Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Jul 10, 2020 Last Updated 9:07 PM, Jul 8, 2020

Le guide di Natura e Salute

Come ha avuto modo di spiegare bene l’autrice durante la presentazione del libro avvenuta a Olio Officina Food Festival il titolo di questo volume non deve trarre in inganno lasciando presagire la presenza di esercizi di yoga, posizioni e schemi.
Si tratta piuttosto di un approccio alla dieta che si fa forza delle stesse basi spirituali dello yoga applicandole a un rapporto con il cibo, l’organismo, la salute, nuovo e originale.

A questo proposito riportiamo la frase virgolettata iniziale del capitolo introduttivo perché ci ritroviamo in pieno e da una visione molto chiara di quelle che sono le tematiche essenziali del libro:

...in verità tutte le creature contenute dalla terra sono nate dal cibo. Similmente esse vivono anche di cibo e di solo cibo ed è al cibo che, una volta ancora, esse ritornano. Per questo il cibo è la prima e più importante delle cose create e perciò è visto come nutrimento di tutti...

Tutto il percorso alimentare seguito dal libro si basa sullo stesso percorso dei Chakra e spinge per un cambiamento del nostro rapporto con il cibo considerato allo stesso tempo nutrimento per il corpo, la mente, lo spirito.
Si inizia con il saggio, immensamente saggio, messaggio di iniziare ad ascoltare profondamente se stessi e il linguaggio esplicito del corpo, per arrivare a individuare la costituzione personale rispetto alla dietetica ayurvedica, il tutto tramite un pratico test.
Si arriva poi a definire i menu e le ricette dei diversi livelli che caratterizzano i Chakra a loro volta collegati in maniera ombelicale ai sensi e a tanti mondi di vita pratica.
All’interno del libro si parla di elementi importanti come l’acqua e di molti cibi come alghe, germogli, cereali, semi oleosi, il tutto messo a fuoco da una grande esperta di nutrizione quale è l’autrice.

La presenza della disciplina legata allo yoga in tutti questi aspetti è una garanzia di rigorosità spirituale e leggendo il libro abbiamo colto nella sua interezza l’aiuto concreto che può dare a chi si trova ad affrontare molte delle problematiche legate a doppio filo al cibo.
Per altro tutto questo senza avere la pretesa di possedere la verità assoluta, ne tantomeno essere la dieta perfetta.
A questo proposito una puntualizzazione importante fatta dall’autrice la dice lunga sulla qualità del testo e del lavoro fatto; non si tratta di una dieta tesa al dimagrimento repentino e miracoloso, piuttosto è una dieta dell’anima che consente di tornare a sentirsi bene in profondità completamente indipendenti dall’ingannevole apparenza dell’estetica.
In definitiva un libro molto interessante e soprattutto con un percorso nuovo e singolare nei riguardi della dieta, del rapporto con il cibo, del benessere globale della persona.
Consigliamo vivamente la lettura.

Per leggere la nota ufficiale di presentazione che accompagna il volume, avere più informazioni e acquistare il libro andate qui.

Acquista il libro on-line

Natura e Salute

È il libro dell’anno, almeno secondo il nostro modesto parere, un libro prezioso e fondamentale per tutti quelli che hanno a cuore la propria salute, il buon vivere e di riflesso la buona cucina, anche se il collegamento in apparenza non sembra correlato.
Soprattutto è un libro scritto da chi ha autorevolezza alta e meritata, perché di libri simili, nel senso che cercano di affrontare un argomento simile, ne ho visti diversi in circolazione, magari scritti da personaggi del web o di altra derivazione mediatica che di autorevolezza non hanno nulla.

E lo diciamo con tutto il rispetto possibile per chi scrive e produce nel mondo del web e dei media, ma sinceramente competenza e autorevolezza non si acquisiscono solo perché in tanti seguono i nostri pensieri di vita o l’immagine scintillante data da un mezzo dei media.
Si conquista (almeno ancora adesso!!) con il lavoro serio di studio, ricerca, confronto, esperienza diretta, ascolto di maestri e persone più capaci, umiltà nel portare avanti progetti e idee.

