Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Nov 27, 2022 Last Updated 10:20 PM, Nov 24, 2022

Cibi in conserva

Un libro di straordinario valore quello appena uscito a opera dello Chef Giuseppe Capano con ricette e preparazioni buonissime e affidabili che oltre a poter essere degustate al naturale nel modo a ognuno più consono e gradevole sono una preziosa e propizia base per la realizzazione di successivi squisiti piatti.

Per scoprire tutta la bellezza e le bontà di questo libro consultate la pagina di presentazione dove troverete anche il link per un acquisto conveniente e veloce!!

 

 Quarta di copertina def libro sale per CS

 

 

Da grande farò lo chef

In tutte le librerie dal 24 marzo 2022, un avventura che piacerà ai bimbi di tutte le età!!!

L’ultima appassionata opera dello Chef Giuseppe Capano è tutta dedicata al mondo dei bambini con un racconto d’avventura che esplora l’universo misterioso per un piccolo dei lavori di cucina con le loro alchimie magiche e i misteri nascosti dietro a strani bottoni, macchine sofisticate, odori, profumi e fumi.

Un percorso ricco di sorprese che il piccolo protagonista vive come un avventura spaziale di esplorazione in cui troverà molte risposte ai suoi tanti e curiosi quesiti.

Come funziona la cucina di un ristorante? Come è fatta la divisa da chef? Ma per cuocere cosa si usa? Chi sono i personaggi della brigata di cucina? Lievitazione magica e i segreti della rossa salsa e moltissimo altro.

Con in più 6 ricette a misura di bimbo e adulto per provare a cucinare da se i primi piatti della propria esperienza in cucina che magari un giorno potrà portare a grandi soddisfazioni professionali!!

Ben 56 pagine a colori giocosamente disegnate e divertenti, informazioni utili anche ai più grandi per capire meglio i tanti aspetti della professione, consigli preziosi per passare il tempo in cucina nella maniera migliore con i propri piccoli futuri chef!

Ma ecco una breve sintesi di questo affascinante libro d’avventura disegnata.
Curiosando nello studio del papà, Gabriele trova una pentola misteriosa che assomiglia molto a una vecchia lanterna magica da cui si aspetta uscirà un genio dei desideri.
Alzando il coperchio si troverà, invece, proiettato in un viaggio spaziale d’avventura attraverso i profumi, i sapori, i rumori, i colori e la consistenza del cibo che lo porterà a scoprire come il suo papà è diventato uno chef, come è composta la sua speciale tuta divisa, quali sono le regole e le procedure da rispettare e chi sono i suoi compagni di viaggio abituali.
Esplorerà inoltre l’ambiente, le macchine, i bottoni, i motori e le attrezzature della speciale astronave chiamata cucina e quali sono i mondi paralleli tra ristoranti, mense, trattorie, ecc. in cui questa astronave può viaggiare.
E alla fine del suo mirabolante viaggio potrà finalmente sperimentare da sé alcuni semplici piatti con l'aiuto della sua amata mamma!

Potete trovarlo comodamente in vendita e scontato nel sito della casa editrice a questo indirizzo:

https://www.tecnichenuove.com/prodotto/da-grande-faro-lo-chef/

 Quarta di copertina def libro sale per CS

 

 

Questa volta invece di parlare di cibo, ricette e sana alimentazione vogliamo segnalare molto volentieri un bel concorso dedicato al talento delle donne in cucina e al loro modo unico di interpretare il condimento da preferire in assoluto quando si ha a cuore la preparazione di piatti buoni e sani, l’olio extravergine di oliva!

Un condimento che come sapete è il principe di tutta la nostra filosofia di cucina e la base da cui partire sempre per la creazione di piatti nel puro stile della cucina della salute come raccontiamo spesso.

Extracuoca, il talento delle donne per l’olio extra vergine è un Concorso di cucina, promossa dall’Associazione Nazionale Donne dell’Olio e dal Comitato di Coordinamento del Concorso Ercole Olivario in collaborazione con altre rilevanti associazioni di categoria, ma soprattutto con prestigiosi professionisti del settore tra cui come figura preminente il nostro Chef Giuseppe Capano.

