Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Jul 04, 2020 Last Updated 10:00 PM, Jun 30, 2020

Pur non essendo un vero cereale la quinoa ormai è entrata a far parte in parallelo di questa categoria che è quasi sempre preludio alla preparazione dei primi piatti.

Non fa eccezione questa ricetta in cui la quinoa, che ricordiamo è anche priva di glutine e quindi ottima per chi soffre di celiachia, è accompagnata da carote e pistacchi oltre ad essere valorizzata da un gemello dell’ottimo “Dressing con cipolle in agrodolce e cannellini” che abbiamo pubblicato nella sezione conserve e salse.

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 carote medie,
  • 220 g di quinoa bianca,
  • ½ cipolla rossa,
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna,
  • 2 cucchiai di aceto di vino,
  • 80 g di fagioli cannellini lessati,
  • 60 g di pistacchi sgusciati,
  • brodo vegetale,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Tagliare a cubetti 2 carote medie e lessarle in 1 litro scarso di acqua per meno di 10 minuti, scolarle e recuperare 500 ml del liquido di cottura in cui lessare per 10-12 minuti la quinoa fino a quando non ha assorbito tutto il liquido.
  2. Nel frattempo sbucciare e tritare la cipolla rossa, metterla in una piccola padella con 2-3 cucchiai di olio, salarla appena, coprirla e rosolarla delicatamente per 10 minuti.
  3. Alzare la fiamma e togliere il coperchio, aggiungere lo zucchero e subito dopo l’aceto, abbassare la fiamma e dopo 20-30 secondi spegnere lasciando raffreddare.
  4. Frullare con i fagioli e il brodo vegetale sufficiente a ottenere un fluido condimento da regolare di sale.
  5. Sgranare la quinoa cotta e mescolarla con le carote e i pistacchi sgusciati tritati grossolanamente accompagnandola con la speciale salsina di cipolle e cannellini.

Ingredienti per 4 persone:

  • 3 cipolle rosse medie,
  • 2 foglie di alloro fresche,
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna,
  • 3-4 cucchiai di aceto,
  • 250 g di ceci lessati in precedenza,
  • 200 g di pomodorini,
  • 1 mazzetto di basilico,
  • 125 g di tofu affumicato,
  • 4 fette di pane casereccio,
  • olio extravergine di oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Sbucciare e tritare una cipolla, rosolarla a calore medio basso per 10 minuti, aggiungere i ceci e cuocerli per 5 minuti abbondanti bagnando, se necessario, con poca acqua.
  2. Nel frattempo sbucciare le altre due cipolle rosse, dividerle a metà e sciacquarle con cura, tagliarle in 4 spicchi e metterle in una padella insieme a poco olio, le foglie di alloro e un pizzico di sale, coprirle e iniziare a rosolarle da sole a calore basso per 5 minuti.
  3. Aggiungere alle cipolle rosolate lo zucchero di canna, cuocerle per altri 5 minuti e versare l'aceto lasciando sul fornello il tutto per un altro minuto abbondante, spegnere, lasciare raffreddare e sfogliare completamente.
  4. Lavare i pomodorini e tagliarli a dadini, sfogliare il basilico, lavarlo, asciugarlo e spezzettarlo finemente con le mani, condire i pomodorini con poco sale, il basilico e un filo di olio.
  5. Frullare i ceci cotti con il tofu affumicato fino a formare una morbida crema da pressare in uno stampino leggermente oliato, dividere le fette di pane in piccoli pezzi e tostarle sul forno o su una griglia fino a dorarle da entrambi i lati.
  6. Sformare la crema di ceci al centro dei piatti e circondarla con i pomodori al basilico, distribuire tutto intorno i crostini di pane con sopra le cipolle rosse in agrodolce sfogliate.

Ingredienti:

  • 1,2 kg di cardi giovani,
  • 2 limoni,
  • 4 foglie di alloro,
  • 1 l di vino bianco,
  • 500 ml di aceto bianco,
  • 2-3 cucchiai di olive nere kalamata,
  • 1 cucchiaino di maggiorana secca,
  • olio extravergine di oliva,
  • sale.

