Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Mar 31, 2020 Last Updated 8:48 AM, Mar 30, 2020

Natura e Salute

Qualunque cosa pensiate della medicina, fedeli a quella ufficiale o convinti delle diverse alternative, pensiamo condividiate con noi il collegamento diretto che c’è tra un buono stato di salute e una buona alimentazione.
Altrettanto importante è avere un panorama attendibile sulla medicina a 360 gradi, nel senso di sapere e capire quali sono le patologie, piccole e grandi, quali sono i possibili rimedi che le diverse discipline suggeriscono, senza alcun preconcetto a priori, quali e cosa sono queste discipline e come differiscono dalla scienza cosiddetta ufficiale.

Se poi a tutto questo mettiamo la definizione di naturale, per la precisione Medicina Naturale, intendendo così tutto ciò che è e fa parte dell’uomo come essere vivente di un pianeta “naturale” allora siamo sicuri di essere in un buon contesto di approfondimento affidabile.

Se poi infine aggiungiamo l’autorevolezza di chi scrive un opera così, autorevolezza di sostanza data dai meriti sul campo e non decretata dai media dell’informazione, allora siamo di fronte a qualcosa che sarebbe meglio avere con se e consultare a ogni dubbio che il nostro organismo può suscitare rispetto al suo corretto funzionamento.

Orami avrete capito che stiamo parlando di un libro, meglio un opera molto estesa, nelle cui pagine si trovano tanti riferimenti diretti alla dinamica alimentare a riprova di quanto possiamo noi condizionare in positivo o negativo la nostra esistenza.
Consigliato per tutti i motivi elencati, un libro anche bello da sfogliare grazie ai colori guida delle pagine e del cui autore possiamo dire tutto il bene di questo mondo in quanto a competenza e autorevolezza.
È annoverato tra i libri da consultare con frequenza e considerando la mole di informazioni che contiene si tratta di un ottimo investimento perché il prezzo corrispondente è veramente basso rispetto a quello che può dare.

Di seguito vi lasciamo la descrizione e presentazione ufficiale dei contenuti, per acquistarlo lo trovate comodamente a questo indirizzo.

Una delle priorità della Medicina del terzo millennio, riconosciuta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, è la necessità di abbattere le barriere tra i vari sistemi medici. Fondamento di questa autorevole esortazione è la convinzione che ogni forma di Medicina è un codice creato dall’uomo secondo l’epoca e il luogo in cui è vissuto, e anche la volontà di integrare i molteplici codici valorizzando il ruolo della natura a vantaggio del singolo e della comunità.
Medicina naturale dalla A alla Z è un repertorio sicuro per l’orientamento e la scelta della strategia terapeutica più appropriata per la salute e il benessere di ogni persona.
L’opera è suddivisa in tre parti:

Prima parte: dalla A di ‘Abbandono’ alla Z di ‘Zoster’ sono descritte 1153 condizioni di disagio, disturbo e malattia, con i suggerimenti terapeutici specifici.

Seconda parte: dalla A di ‘Abete’ alla Z di ‘Zolfo’ sono presentati 1884 preparati di origine naturale con riferimento ai repertori di aromaterapia, Ayurveda, fitoterapia, floriterapia, gemmoterapia, idroterapia, litoterapia, Medicina tradizionale cinese, nutriterapia, oligoterapia, omeopatia, sali di Schüssler.

Terza parte: dalla A di ‘Abhyanga’ alla Z di ‘Zona’ oltre 410 lemmi definiscono le caratteristiche distintive delle 60 terapie naturali descritte e degli stili di vita per la salute e il benessere personale.

Acquista il libro on-line

Fantasie COOLinarie di una fornostar

Un libro scritto da chi vive in prima persona il problema alimentare specifico è sempre un buon libro, nel senso che le attenzioni e la passione per i minimi dettagli che fanno la differenza nel vivere serenamente o meno le difficoltà oggettive nell'adattare lo stile di cucina ai dettami alimentari, spesso comprensibilmente rigidi, sono ai massimi livelli e generalmente attendibili.
L'autrice del libro rivela subito questo aspetto rassicurando il lettore sulla veridicità provata di ricette, piatti, basi, trucchi, espedienti e accorgimenti pratici.

E questo della veridicità non è un elemento secondario perché è risaputo che, purtroppo, diversi testi di cucina (tutta la cucina) in circolazione basano le loro tesi su idee e supposizioni più che su prove effettive.