È un po’ come in cucina, non si è Chef solo perché si sta in televisione un giorno si e l’altro pure, perché si raccontano tante sciocchezze in programmi del tutto discutibili, perché improvvisamente nel web qualcuno ha decretato che si è bravi e competenti!!
Il percorso come tutti i mestieri di mano e passione è fatto di lunghe giornate di lavoro in cucina, aspettative deluse, ambizioni, voglia di conoscere, scontri e incontri duri, scoperte e rivelazioni, fatica e stanchezza concreta, gioia e soddisfazione delle proprie creazioni, reali e non solo raccontate!
Detto e precisato questo passiamo al libro, il titolo è stimolante e ambizioso allo stesso tempo ma è esattamente l’argomento vero delle pagine interne, un excursus sui vari aspetti della vita che incidono in positivo o negativo sulla nostra buona esistenza in salute e serenità.
Che non è poco.
Naturalmente con una lunga parte dedicata all’alimentazione uno dei perni fondamentali per mantenersi negli anni in piena efficienza.
E in questo ambito i consigli saggi e preziosi non mancano, ma soprattutto si scopre (per chi non è già conoscitore di questi elementi) che le regole sono incredibilmente elementari e semplici, quasi banali e forse per questo a molti poco credibili, un paradosso che la dice lunga su quanta confusione si ha in testa.
Ad esempio è forse banale dire che la prima regola è mangiare poco, bene e poco, eppure è semplicemente così, già solo il seguire questa regola ci toglie di mezzo improvvisamente molti malanni strettamente legati all’alimentazione e al cibo oltre a essere una formidabile chiave di prevenzione e rendere del tutto inutili il 99% delle diete dimagranti in circolazione.
E la bellezza del libro, il perché è per noi il libro dell’anno, è che tutto questo viene spiegato con estrema convinzione e soprattutto attendibilità delle fonti.
Per dare un’idea della bellezza e utilità del libro vi citiamo i 7 capitoli da cui è composto:

  1. Le chiavi della giovinezza
  2. Il corpo, specchio dell'età
  3. Rimanere giovani mangiando correttamente
  4. Ringiovanire con il movimento
  5. Mente giovane, emozioni positive, buone relazioni
  6. La casa della giovinezza
  7. Le fonti continue di rinascita

E in ultimo una postilla sullo stile di vita centenario con i 12 segreti per vivere a lungo in piena forma.
Ora anche se non sembra in tutti i capitoli trattati il cibo gioca sempre un determinato ruolo, perché il cibo non è solo alimento organolettico, ma cibo è tanto altro, relazioni, cultura, socialità, movimento, confronto, aperture, tolleranza, comprensione, letture, viaggi e moltissimo altro.
E il vero segreto è proprio questo, sapere saggiamente alimentarsi di tutto, vedere il tutto come un cibo e sapere che noi come esseri non è del solo cibo alimentare che abbiamo bisogno, ma di tutto il cibo che questo mondo sa offrirci nelle sue varie e diverse espressioni.
Che poi per noi il cibo sia passionalmente legato soprattutto alla cucina è solo un aspetto personale, nulla toglie al valore del cibo globale di cui dobbiamo sapere cibarci.
Sempre se vi vogliamo bene e ci teniamo ai nostri 100 anni.
Concludiamo con la riflessione che il libro è talmente valido che potrei andare avanti per un bel pezzo a descriverne i contenuti, ma questo lo lascio fare a voi se avrete voglia di sfogliarlo, per una comoda rintracciabilità e acquisto lo trovate ad esempio qui.
In ultimo mettiamo la descrizione e presentazione ufficiale del volume.

La ricerca ha evidenziato che rimanere giovani nonostante il trascorrere degli anni, in una condizione di pieno benessere e salute, dipende in larga misura dalle scelte e dai comportamenti personali. Il libro spiega come realizzare un proprio progetto di longevità e benessere basato su sette fattori strategici.

