle rosse bacche di melagrana, il tutto viene enfatizzato da zenzero fresco e buccia di limone in un trionfo di abbondanti elementi di benessere e piacere a tavola!

Ingredienti per 4 persone:

  • 30 g di uvetta secca,
  • 30 g di noci sgusciate,
  • 10-15 semini di anice verde,
  • 65 g di farina di castagne,
  • 35 g di farina di riso,
  • 200 g di uva bianca pulita,
  • ½ melagrana,
  • 1 sottile fettina di buccia di limone,
  • 10 g circa di zenzero fresco,
  • il succo di ½ limone,
  • 1-2 cucchiai di sciroppo d’agave,
  • abbondante olio d’arachide

Preparazione

  1. Mettere a bagno l’uvetta in acqua tiepida per circa 30 minuti, una volta pronta scolarla, strizzarla e tritarla grossolanamente, tritare allo stesso modo le noci.
  2. Ridurre in fine polvere l’anice e in una ciotola mescolarlo con la farina di castagne e quella di riso, aiutandosi con una frusta versare 150 ml d’acqua fino a formare una pastella liscia mediamente densa.
  3. Lasciarla riposare brevemente e nel frattempo sgranare la melagrana, lavare l’uva, dividerla a metà e eliminare gli acini, metterla in 4 coppette con la melagrana.
  4. Tritare insieme la buccia di limone e lo zenzero pulito, mescolare il ricavato con il succo di limone e lo sciroppo d’agave fino a scioglierlo, versare il tutto sulla frutta.
  5. Unire uvetta e noci alla pastella, lasciarla cadere a cucchiaiate in una padella con olio abbondante già caldo e cuocere per alcuni minuti rigirando 2-3 volte, scolare le piccole frittelle su carta assorbente e servirle subito con la piccola macedonia di frutta.

Ingredienti per 4 persone:

  • 600 g circa di zucca tipo Delica,
  • 2 peperoni rossi,
  • 4 rametti di timo fresco,
  • 320 g di riccioli integrali o altro formato di pasta integrale,
  • olio extra vergine d'oliva Lei (Monocultivar Grossa di Cassano, Azienda Agricola Doria),
  • sale

Preparazione

  1. Mondare la zucca da semi, filamenti e buccia, tagliarla in piccoli cubetti e metterla in un cestello per la cottura a vapore, cuocerla per 10-15 minuti circa fino a renderla molto morbida.
  2. Appena pronta frullarla subito con alcuni cucchiai di buon olio dal fruttato medio intenso allungando se necessario la crema ricavata con un poco di acqua di cottura del vapore, regolare di sale e pepe, conservare al caldo.
  3. Lavare i peperoni e tagliarli in piccoli cubetti eliminando semi e filamenti, condirli con i rametti di timo, un poco di olio e sale, trifolarli in padella per 10 minuti a calore medio eliminando in ultimo il timo.
  4. Lessare in abbondante acqua i riccioli integrali, scolarli al dente e mescolarli con i peperoni, stendere la crema di zucca calda nei piatti e adagiarvi sopra la pasta decorando a piacere.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 cipolla rossa,
  • 2 cucchiai di aceto rosso,
  • 200 g di ceci lessati,
  • ½ cucchiaino circa di buccia di bergamotto grattugiata,
  • pane integrale,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Pulire la cipolla rossa, tagliarla in spicchi e sbollentarla per 1-2 minuti in poca acqua allungata con l'aceto rosso, scolarla e raffreddarla.
  2. Tagliare uno degli spicchi in fettine sottili e condirlo con poco olio d'oliva, se possibile già aromatizzato al bergamotto.
  3. Tritare il resto della cipolla sbollentata e metterla in una piccola casseruola con 3-4 cucchiai d'olio, lasciarla rosolare a calore dolce per meno di 10 minuti.
  4. Aggiungere i ceci e lasciarli insaporire per alti 10 minuti correggendo di sale.
  5. Frullare riducendo il tutto in crema e aromatizzando alla fine con la buccia de bergamotto dosandolo secondo i propri gusti e sensibilità, spremere dei piccoli spumoncini e decorarli con la cipolla a fettine accompagnando con buon pane integrale.

