Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Nov 25, 2020 Last Updated 12:00 AM, Sep 16, 2021

Malgrado le apparenze siamo di fronte a un ottima proposta per la prima colazione, non ci sono uova e latticini diciamo a rendere impegnativo il dolce e la salsa cappuccino è in perfetta sintonia.

Non sfigura per nulla neanche a fine pasto, la porzione circoscritta, la profumata cremina al caffè e la leggerezza complessiva sono un lascia passare anche dopo portate più impegnative!

Ma sicuramente l’aspetto più interessante è l'utilizzo dell’olio extravergine di oliva come unico grasso di composizione, il consiglio è di non temere di utilizzare oli dal carattere mediamente forte, si armonizzano molto bene con tutto il resto e anzi la loro potenza sensoriale fa sentire meno l’esigenza di abbondare con i grassi, un bellissimo vantaggio dell’olio di qualità!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 30 g Farina 0,
  • 40 g Farina integrale,
  • 60 g farina di riso,
  • 1 cucchiaino di buccia d’arancia grattugiata,
  • 50 g Zucchero di canna,
  • 300 ml di latte di mandorla,
  • ½ bustina di lievito per dolci,
  • 100 ml di caffè espresso ristretto,
  • 2 cucchiai di sciroppo d’agave,
  • 15 g di maizena (circa 1 cucchiaio),
  • caffè in polvere,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. In una grande ciotola mescolare insieme la farina integrale con la farina 0 e la farina di riso setacciati, aggiungere un pizzico di sale, la buccia di arancia e lo zucchero di canna.
  2. Diluire gradualmente gli ingredienti secchi con 200 ml di latte di mandorle mescolando con una frusta e profumare unendo 2 cucchiai d’olio d’oliva, in ultimo incorporare il lievito setacciato.
  3. Trasferire in una tortiera quadrata da 18x18 cm circa rivestita con carta da forno, cuocere per 20-25 minuti circa a 170 gradi, lo spessore finale del dolce deve essere di circa 1 cm abbondante, una volta pronto lasciarlo raffreddare completamente.
  4. Nel frattempo mettere in una piccola pentola il caffè e lo sciroppo d’agave iniziando a scaldarlo lentamente, diluire e stemperare la maizena con il latte di mandorle rimasto, aggiungere il tutto al caffè e portare lentamente a ebollizione formando una cremina da coprire e far raffreddare.
  5. Tagliare il dolce in quattro piccole tortine quadrate e metterlo nei piatti, mescolare la salsa cappuccino con 1 cucchiaio abbondante di olio d’oliva e se troppo densa diluirla con un poco di latte di mandorle, coprire con la salsina le tortine e decorare con il caffè in polvere.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato,
  • 90 g di farina bianca,
  • 30 g di farina di riso,
  • 2 cucchiai di olio di mais,
  • 1 cucchiaino di rosmarino fresco tritato,
  • 1 spicchio d'aglio,
  • 3 finocchi medi,
  • 3 uova,
  • 200 ml di latte,
  • 3 cucchiai di parmigiano grattugiato,
  • 250 g di ricotta fresca,
  • 1 cucchiaio di buccia di limone grattugiata,
  • 1 mazzetto di finocchietto,
  • burro e farina integrale per gli stampini e i cilindri da cannoncini,
  • noce moscata,
  • olio extravergine di oliva,
  • sale

Ingredienti per 4 persone:

  • 120 g di farina 0,
  • 60 g di farina integrale,
  • 20 g di fiocchi di avena piccoli morbidi,
  • 2 patate medie,
  • 800 g di erbette o bietoline fresche,
  • 1 spicchio d'aglio,
  • 50 g di nocciole sgusciate e tostate,
  • 150 g di formaggio Stelvio,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mescolare insieme le due farine e metterle a fontana su una spianatoia, aggiungere nel mezzo i fiocchi di avena, 3 cucchiai di olio, un pizzico di sale e la poca acqua sufficiente a ottenere un impasto morbido e omogeneo da lasciare riposare in frigorifero per 30 minuti.
  2. Sbucciare le patate, lavarle, tagliarle a cubetti e cuocerle a vapore per 10 minuti abbondanti, mondare le erbette, lavarle con cura e lessarle con la sola acqua di lavaggio per 5 minuti circa.
  3. Scolarle, intiepidirle, strizzarle e tritarle grossolanamente, sbucciare e tritare l'aglio, rosolarlo velocemente in una padella con poco olio, aggiungere le erbette, cuocerle per 5 minuti e trasferirle in un piatto.
  4. Tritare le nocciole e condire le patate insieme a poco olio e sale, saltarle nella stessa padella delle erbette per 5 minuti fino a renderle croccanti e dorate.
  5. Preriscaldare a 200 gradi il forno, dividere in 4 parti la pasta riposata e stenderla in 4 tamponi sottili del diametro di circa 18 cm, rivestire 4 piccole tortiera da 16 cm circa oliate leggermente e e infarinate formando così un bordo di circa 2 cm, in alternativa usare un unica tortiera da 28 cm stendendo tutta la pasta.
  6. Bucare il fondo della pasta stesa pressando i bordi alla tortiera e cuocerla nel forno caldo per 15 minuti circa da sola, quindi sistemare sul fondo le erbette saltate, sopra le erbette il formaggio Stelvio tagliato in piccole e sottili fettine e in ultimo le patate, rimettere in forno per 5 minuti fino a sciogliere parzialmente il formaggio.