Un evento unico e originale rivolto a tutte le cuoche professioniste con l’obbiettivo di colmare almeno in parte la poca riconoscibilità data al lavoro creativo delle donne in cucina e alla loro particolare predisposizione nell’usare il pregiato olio ricavato dalle olive.

La partecipazione al Concorso è gratuita ed è aperta a tutte le cuoche professioniste che abbiano raggiunto la maggiore età e che operino o che abbiano operato negli ultimi tre anni in strutture ristorative come chef titolari della cucina del locale o ricoprendo ruoli di gestione di partite o settori specifici (primi piatti, secondi, pasticceria, o altro).

Gli obbiettivi che si propone di raggiungere il concorso sono:

  • valorizzare il ruolo sempre più importante della figura femminile nella ristorazione, premiando cuoche di eccezionale talento;
  • offrire alle partecipanti un corso di alta formazione tenuto da un corpo docente d’eccezione, con l’intento di far meglio conoscere il mondo dell’extra vergine.
  • dare visibilità a tutte le iscritte che lo desiderano, attraverso foto-interviste postate sui social e pubblicate sul sito;
  • premiare le vincitrici facendole diventare protagoniste di un video professionale che sarà diffuso sui social e veicolato in programmi tv dedicati oltre a ricevere un kit di strumenti di cucina.

Cover EXTRACUOCA 1Per le loro ricette le cuoche avranno a disposizione e potranno utilizzare gli oli finalisti del Concorso oleario Ercole Olivario, la cui eccellenza è garantita grazie alle fasi di selezione regionali e ai rigidi criteri di accesso.

Ma non si tratta solo di un semplice concorso, rappresenta ancora di più un occasione di formazione preziosa attraverso specifici webinar incentrati sui vari aspetti che ruotano intorno all’uso dell’olio di qualità, al riconoscimento delle sue caratteristiche salienti, alla conoscenza delle tante varietà presenti in Italia, alle applicazioni pratiche in piatti e ricette.

Tra le occasioni di formazione qualificata quella a nostro avviso più importante e utile sarà tenuta da due professionisti di assoluto livello che sapranno offrire molti motivi di conoscenza e di approfondimento estremamente interessanti, i docenti saranno lo Chef e consulente alimentare Giuseppe Capano e il tecnologo alimentare, esperto in nutrizione ed educazione alimentare Giorgio Donegani una figura di assoluto livello e presidente della stessa giuria che vaglierà le proposte delle partecipanti.

Il tema trattato in questo vero e proprio corso sarà dedicato all’olio extra vergine come elisir di lunga vita per la propria salute e come condimento principe della buona e sana cucina di stampo mediterraneo e Italiano.

In sintesi i principali aspetti affrontati nel webinar:

  • Olio d’oliva e salute
  • L'olio di oliva nella pratica di cucina
  • Primi passi tra i fornelli
  • Una visione di valore diversa da riconoscere all’olio d’oliva di qualità
  • Cosa avviene quando si usa un olio di qualità in cucina
  • L’olio in pratica, linee guida, esempi e consigli d’uso
  • Le linee guida classiche sull'interazione tra olio e cibo
  • Combinazioni e obbiettivi: gli abbinamenti primari
  • Schema di verifica sull’esito dell’interazione olio cibo
  • Le modificazioni più importanti in cottura di cui tener conto e i suggerimenti d'uso
  • Tracce di abbinamento olio cibo in cucina, un primo percorso di orientamento

Per tutte le informazioni e le modalità di iscrizione al concorso potete visitare il sito web dedicato, mentre nella sezione instagram a questo indirizzo potrete trovare un simpatico video con tutte le caratteristiche salienti di questa bellissima iniziativa!

Le notevoli virtù della buccia di limone promettono di estendere la loro benefica influenza anche alle patologie che interessano il cervello come l’invalidante Alzheimer che da oggi ha un gustoso nemico in più!

Da tempo è ormai nota l'influenza positiva di una buona alimentazione su tutte le funzioni dell’organismo compresa la memoria e in generale il cervello umano con le patologie ad esso collegate.

Il riferimento è sopratutto all’Alzheimer sul quale si stanno concentrando numerosi studi che vedono al centro dell’attenzione alcune sostanze contenute nei normali cibi che portiamo a tavola con prevalenza di frutta e ortaggi.