Ingredienti per 4 persone:

  • 600 g circa di cavolo romanesco,
  • 2 patate medio piccole,
  • 1 cipolla bianca,
  • 2 foglie di alloro fresco,
  • 350 g di paccheri,
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo nero,
  • noce moscata,
  • pepe,
  • olio extravergine di oliva,
  • sale

Un assaggio di benvenuto semplice e veloce per un menu più ricco in cui gustare al meglio i salutari e gustosi ravanelli, qui accompagnati dai proteici ceci, dai cetriolini sottaceto che sono una tipica presenza negli aperitivi e da un mix di condimento particolare!

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 piccolo limone,
  • 200 g di ceci lessati,
  • 1 cucchiaio di tahina,
  • 10 ravanelli rossi,
  • 100 g di cetriolini sottoaceto,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare il limone e asciugarlo, grattugiare 1 cucchiaino scarso della buccia e spremere il succo, condire i ceci con la buccia di limone, 1 cucchiaio di buon olio di olive e la tahina, mescolare, coprire e lasciare insaporire.
  2. Lavare i ravanelli e tagliarli in piccoli dadini o tritarli grossolanamente, metterli in una ciotola, condirli con un pizzico di sale, 2 cucchiai di olio d’oliva e parte del succo di limone, mescolare e lasciarli marinare per 20 minuti.
  3. Tagliare i cetriolini in dadini piccoli quanto i ravanelli e metterli nella loro stessa ciotola, unire i ceci, mescolare e servire in 4 piccoli piattini accompagnando con fette di pane caldo a scelta.

Ultimi articoli

Origano, delizia e splendore di montagna

Origano, delizia e splendore di montagna

23-09-2021 Erbe aromatiche

L'origano è una tipica pianta di montagna che cre...

Patate dolci in salsa verde al limone e olio extravergine d’oliva Vòria Podere Malvarosa

Patate dolci in salsa verde al limone e …

14-09-2021 Olio di Oliva

Patate dolci in salsa verde al limone e olio extra...

Utilizziamo al meglio i fagioli freschi in baccello

Utilizziamo al meglio i fagioli freschi …

01-09-2021 Mangiare sano

Sapore e consistenza dei fagioli freschi in baccel...

Libri in Primo Piano

Prevenire il Colesterolo

Prevenire il Colesterolo

Gennaio 01, 2008

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Il cole...

La Cucina con la Frutta

La Cucina con la Frutta

Maggio 01, 2006

Le guide di Natura e Salute Descrizione: L'impor...

Naturalmente dolci

Naturalmente dolci

Agosto 29, 2014

Le guide di Natura e Salute Il ruolo dei dolcific...

Le ricette del mese

Mela verde al gomasio con ravanelli, rucola e olive

Mela verde al gomasio con ravanelli, ruc…

25-09-2021 Antipasti

L’arrivo stagionale delle buone mele nuove, lo s...

Barbabietole al curry con cavolfiore ai semi di papavero

Barbabietole al curry con cavolfiore ai …

22-09-2021 Antipasti

In questa ricetta si incontrano due ortaggi che in...

Involtini di melanzane di fine estate con fagiolini e peperoni ai funghi

Involtini di melanzane di fine estate co…

21-09-2021 Secondi

Prima che con l’arrivo dell’autunno sia le mas...

Invito alla Lettura

La cucina dei colori

La cucina dei colori

26-04-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Un bel libro, compratelo e consultatelo con calma...

Fantasia di zuppe

Fantasia di zuppe

15-05-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Cucinare naturalmente per la salute Le zuppe e le...