Ingredienti per 4 persone

Per le sfoglie:

  • 50 g di farina 0,
  • 30 g di farina integrale,
  • 40 g di farina di riso,
  • 2 cucchiai di zucchero di canna,
  • 2 cucchiai abbondanti di o
  • 50-60 ml circa di vinsanto,
  • un pizzico di cannella,
  • sale

Per le creme:

  • 25 g di farina bianca,
  • la punta di un cucchiaino di curcuma in polvere,
  • 10 g di maizena,
  • 50 g di zucchero,
  • 300 ml di bevanda alla soia,
  • 3 cucchiai di olio di girasole,
  • 150 g di panna di soia da montare,
  • 40 g di nocciole tostate,
  • 40 g di cioccolato fondente,
  • 1 cucchiaino di buccia di mandarino grattugiata,
  • 1 piccola melagrana,
  • vaniglia in polvere,
  • zucchero a velo

Preparazione

  1. Impastare la farina bianca con la farina integrale e di riso, l'olio, la cannella, un pizzico di sale, lo zucchero di canna e il poco vinsanto necessario a formare un impasto omogeneo da coprire e lasciare riposare al fresco per circa 30 minuti.
  2. Nel frattempo preparare la crema mettendo in un pentolino la farina bianca, la curcuma e la maizena setacciati, versare poca bevanda alla soia fino a formare un cremina senza grumi.
  3. Frullare insieme la restante bevanda vegetale, l'olio, lo zucchero e un pizzico di vaniglia in polvere, unire alla cremina di base e mescolare con cura, mettere sul fuoco e portare lentamente a ebollizione lasciandola ben addensare, coprirla con un velo di pellicola trasparente e lasciarla raffreddare.
  4. Stendere sottilmente l'impasto riposato e ricavare 12 quadrati da 10x10 cm di lato, metterli in una teglia rivestita da carta da forno, bucarli con una forchetta e cuocerli nel forno caldo a 180 gradi per meno di 10 minuti.
  5. Tritare finemente le nocciole, ridurre in piccole scaglie il cioccolato fondente, preparare la buccia di mandarino e sgranare la melagrana.
  6. Montare la panna di soia e mescolarla con la crema fredda dividendola in 3 parti separate, aromatizzare una con le nocciole, una con il cioccolato e una con la buccia di mandarino.Mettere un poco di crema al mandarino sul fondo dei piatti e metterci sopra una sfoglia, farcirla con un bello strato di crema alle nocciole, proseguire con una seconda sfoglia e farcirla con la crema al cioccolato, terminare con la terza sfoglia ricoperta interamente con la crema al mandarino.
  7. Decorare la parte finale con i chicchi della melagrana unendo un poco di zucchero a velo finale




Ingredienti per 4 persone:

  • 1 cucchiaio abbondante di coriandolo in grani,
  • 200 g di farina bianca,
  • 12 grandi foglie di verza,
  • 200 g di cimette di broccoletti pulite,
  • 1 spicchio d'aglio,
  • 350 g di fagioli cannellini lessati,
  • 1-2 cucchiai di semi di sesamo,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Ultimi articoli

Gioco, sensi e scelte alimentari

Gioco, sensi e scelte alimentari

21-11-2020 Cucina per i Bimbi

Il gioco e il coinvolgimento diretto dei sensi e d...

Usi e creatività con la centrifuga da insalata

Usi e creatività con la centrifuga da i…

09-11-2020 Utensili da Cucina

La centrifuga da insalata è un economico e pratic...

La bella Maggiorana simbolo di felicità e magia

La bella Maggiorana simbolo di felicità…

03-11-2020 Erbe aromatiche

Simbolo di felicità e magia la profumata e bella ...

Libri in Primo Piano

Cucina a Vapore

Cucina a Vapore

Ottobre 01, 2012

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Possiam...

La Cucina Mediterranea delle Verdure

La Cucina Mediterranea delle Verdure

Maggio 02, 2006

Consigli e ricette di uno chef Descrizione: Nuov...

Olio: crudo e cotto

Olio: crudo e cotto

Marzo 01, 2012

Le guide di Natura e Salute La multidirezionalit...

Le ricette del mese

Polpette delicate di ceci, patate e porri speziate al cacao con panatura croccante

Polpette delicate di ceci, patate e porr…

24-11-2020 Antipasti

L’utilizzo del cacao come vera e propria spezia ...

Bavarese di mele e limone all’olio con cialde croccanti speziate

Bavarese di mele e limone all’olio con…

20-11-2020 Dolci e Dessert

Frutta e olio di alta qualità sono un binomio fan...

Gnocchetti di castagne al curry con salsina agrodolce di cipolle pere e timo

Gnocchetti di castagne al curry con sals…

18-11-2020 Primi

La categoria degli gnocchi è una delle più poliv...

Invito alla Lettura

Il cibo per lo sport

Il cibo per lo sport

24-03-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Le guide di Natura e Salute Non si può prescinde...

I colori della salute

I colori della salute

09-09-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Un utile manuale sulla sana alimentazione È un l...