Conoscere i propri punti di forza e di debolezza per scegliere uno stile di vita che assicuri la piena realizzazione di se stessi, mettendo a frutto tutto il potenziale di vitalità, ed effettuare valutazioni mediche periodiche .
Mantenere il corpo sempre giovane e in forma adottando le misure adatte per rimodellarlo continuamente .
Assicurare a tutte le cellule dell'organismo il nutrimento ideale, seguendo una dieta sobria, variata, naturale, vitale.
Ringiovanire grazie a una regolare attività motoria quotidiana, praticata senza frenesia o ansia .
Allenare la mente e mantenere un atteggiamento di serenità ed equilibrio emozionale .
Progettare una personale architettura della salute e del benessere creando un ambiente confortevole, sano e ordinato
Favorire la continua rinascita eliminando le scorie, rinnovando i tessuti invecchiati e facendo sì che sia il proprio organismo a produrre gli ormoni della giovinezza.

Acquista il libro on-line

Un ricettario per tutti i giorni

È un libro molto interessante per il percorso che segue, l’utilizzo dei tipici prodotti del commercio equo e solidale con tutta la valenza etica e sociale che si portano dietro.
L’impostazione, le tradizioni, lo stile alimentare che ricalca sono tipicamente inglesi, ma questo non significa esclusivamente cucina anglosassone perché l’eterogenea composizione etnica tipica di città, ad esempio, come Londra ha determinato un contributo diversificato in base ai paesi di provenienza originari.

Per cui abbiamo uno spaccato abbastanza internazionale con ricette interessanti che lasciano intravedere usi alternativi di molti ingredienti che comunemente sono usati nella cucina di chi segue e ha a cuore i temi del commercio equo e in generale della cultura bio.
Le proposte sono tante e gran parte di esse con una buona documentazione fotografica che rende bene l’idea dell’esito finale del piatto, certo in diversi casi i gusti complessivi sono un poco lontani da quelli tipicamente Italiani, ma è sufficiente un piccolo adattamento a ingredienti o procedure per noi più usuali per renderli ugualmente validi.
Quello che invece colpisce in negativo, ma paradossalmente è un merito del libro, è il quadro di insieme che viene fuori rispetto al modo di alimentarsi di un’importante fetta della popolazione mondiale.

L’onnipresenza del burro sia in piatti salati che dolci e spesso in quantità non necessarie, l’abbondanza di zuccheri, il frequente ricorso alla carne (e anche qui senza un reale bisogno in molti casi).
Un motivo è che la maggior parte delle ricette sono in realtà dolci, ma questo non cambia molto le cose e ci fa capire che lo stile mediterraneo e Italiano (quello sano, naturalmente) ha pregi maggiori e quindi di questo dovremmo consolarci abbastanza.
Di contro piace molto nel libro il frequente ricorso alla frutta anche nei piatti salati, un ingrediente che andrebbe valorizzato maggiormente viste le sue tante virtù, mentre al contrario nella nostra cucina stenta ad affermarsi come dovrebbe.
Di seguito le informazioni editoriali che accompagnano il volume che potete trovare comodamente in vendita qui.

Nell’intento di offrire idee nuove e originali per la realizzazione di piatti preparati con i prodotti del commercio equo e solidale, Fairtrade Foundation (omologa inglese di Fairtrade Italia) ha indetto un concorso per scegliere le migliori ricette ispirate alla cucina internazionale. Qui troverete più di cento appetitose ricette inviate dai numerosi partecipanti.

Personaggi noti e sostenitori di Fairtrade Foundation, come gli chef Antony Worrall Thompson e Hugh Fearnley-Whittingstall, l’atleta Sir Steve Redgrave, la scrittrice Joanne Harris e il giornalista George Allagiah ci hanno svelato alcuni dei loro segreti e hanno inviato fantastiche ricette.

Produttori del commercio equo e solidale di Africa, India e Caraibi, che testimoniano quanto il vostro costante sostegno sia utile allo sviluppo e al miglioramento delle loro comunità, hanno inviato le ricette di famiglia preferite, realizzate con ingredienti di produzione propria. Se per voi è importante conoscere la provenienza dei cibi che mangiate e sostenere i produttori del commercio equo e solidale, questo è il ricettario che fa per voi.

Acquista il libro on-line

Riconquista il controllo della tua salute e della tua vita!

Un libro che è un altro tassello prezioso per la conoscenza approfondita e non più superficiale su cosa è possibile fare per invertire la tendenza a risolvere i problemi di salute solo tramite l’intervento farmacologico.
Che in determinati casi è essenziale e vitale, ma nella maggior parte delle situazioni di squilibrio fisico manifestato tramite malattie e patologie varie è solo un palliativo che non risolve alla radice le cause vere del disagio mostrato con chiarezza dal corpo.