Oggetto dell’attenzione in questo caso è il limone o meglio la sua buccia che in una sperimentazione tutta Italiana portata avanti dall’Irccs Istituto Centro San Giovanni di Dio-Fatebenefratelli di Brescia viene intensamente studiato e sperimentato su un gruppo selezionato di pazienti.

Il tutto per cercare di trovare tangibile conferma delle sue benevoli influenze rispetto a patologie della memoria importanti come il già citato Alzheimer.

Nello specifico le sostanze della buccia prese in esame sono due fitochimici, l’auraptene appartenente alla famiglia dei cumarinici e la naringenina della gloriosa famiglia dei flavonoidi.

Dai primi riscontri si è visto che possiedono uno spiccato effetto neuroprotettivo, antinfiammatorio e antiossidante utile nel miglioramento della memoria e nell’apprendimento cognitivo potenziando il funzionamento generale del cervello.

Le due sostanze citate sono standardizzate in uno specifico fitocomplesso e quindi massimizzate nei loro possibili effetti sull’organismo, la domanda che ci si potrebbe porre è se allora anche un uso “normale” della buccia di limone come di altri agrumi possa essere considerata una prassi positiva.

La risposta per quanto ci riguarda dopo aver consultato alcuni esperti con cui collaboriamo da tempo è senz'altro si a patto di utilizzare frutti da coltivazione biologica o se non altro coltivati in proprio senza l’uso di sostanze chimiche nefaste.

Anche perché se non altro l’uso della buccia di limone rientra in un vasto repertorio di insaporitori naturali che hanno una duplice e fondamentale funzione nell’ottica di una gustosa cucina della salute: limitare di molto la presenza di sale e di condimenti grassi eccessivi.

E se non sapete da dove iniziare ecco alcuni esempi in una sorta di piccolo menu “al limone” dove la buccia di questo agrume fa una differenza notevole migliorando di molto i sapori dei piatti e delle ricette.

Evitare qualsiasi tipi di incidente in cucina è il primo obbiettivo per preparare le pietanze preferite nel migliore dei modi e vivere con gioiosa serenità i momenti passati tra i fornelli! Vediamo insieme le regole più importanti e gli accorgimenti da adottare sempre e indipendentemente da cosa stiamo cucinando, basta poco per evitare piccoli e grandi inconvenienti!!!

L’antinfortunistica non è un elemento a cui prestare attenzione solo nelle cucine di ristoranti e similari perché anche tra le mura domestiche la cucina è il locale potenzialmente più pericoloso.

Per via delle operazioni che si svolgono all’interno, per gli strumenti specifici presenti spesso taglienti, la presenza di forme di fonti di energia diverse (gas, elettricità, induzione) insieme a elementi naturali (acqua e fuoco) che possono pericolosamente interagire diventando potenziale rischio per l’incolumità delle persone.

Questa potenziale pericolosità però può essere facilmente circoscritta seguendo alcune elementari regole di buon senso e conoscendo a priori i comportamenti da tenere nel corso di incidenti, situazioni limite o semplici inconvenienti pratici.
Ecco alcuni importanti consigli pratici.
In generale:

  • pulire immediatamente ogni sostanza che cade sul pavimento, un elemento considerato banale e trascurabile che invece spesso è la prima causa di pericolosi scivolamenti o perdite di equilibrio;
  • non lasciare mai armadietti, cassetti, ante varie aperte perché possono diventare oggetti pericolosi e taglienti, l’urto inavvertito soprattutto del capo può diventare estremamente pericoloso;
  • disporre recipienti e ciotole contenenti liquidi, sia caldi che freddi, in una posizione che consenta agli occhi di verificarne sempre il contenuto, evitando ad esempio di riporli su ripiani alti;
  • afferrare coltelli e qualsiasi altro strumento tagliente per l’impugnatura apposita, utilizzando uno strofinaccio se questa non è presente, se si hanno le mani bagnate o sporche di grasso,
  • non toccare apparecchi, piccoli strumenti e interruttori elettrici con le mani bagnate, ricordando di disinserire sempre le spine dalle prese quando si puliscono attrezzature così particolari.

