Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Feb 18, 2019 Last Updated 10:23 AM, Feb 16, 2019

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 grande fusto di sedano verde,
  • 200 g di fagioli cannellini lessati,
  • 1 l circa di brodo vegetale,
  • 1 piccolo scalogno,
  • 250 g di pomodori pelati,
  • 50 g di pane,
  • origano secco,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 grandi cipolle rosse,
  • 2 carote medie,
  • 6 coste singole di sedano,
  • 1 cucchiaio di zenzero fresco grattugiato,
  • 100 g di lenticchie verdi piccole tipo Castelluccio,
  • 4 foglie di alloro fresco,
  • 120 g di riso jasmine o basmati,
  • 8 pomodori secchi sottolio,
  • 1 cucchiaino di semi di papavero,
  • 300 g di spinaci freschi,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Sbucciare le cipolle rosse, pulire le carote, lavare con cura il sedano, riunire tutte le verdure e tagliarle in piccoli pezzi, metterle in una pentola per zuppe insieme a 3-4 cucchiai d'olio e rosolarle a calore basso e pentola coperta per 10 minuti circa.
  2. Nel frattempo preparare lo zenzero, sciacquare le lenticchie e aggiungere i due ingredienti insieme alle foglie di alloro al soffritto di verdure, insaporire 5 minuti, bagnare con 1 l abbondante di acqua calda e cuocere per almeno 30 minuti.
  3. Mettere il riso jasmine in una pentola con 250 ml di acqua e lasciarlo cuocere per 10 minuti abbondanti fino a che non assorbe tutto il liquido, solo in ultimo salarlo e insaporirlo con i pomodori sottolio tritati grossi e i semi di papavero leggermente tostati in padella.
  4. Negli ultimi 2-3 minuti di cottura aggiungere al minestrone di lenticchie gli spinaci lavati e spezzettati e regolare di sale, distribuire nei piatti e mettere in mezzo il riso jasmine.

Ingredienti per 4 persone:

  • circa 16 pomodorini piccadilly,
  • 80 g di mandorle sgusciate e pelate,
  • circa 30 foglie di menta fresca a seconda della varietà,
  • 1 manciata di foglie di prezzemolo,
  • 10 coste di sedano verde o bianco a scelta,
  • 1 limone,
  • olio extravergine d'oliva Doria Monocultivar Nocellara Etnea,
  • sale.

Preparazione:

  1. Lavare i 2/3 dei pomodori e tagliarli a fette, condirli semplicemente con poco sale e metterli in un colino raccogliendo in un tazza l'acqua di colatura.
  2. Lasciarli in questo modo per circa 1 ora, strizzarli con le mani e usare la polpa rimasta per una salsa, nell'acqua raccolta mettere a bagno le mandorle, le foglie di menta lavate e asciugate, 2-3 cucchiai di olio, coprire e lasciare in infusione per almeno 8 ore o preferibilmente una notte.
  3. All'ultimo momento pulire il prezzemolo e tritarlo, metterlo in un frullatore insieme a tutti gli ingredienti marinati e frullare versando l'altro olio necessario a ottenere un denso pesto chiaro, conservarlo al fresco coperto con un leggero velo d'olio.
  4. Pulire il sedano da tutte le foglie e lavarlo, tagliarlo in fine julienne o sottili striscioline aiutandosi con un pelapatate, metterlo man mano in una ciotola colma di acqua ghiacciata acidulata con poco succo di limone lasciandolo riposare per almeno un'ora.
  5. Tagliare a metà o spicchi i pomodori rimasti, scolare il sedano oramai arricciato dall'acqua e con una centrifuga per insalate asciugarlo il più possibile, metterlo al centro di un vassoio o un insalatiera e salarlo appena.
    Nel mezzo mettere il pesto di menta, decorare con i pomodori tagliati e altre foglie di menta fresca, portare in tavola, condire mescolando più volte e a scelta versare un altro poco d'olio.

Ingredienti per 4 persone:

  • 150 g di fagioli secchi cannellini o borlotti lasciati a bagno in acqua per 1 notte,
  • 3 carote,
  • 4 foglie di alloro fresco,
  • 1 piccolo fusto di sedano,
  • 2 cipolle,
  • 12 foglie di cavolo nero o verza,
  • 2 patate,
  • 400 g di zucca,
  • 80 g di pancetta,
  • 10 foglie di salvia fresca,
  • fette di pane rustico possibilmente senza sale tipo Toscano,
  • pepe,
  • olio extravergine d'oliva Sud, Blend Azienda Agricola Doria,
  • sale

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 cucchiaio di rosmarino fresco tritato o 1 mazzetto di timo,
  • 4 fette di pane toscano raffermo,
  • 80 g di fagioli cannellini secchi messi a bagno dal giorno prima,
  • 1 cipolla,
  • 1 porro,
  • 2 spicchi d’aglio,
  • 5 cucchiai di passata di pomodoro,
  • 2 carote,
  • 2 coste singole di sedano,
  • 600 g di cavolo nero (se si preferisce 2/3 di cavolo nero e 1/3 di cavolo verza),
  • 2 piccole patate,
  • pepe nero,
  • olio extravergine d’oliva toscano,
  • sale

Ultimi articoli

Alimentazione e aumento dei casi di cancro del colon-retto nei giovani Americani

Alimentazione e aumento dei casi di canc…

17-09-2018 Tumori

Negli Stati Uniti il preoccupante aumento della co...

L’evoluzione del percorso per una cucina a crudo

L’evoluzione del percorso per una cuci…

08-09-2018 Cucina e condimenti a Crudo

Proseguendo nel percorso di esplorazione di una st...

La frittura nelle sua veste corretta

La frittura nelle sua veste corretta

06-09-2018 Friggere bene

Con la frittura siamo di fronte alla cottura forse...

Libri in Primo Piano

Cucina a Vapore

Cucina a Vapore

Ottobre 01, 2012

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Possiam...

I dolori Reumatici

I dolori Reumatici

Novembre 01, 2006

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Disturb...

La Cucina con la Frutta

La Cucina con la Frutta

Maggio 01, 2006

Le guide di Natura e Salute Descrizione: L'impor...

Invito alla Lettura

In forma con l'indice glicemico

In forma con l'indice glicemico

15-04-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Le guide di Natura e Salute L’indice glicemico ...

Alimentazione, cancro e reminescenze primordiali

Alimentazione, cancro e reminescenze pri…

20-03-2014 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Una ipotesi su come affrontare il problema con mol...

banner