Un libro di ricette buone quindi, buone per tutti (e non solo per i celiaci!) come sottolinea l'autrice, quanto buone spetta a voi scoprirlo, ma non abbiamo dubbi sul fatto che ci sia stato tanto impegno dietro a ogni singola preparazione.
Ci sono alcune criticità che sarebbe inutile negare, ad esempio una poca corretta proporzione in alcuni dosaggi rispetto alle porzioni indicate e, cosa più rilevante, uno squilibrio nutrizionale a volte troppo preponderante.

Ma su questo è sempre possibile portare le variazioni del caso correggendo dove necessario, ciò che conta è che la visione data di una cucina senza glutine sia la più positiva possibile e soprattutto la più normale possibile perché come succede per tante altre patologie non c'è di peggio che far pesare il problema anche a tavola a chi già lo subisce quotidianamente sulla propria pelle.
La cucina deve essere un collante di utilità sociale in questo senso e non un ennesimo elemento di divisione o esclusione e il libro visionato ne è un buon esempio.

Acquista il libro on-line

Un libro che affronta con praticità la mezz'ora che spesso si ha per allestire un pasto per i piccoli.  

Siamo arrivati al quinto capitolo della serie di volumi peri i piccoli realizzati sotto l'egida del Cucchiaino d'Argento, i cui punti di forza, come abbiamo evidenziato nelle precedenti recensioni, sono la bella grafica dai colori quasi sempre indovinati e il mettere in primo piano l'aspetto organizzativo del lavoro di cucina.

Aspetto che in molti libri è spesso trascurato o sottointeso e che nel contesto di un "lavoro" culinario destinato ai piccoli è, invece, di estrema importanza.
Ci sono anche molte idee interessanti, spunti originali e altri modi di elaborare, presentare, valorizzare cibi e alimenti magari serviti in maniera monotona e senza quel pizzico di inventiva che fa superarea ai bambini ogni diffidenza iniziale.
E ogni genitore sa quanto questo sia importante.

Un altro aspetto quasi sempre determinante è però il tempo, elemento che spesso manca o è ridotto al minimo per via dei tanti impegni personali che tolgono spazio alla cucina, anche se questo non dovrebbe accadere perché se ci si riflette bene si capisce che è questa una delle priorità che non andrebbe mai sacrificata.

Il problema però esiste ed è inutile negarlo, per cui trovarsi comodamente tra le mani un libro che lo affronta, suggerisce soluzioni organizzative, aiuta ad allestire in breve tempo piatti in apparenza impossibili da realizzare, descrive e rende disponibili ricette di ogni tipo, supera ostacoli molteplici dimostrando con belle illustrazioni come abbellire e rendere "super" anche il più semplice dei piatti, tutto questo non può che essere una bella e buona opportunità.

Per questo lo abbiamo letto con più attenzione e calma del solito e pur ribadendo che l'impianto complessivo è positivo ci siamo imbattuti in "errori" non proprio di poco conto.

Un esempio è la ricetta del "Cous cous al tonno, pomodorini, menta e prezzemolo" che si trova a pag 46, quando si dice di versare 4 cucchiai di acqua (praticamente nulla) in 4 bicchieri di cous cous precotto nell'operazione consueta direidratarlo e lasciarlo gonfiare, si parla poi di coprire, lasciare riposare 2 minuti e mescolare per 3-4 volte senza specificare altro e lasciando nell'incertezza sul da farsi.
Si può intuire già alla lettura che per 4 cucchiai si intendessero in realtà 4 bicchieri, la stessa proporzione della semola come è regola comune e come indicato nella successiva pagina nelle note accanto alle immagini, volendo suggerire poi di introdurre gradualmente il quantitativo.

Il problema è che spesso le note non vengono lette o consultate quando ormai è troppo tardi e proprio per questo l'attenzione dovrebbe essere maggiore, considerando che chi esegue una ricetta spesso di quel ingrediente particolare non ne ha mai sentito parlare o usato prima e quindi non ha esperienze a suo vantaggio che lo possano aiutare a interpretare correttamente quanto legge.

Di seguito in sintesi la scheda di presentazione ufficiale del volume

IL CUCCHIAINO D'ARGENTO - VOLUME 5 - "Bambini a tavola in ½ ora"

Più di 100 ricette stuzzicanti, nutrienti e molto veloci per mamme e papà sempre di corsa.
"Cosa preparo da mangiare?" alzi la mano chi almeno una volta al giorno non finisce per chiederselo, specie quando l'ora dei pasti si avvicina e a tavola bisogna accontentare tutta la famiglia. Se poi i piatti sono destinati ai piccoli di casa, la domanda si fa inevitabilmente più difficile e l'attenzione cresce: alla voglia di preparare qualcosa di nutriente si unisce la necessità di una ricetta gustosa, che piaccia, e la costante mancanza di tempo da dedicare ai fornelli.