Nel lavorare gli ingredienti:

  • usare i coltelli giusti per ogni tipologia di alimento e per ogni specifica operazione;
  • utilizzare taglieri grandi, spessi, piatti e privi di eccessive abrasioni;
  • adoperare contenitori adeguati al peso e alla forma di ciò che devono contenere considerando anche l’eventuale presenza di liquidi;
  • fare attenzione alla presenza e all’efficienza dei dispositivi di sicurezza degli strumenti elettrici; non ricorrere mai alle dita per favorire l’introduzione degli ingredienti in mixer, frullatori, rulli tirapasta, grattugie elettriche, ecc;
  • accertarsi che gli stessi strumenti elettrici siano appoggiati stabilmente sul piano di lavoro;
  • ricordare che piatti, vassoi, pirofile, ciotole, devono essere di un materiale adeguato rispetto alle temperature degli alimenti che devono ospitare.

Mentre si cucina:

  • fare attenzione nel toccare pentole, tegami, padelle, posti sul fuoco; premunirsi di guanti protettivi, patine o strofinacci, che siano però rigorosamente asciutti;
  • distanziare sempre il volto nel momento in cui si alzano i coperchi delle pentole, soprattutto se il calore in cottura è elevato;
  • usare sempre cucchiai, spatole, palette e mestoli di lunghezza adeguata alla dimensione della pentola;
  • attenzione alla dimensione del fornello e della fonte di calore, che devono essere, provando la fiamma al massimo della potenza, sempre più piccoli del fondo di cottura della pentola;
  • prestare molta attenzione alle operazioni di frittura perché l’olio raggiunge temperature ben più elevate degli altri liquidi; evitare di far cadere nel grasso bollente parti d’acqua o altri liquidi freddi, in caso di fuoco accidentale dell’olio in cottura spegnere subito il fornello, coprire la pentola con un coperchio o una coperta pesante e non usare in nessun caso acqua per spegnere il fuoco.

L’argomento è stato ampiamente trattato in uno dei libri storici dello Chef Giuseppe Capano, la Cucina mediterranea delle verdure, dove troverete ampi approfondimenti in merito!

la cucina mediterranea delle verdure

Ultimi articoli

Pera Abate, bontà e creatività in cucina

Pera Abate, bontà e creatività in cuci…

23-11-2022 Mangiare sano

  Conosciamo meglio una delle varietà di pe...

Ridurre i rischi di diabete mangiando meno carboidrati

Ridurre i rischi di diabete mangiando me…

15-11-2022 Diabete

È una regola conosciuta da tempo e che ancora un ...

Datteri: i preziosi e nutrienti frutti la cui forma a dito ha dato origine al nome

Datteri: i preziosi e nutrienti frutti l…

08-11-2022 Mangiare sano

Sembra infatti che il nome derivi in origine dal t...

Libri in Primo Piano

Dolci senza glutine

Dolci senza glutine

Aprile 06, 2016

Le guide di Natura e Salute La sorpresa di quanto...

La pasta fatta in casa

La pasta fatta in casa

Ottobre 01, 2013

Le guide di Natura e Salute La pasta fresca emble...

La Cucina a Crudo

La Cucina a Crudo

Aprile 04, 2018

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Siamo a...

Le ricette del mese

Risotto con essenza intensa di mandarino e castelmagno

Risotto con essenza intensa di mandarino…

24-11-2022 Primi

In questo ottimo risotto troviamo la particolare c...

Orate ai funghi con purea delicata di zucca alle nocciole

Orate ai funghi con purea delicata di zu…

22-11-2022 Secondi

Prima che con la fine dell’autunno sia funghi di...

Chutney piccante di melagrana in conserva

Chutney piccante di melagrana in conserv…

20-11-2022 Conserve e Salse

In una sorta di sfida tra i fornelli si è voluto ...

Invito alla Lettura

Meditazione, psiche e cervello

Meditazione, psiche e cervello

20-01-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Le guide di Natura e Salute Il libro è un percor...

Vivere meglio e più a lungo

Vivere meglio e più a lungo

21-12-2011 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Gli straordinari benefici delle sostanze antiossid...

banner