Conservazione:

  • Vasi necessari: 2-3 da 1 L
  • Dove: luogo buio, fresco e asciutto
  • Quanto prima dell'uso: 2 mesi
  • Quanto dopo l'apertura: 2-3 mesi in frigorifero

Preparazione:

  1. Eliminare dai cardi le coste esterne più fibrose, i filamenti e le piccole spine, tagliarli in pezzi lungi 5 cm adagiandoli in acqua acidulata con il succo di un limone, lessarli per 15 minuti circa in abbondante acqua bollente salata aromatizzata con il succo del secondo limone e le foglie di alloro lavate.
  2. Travasarli nel vino bianco e l'aceto bollenti cuocendoli per altri 5 minuti, scolarli e asciugarli bene, sistemarli nei vasi con le olive nere snocciolate, coprirli con un bicchiere d'olio mescolato con la maggiorana, completare con altro olio, lasciare assestare, rabboccare con olio in più, chiudere i vasetti e sterilizzarli per 20 minuti.

Ricetta tratta dal Libro 100 cibi in conserva

Ingredienti per 4 persone:

  • 4-5 cipolle bianche fresche medie,
  • 4 foglie di alloro fresche,
  • 4 rametti di timo fresco,
  • 1 cucchiaio abbondante di zucchero di canna,
  • 4-5 cucchiai di aceto,
  • 400 g circa di lenticchie lessate,
  • semi di papavero,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione:

  1. Sbucciare le cipolle, tagliarle in 4-6 spicchi a seconda della grandezza e metterle in una padella insieme a poco olio, le foglie di alloro legate insieme ai rametti di timo e un pizzico di sale, coprirle e iniziare a rosolarle da sole a calore basso per 5-10 minuti.
  2. Aggiungere lo zucchero di canna, cuocerle per altri 5 minuti e versare l’aceto lasciando sul fornello il tutto per mezzo minuto, spegnere e lasciare intiepidire.
  3. Sfogliare completamente le cipolle cotte eliminando la radice e tagliarle a filetti, condire con il fondo di cottura agrodolce delle cipolle le lenticchie e regolarle di sale.
  4. Aggiungere buona parte delle cipolle stesse lasciando le più belle per decorare i bordi dei piatti dopo aver messo le lenticchie nel centro pressate in stampini tondi ad anello, completare con un poco di semi di papavero e servire tiepido freddo in base alla temperatura esterna.

Ingredienti per 4 persone:

  • 80 g circa di valerianella,
  • 500 g di ricotta fresca di pecora,
  • 80 g di pecorino grattugiato,
  • 4 uova,
  • 3 cipolle rosse medie,
  • 3 foglie di alloro fresche,
  • 4 cucchiai di zucchero di canna,
  • 6 cucchiai di aceto,
  • 1 cucchiaio di buccia di limone grattugiata,
  • 50 ml di latte,
  • pepe bianco da macinare,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Ultimi articoli

Noci: vero elisir per la pelle

Noci: vero elisir per la pelle

13-06-2020 Mangiare sano

Le noci vantano un lunghissimo elenco di sostanze ...

Lo zenzero, il ginger degli inglesi

Lo zenzero, il ginger degli inglesi

04-06-2020 Spezie

Lo zenzero è una spezia fortemente radicata nella...

Ravanelli, la croccante sorpresa in tavola

Ravanelli, la croccante sorpresa in tavo…

27-05-2020 Mangiare sano

Anche se le dinamiche di mercato ci fanno trovare ...

Libri in Primo Piano

Olio: crudo e cotto

Olio: crudo e cotto

Marzo 01, 2012

Le guide di Natura e Salute La multidirezionalit...

Senza Sale

Senza Sale

Marzo 14, 2020

Scoprire vere e proprie emozioni di gusto grazie a...

100 cibi in conserva

100 cibi in conserva

Agosto 01, 2007

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Questo ...

Invito alla Lettura

Colesterolo, un prezioso libro per capire meglio

Colesterolo, un prezioso libro per capir…

07-11-2014 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Interessi economici, salute e sbagliate visioni.&n...

Pasticceria naturale e macrobiotica

Pasticceria naturale e macrobiotica

04-05-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

150 ricette di dolci e leccornie da tutto il mondo...

banner