Ad aiutare le mamme e i papà in quella che sembra la mission impossible quotidiana arriva "Bambini a tavola in ½ ora", 5° volume della collana Il Cucchiaino d'Argento edito da Cucchiaio d'Argento.
Più di 100 ricette da preparare in massimo mezz'ora: 26 primi, 26 secondi con contorni, 26 dolci e altrettanti piatti unici. Menù studiati per accontentare le esigenze di grandi e piccoli, accompagnati da tanti consigli semplici e utili. Se il segreto del "fare prima" in cucina è l'organizzazione, il nuovo libro de Il Cucchiaino d'Argento ne svela tutte le regole: dalla spesa intelligente, alla scelta degli utensili più pratici - capaci di risolvere in un batter d'occhio operazioni lunghe e spesso noiose - fino a quella del tipo di cottura più rapido. E per le mamme con i minuti contati non potevano mancare i suggerimenti per farsi aiutare anche dai prodotti già pronti, ormai immancabili nelle dispense di ogni famiglia.

Per l'acquisto e approfondimenti:
http://www.facebook.com/cucchiaio.it

Acquista il libro on-line

Come prevenire e curare il dolore muscolo-scheletrico e viscerale in modo semplice e naturale

Il ruolo degli alimenti per il mantenimento di una buona salute è un dato acquisito e più che certo, rimangono da chiarire e definire con cura molti meccanismi e probabilmente alcune convinzioni di oggi saranno smentite dalle certezza di un domani.

Ma il dato certo rimane ed è tangibile e provabile su se stessi seguendo i tanti consigli che si possono dare e che in questo sito  trovate spesso.

Indirettamente, ma neanche tanto, la scelta corretta di una dieta alimentare (intesa come dieta di buona salute e non come miraggio dimagrante) influenza molto anche il superamento di stati di disagio fisico e patologico fino a toccare le interazoni con il dolore che ne è espressione diretta.
Non è quindi per nulla strano segnalarvi un libo che parla di come superare il dolore senza ricorrere ai farmaci tradizionali visto che gli alimenti, appunto, possono giocare un ruolo importante e non è un caso che nel libro compaiono spesso.
A cominciare dall’acqua che per molti è un elemento del tutto trascurabile e invece è base del funzionamento corretto di tante nostre funzioni organiche che la sua assunzione corretta e abbondante può influenzare direttamente.

Nel libro poi si parla, descrive e spiega molto bene il ruolo di tante altre sostanze nutritive, dalla camomilla alla straordinaria e potente curcuma, dal trascurato magnesio anima di molti ingredienti al riso rosso fermentato con i suoi provati effetti sulla riduzione di colesterolo e trigliceridi.
Da questo si deduce che spesso sono i derivati degli alimenti ad avere l’effetto più forte sul dolore, eppure se ci riflettiamo bene già ad alimentarci con i “genitori” delle sostanze antidolorifiche possiamo mettere in atto una strategia preventiva vincente.
Con il risvolto molto gradevole che se poi utilizzati all’interno di buone, gustose e profumate ricette di cucina riusciamo a unire il piacere tipicamente umano per il buon mangiare con tutto il positivo che la natura ci offre con i suoi frutti della terra.

E in questo senso speriamo che il nostro lavoro vi possa essere di grande aiuto nel momento in cui vi suggeriamo ricette che nel loro intimo partono da questi presupposti salutistici.
Prima di illustrarvi il libro lo abbiamo letto e riletto saltando piacevolmente da un argomento all’altro con ogni volta spunti di riflessione e accumulo di conoscenze notevoli e utili.
Per altro l’autore è un autorità enorme nel suo campo con un repertorio di libri impressionante specchio delle sue alte competenzee nel leggerlo ci sentiamo nel posto più sicuro e garantito che ci sia.

Consigliamo vivamente questo utilissimo libro che speriamo non vi debba mai servire, anche se crediamo sia un miraggio pensare che si possa sfuggire al “segnale dolore”, ovvero l’avvertimento preventivo o tardivo del nostro corpo sugli sbagli comportamentali che stiamo portando avanti.
Lo trovate in vendita comodamente qui.

Acquista il libro on-line

Le guide di Natura e Salute

Il volume presentato in questa occasione non è esattamente un libro di cucina, ma riteniamo  possa essere molto interessante per tutti coloro che per qualsiasi motivo vogliono orientarsi all’uso di prodotti naturali (semplicemente i normali prodotti puri che si acquistano tal e quali), per risolvere le mille incombenze che la gestione di una casa comporta.

Ma non è solo una questione di gestione spicciola e di soluzione pratiche da trovare, dietro il libro si nasconde un messaggio chiaro e ammirevole di eco sostenibilità globale.