L’alimentazione in questo quadro ha un ruolo enorme e sempre più autori la portano al centro dei loro lavori e delle loro teorie e cure, forse il difficile è capire tra la massa di libri, indirizzi di pensiero, strategie pratiche, discipline e terapie alternative quale è la strada per se migliore da percorrere.
Per questo parlavamo di un altro tassello, perché crediamo che poi spetta a ognuno di noi valutare secondo la propria specifica situazione, necessariamente diversa da quella di qualsiasi altro, quali percorsi intimi vanno seguiti.

E personalmente consigliamo di fare proprio questo, acquisire una propria raccolta di libri da consultare periodicamente intrecciando tesi e indirizzi terapeutici per poi cercare di avere un quadro che consenta di guardare da più angolazioni possibili le diverse questioni che si vogliono affrontare.
Nel caso specifico l’autore riconduce a un’unica causa madre i motivi degli squilibri fisici riconducibili alle malattie, in pratica una sola e specifica malattia: l’acidosi.
Che come si intuisce è un eccesso di acidità all’interno dell’organismo, acidità che non è tanto quella che percepiamo a livello del palato attraverso il gusto, ma quella che il consumo squilibrato di determinati alimenti produce nel momento in cui il corpo deve trasformarli in energia.

Tanto è vero che nel libro si trovano pratiche tabelle che classificano gli alimenti in base alla loro acidità e il limone, giusto per fare un esempio tangibile, risulta tra i cibi più alcalini malgrado appena messo in bocca dia una sensazione del tutto opposta.
Questo per dire che molte nostre convinzioni empiriche hanno bisogno di essere chiarite e focalizzate meglio e solo la lettura e la conoscenza incrociata può realmente aiutarci in questo.
Il volume è in ogni caso ricco di molte informazioni alimentari, preventive, nutrizionali e salutistiche, parla dei farmaci senza timore di schierarsi contro lobby e aziende farmaceutiche, analizza e porta in primo piano il ruolo dell’ossigeno, dell’acqua e della mente intrecciandoli con la nutrizione vera e propria, raccoglie e racconta molte testimonianze dirette.
Come per molti altri libri di cui abbiamo scritto è da conservare e consultare con una buona frequenza, se vi interessa lo trovate in vendita comodamente qui.
Di seguito la nota redazionale che accompagna il volume.

Matt Traverso, esperto mondiale di coaching e formazione motivazionale, con questo libro intende innanzitutto “svegliarci” da quella che definisce “ipnosi culturale”. In altre parole, le scelte quotidiane che noi facciamo soprattutto in materia di alimentazione e di cura della malattia, sono sostanzialmente viziate da un’informazione di parte e pervasiva che di fatto ci nasconde quelle conoscenze che ci servirebbero per stare in salute senza farmaci.

La consapevolezza e la conoscenza di ciò che sta alla base della salute e della malattia, di cosa succede quando ci alimentiamo in un certo modo o prendiamo un farmaco, è la condizione necessaria per un cambiamento radicale della nostra vita verso la salute e la longevità.
In questo modo l’autore ci riconduce a quelle conoscenze in positivo dei meccanismi per i quali il nostro organismo funziona o si ammala, invecchia precocemente o naturalmente.

Ci sorprende di ritrovare, finalmente, il sentiero della scuola igienista del secolo scorso, di cui l’autore, pur con i suoi contributi originali e attuali, si dimostra pur sempre un ottimo discepolo.
Una ricca raccolta di fonti bibliografiche, anche online, permette a chiunque di approfondire tutti i temi che l’autore tratta in modo necessariamente sintetico.

Acquista il libro on-line

Le guide di Natura e Salute

Non si può prescindere da una buona forma fisica per apprezzare pienamente una buona cucina, solo con la serenità di un corpo efficiente che sa dispiegare a pieno regime tutti i suoi sensi è possibile sentire le sfumature e la complessità organolettica di ciò che consumiamo.
E questo vale anche quando si è concentrati ad assaggiare un buon olio o un buon vino, di base serve che il corpo non sia disturbato da preoccupazioni o fattori derivanti da una sua scarsa efficienza.
In un contesto di prevenzione poi non esiste al mondo una dieta che sia da sola efficiente e funzionale senza che in parallelo non ci sia un lavoro sull’efficienza fisiologica dell’organismo,la dieta funziona e arriva al suo obbiettivo se lavora in simbiosi con una buona attività fisica.

Ecco svelato l’ottimo motivo del perché lo abbiamo segnalato molto volentieri questo libro.

Si parla, quindi, di cibo per lo sport e sembrerebbe un discorso indirizzato solo ad atleti o super sportivi, invece il libro è prezioso in generale perché per prima cosa rimarca e spiega molto bene l’enorme importanza dell’attività fisica, di cui lo sport è la massima espressione, per la salute e l’efficienza del corpo.
Analizza poi con chiarezza e semplicità il chi e cosa dei nutrienti contenuti nei cibi, da consigli preziosi per il consumo dei pasti e per agevolare una buona digestione, approfondisce i meccanismi che regolano gran parte dei movimenti, parla intelligentemente di allenamento partendo dall’ascolto del proprio corpo, suggerisce le strategie mentali per supportare la fatica e il raggiungimento degli obbiettivi, mette in guardia dalle facili “soluzioni artificiali” rivelandone i pericoli nascosti.
Per concludere suggerisce alcune ricette e menu calibrati diversificati per ammontare calorico e nutritivo.
Consigliato agli sportivi e a chi ha a cuore la propria salute, qui potete trovare un approfondimento sul libro e una delle diverse ricette presenti.
Di seguito la scheda di presentazione ufficiale, per acquistarlo online andate qui.

L’attività fisica è fondamentale per la salute: gli studi e l’esperienza comune concordano su questa affermazione. Anche andare al lavoro a piedi o in bicicletta, camminare o fare jogging nei parchi cittadini o tra i monumenti delle nostre città può essere un primo passo verso il benessere. Il tutto accompagnato da un’alimentazione varia e colorata, ricca di frutta, verdura, alimenti integrali, meglio se di produzione biologica.

A dieci anni dalla prima edizione, i menu e le ricette del libro sono stati rinnovati e si rivolgono non solo agli sportivi, ma anche a chi è sedentario ed è alla ricerca di uno stile di vita più salutare.

I consigli e i menu sono utili per chi pratica attività agonistica, soprattutto per i più giovani che spesso rischiano di peggiorare i propri risultati o di danneggiare la propria salute con diete squilibrate autoprescritte o suggerite da amici o da persone non competenti.

Acquista il libro on-line

Ultimi articoli

Noci: vero elisir per la pelle

Noci: vero elisir per la pelle

13-06-2020 Mangiare sano

Le noci vantano un lunghissimo elenco di sostanze ...

Lo zenzero, il ginger degli inglesi

Lo zenzero, il ginger degli inglesi

04-06-2020 Spezie

Lo zenzero è una spezia fortemente radicata nella...

Ravanelli, la croccante sorpresa in tavola

Ravanelli, la croccante sorpresa in tavo…

27-05-2020 Mangiare sano

Anche se le dinamiche di mercato ci fanno trovare ...

Libri in Primo Piano

Cucina a Vapore

Cucina a Vapore

Ottobre 01, 2012

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Possiam...

La Cucina a Crudo - terza edizione

La Cucina a Crudo - terza edizione

Aprile 04, 2018

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Siamo a...

Chicchi nuovi e antichi in cucina

Chicchi nuovi e antichi in cucina

Ottobre 01, 2016

Le guide di Natura e Salute La riscossa dei cerea...

Le ricette del mese

Pomodori ripieni di riso nero al profumo di limone e zucchine in gratin di mandorle e timo

Pomodori ripieni di riso nero al profumo…

08-07-2020 Antipasti

Con il riso nero si possono realizzare anche ottim...

Gnocchetti schiacciati di piselli con salsa rossa, formaggio di macadamia e nigella

Gnocchetti schiacciati di piselli con sa…

05-07-2020 Primi

L'innovazione abbastanza recenti delle farine di l...

Quinoa, carote e pistacchi con dressing di cannellini in agrodolce

Quinoa, carote e pistacchi con dressing …

30-06-2020 Primi

Pur non essendo un vero cereale la quinoa ormai è...

banner