Una sostenibilità che per quanto possa sembrare poco attinente è proprio dalle piccole e grandi scelte fatte in casa propria che può diventare fulcro di cambiamenti importanti.

Ne parliamo volentieri perché nel libro si racconta del nuovo ruolo che alimenti presenti in una cucina e indirizzati generalmente alla preparazione dei piatti possono svolgere per contribuire alla gestione naturale di una casa.

Come nei due esempi che citiamo tratti dal libro, diciamo un nuovo modo di vedere l’amido e il sale.

Amido: ...a parte l’uso alimentare per addensare, serve anche per le operazioni di pulizia. Aggiunto all’acqua aiuta a mantenere in sospensione le particelle di sporco durante il lavaggio e ad ammorbidire i tessuti. Qualunque amido alimentare (frumento, mais, riso) va bene, purché in polvere. È possibile usare l’acqua di cottura della pasta ricca di amido per lavare i piatti. L’amido si usa anche per inamidare colli e polsini delle camicie durante la stiratura..."

Sale da cucina: ...il sale (cloruro di sodio) è un blando disinfettante poiché crea un ambiente inadatto a molti tipi di batteri. Esercita inoltre un’azione delicatamente abrasiva sulle superfici. Mescolato all’aceto è un ottimo prodotto per la pulizia delle superfici metalliche di diversa natura: piani di acciaio, pentole di rame, vassoi di argento, vasi di ottone, ecc..."

La descrizione dell’uso del sale continua interessante, qui volevamo solo dare una idea dei contenuti del libro che potete trovare comodamente in vendita qui.
Per finire vi lasciamo la presentazione della quarta di copertina che spiega in poche righe ancora meglio il contenuto del libro.

Che cosa possiamo fare in casa nostra, per ridurre l’inquinamento e il consumo di energie e di risorse del pianeta? È l’argomento di questo libro in cui l’ecologia si applica alla gestione quotidiana della casa: dalle pulizie agli accorgimenti per diminuire i consumi idrici ed energetici. Oltretutto consumare meno energia e acqua comporta anche un risparmio economico, senza rinunciare al comfort a cui siamo abituati.

E questo vale per molti altri temi di cui si parla in queste pagine, dal bere l’acqua del rubinetto all’usare i nuovi pannolini lavabili per i bambini. Per una maggiore facilità di lettura, il libro è organizzato per ordine alfabetico dalla A di “Acari” alla Z di “Zerbino”. Alcune voci come quelle sul risparmio energetico e sui rifiuti sono più corpose, altre più essenziali. Al termine del volume vi sono alcune ricette per detersivi e detergenti domestici non inquinanti, a base di ingredienti facilmente reperibili come l’aceto, il bicarbonato o il sapone di Marsiglia.

Acquista il libro on-line

Ultimi articoli

Rosmarino, la “rugiada del mare” celebrata dai poeti dall’anima fortemente mediterranea

Rosmarino, la “rugiada del mare” cel…

24-03-2020 Erbe aromatiche

La “rugiada del mare” come poeticamente chiama...

Ipertensione, Covid-19 e sale

Ipertensione, Covid-19 e sale

23-03-2020 Ipertensione

Tra i fattori predisponenti l’aggravamento dei s...

Pasta integrale e moderna cucina della salute

Pasta integrale e moderna cucina della s…

17-03-2020 Alimentazione

La pasta integrale ha raggiunto un livello qualita...

Libri in Primo Piano

La Cucina Mediterranea delle Verdure

La Cucina Mediterranea delle Verdure

Maggio 02, 2006

Consigli e ricette di uno chef Descrizione: Nuov...

La cucina a basso indice glicemico

La cucina a basso indice glicemico

Aprile 04, 2018

Le guide di Natura e Salute Cosa significa seguir...

Semplicità in cucina

Semplicità in cucina

Maggio 17, 2019

Cucinare è sempre una bellissima esperienza, cons...

Le ricette del mese

Vinaigrette classica all’erba cipollina e stabilizzata alla senape

Vinaigrette classica all’erba cipollin…

30-03-2020 Conserve e Salse

La versione di vinaigrette classica rimane stabile...

Sformatini agrumati di catalogna con olio profumato all'arancia

Sformatini agrumati di catalogna con oli…

14-03-2020 Secondi

Ricetta presente nel nuovo e imperdibile libro del...

Indivia scarola alle olive e arancia con carpaccio di funghi all’erba cipollina in olio

Indivia scarola alle olive e arancia con…

14-03-2020 Antipasti

Ricetta presente nel nuovo e imperdibile libro del...

banner