Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Oct 29, 2020 Last Updated 12:00 AM, Sep 16, 2021

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 grandi pompelmi rosa,
  • 400 ml circa di succo di mela senza zucchero,
  • 35 g di kuzu,
  • 3 kiwi,
  • 40 g di gocce di cioccolato fondente,
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 pere medie,
  • ½ limone,
  • ½ melone estivo,
  • 3 cucchiai di zucchero,
  • ¼ di baccello di vaniglia,
  • 2 foglie di alloro fresco,
  • 80 g di cioccolato fondente,
  • olio extravergine d'oliva Poldo Picholine

Preparazione

  1. Sbucciare le pere, dividerle a metà e eliminare i semi, tagliarle in sottili fettine e bagnarle subito con il succo del limone.
  2. Pulire il melone eliminando semi e buccia, tagliarlo in fettine simili a quelle delle pere, stendere entrambi i frutti in un vassoio tenendoli però separati.
  3. In un pentolino mettere 8 cucchiai di acqua, lo zucchero, il baccello di vaniglia e le foglie di alloro spezzettate, a calore basso formare uno sciroppo cuocendolo 5 minuti, intiepidirlo, filtrarlo e versarlo sulla frutta lasciandola marinare al fresco per 1 ora.
  4. Sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria e quando tiepido aromatizzarlo con 1-2 cucchiai circa di olio dal fruttato molto intenso.
  5. Scolare la frutta dalla marinata e disporla alternata nei piatti, colarvi sopra il cioccolato fondente all'olio decorando a piacere.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

400 g circa di fragole grosse,

2 cucchiai di miele d’acacia,

250 g di yogurt intero,

1 banana,

½ limone,

foglie di menta fresca

 

Preparazione

 

Lavare con cura le fragole, asciugarle e eliminare il picciolo verde, tagliare la parte più grossa in fette tonde spesse ½ cm circa e tutto il resto che rimane metterlo in un frullatore.

Aggiungere il miele, lo yogurt e alcune foglie di menta, frullare fino a ottenere una cremina rosata.

Sbucciare la banana e tagliarla in fette tonde meno spesse di quelle di fragola, bagnarla subito con poco succo di limone.

Formare degli spiedini alternando le fette di fragole con quelle di banana.

Servire subito il dessert accompagnandola con la crema di yogurt arricchita a piacimento con gocce di cioccolato fondente, amaretti sbriciolati o dei pistacchi tritati.

Le possibilità offerte dalle albicocche in pasticceria sono innumerevoli, questo frutto dal bel colore arancio porta in dono per altro notevoli contenuti di salute che possono essere tutelati anche nella preparazione dei dolci.

In particolare nei dessert, l’attenzione va riposta nella scelta di cotture brevi, se presenti, nell’abbinamento con dosi di zuccheri e dolcificanti minime, nel limitare intelligentemente le quantità di grassi aggiunti.

Ne è un ottimo esempio questa crema speciale dove le albicocche sono valorizzate dalle mandorle in doppia veste, dal limone e dal cioccolato fondente!

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di albicocche,
  • 2 cucchiai di zucchero di canna,
  • 30 g di mandorle tostate,
  • 2 g di agaragar (1 cucchiaino raso),
  • 200 ml di latte di mandorle,
  • 1 cucchiaino scarso di buccia di limone grattugiata,
  • 50 g di cioccolato fondente,
  • 4 amaretti

Preparazione

  1. Lavare con cura le albicocche, dividerle a metà eliminando il nocciolo interno, affettarle e disporle in una casseruola con lo zucchero.
  2. Cuocerle a calore vivace per 5 minuti, frullarle ancora bollenti riducendole in crema fine e unirvi dentro le mandorle tostate finemente tritate o frullate.
  3. In un pentolino sciogliere l’agaragar nel latte di mandorle freddo, portare lentamente a ebollizione il composto lasciandolo cuocere 1 minuto mescolando sempre.
  4. Versare il latte nella crema di albicocche profumando il tutto con la buccia di limone, trasferire in 4 stampini a propria scelta leggermente bagnati all’interno e lasciare consolidare in frigorifero per almeno 2 ore.
  5. Sformare la crema al centro di piattini da dessert e accompagnarla con il cioccolato tagliato in sottili scaglie e gli amaretti sbriciolati.
Il cioccolato deriva dalla nobile pianta del cacao ed è uno degli ingredienti più utilizzati per la preparazione di dolci e a volte anche piatti salati, il suo consumo nell’ottica di un alimentazione di salute è certamente consentito facendo però attenzione a saggi dosaggi!

Il cioccolato è senza dubbio uno degli alimenti più golosi esistenti anche se è bene sottolineare che per apprezzarlo al meglio la versione da preferire è certamente quella fondente scegliendo le percentuali di cacao più consone ai propri gusti e consumare con moderazione sia semplicemente al naturale o dentro qualche combinazione di pasticceria.

Non è solo una questione di piacere perché negli ultimi anni numerosi studi un po’ su tutti i fronti hanno messo in evidenza come le sue peculiari componenti possono avere un influenza diretta su alcune patologie o semplici disturbi, se non altro in chiave preventiva.

Tutto ruota intorno ai flavonoidi contenuti nel cioccolato e alle loro capacità antiossidative e antinfiammatorie, capacità che possono tornare utili per contrastare le conseguenze di numerose situazioni di sofferenza dell’organismo.

Tanto per fare un esempio per chi soffre di problemi reumatici visto che la patologia nella stragrande maggioranza dei casi è direttamente collegata a una alterazione infiammatoria, nello specifico avevamo già trattato la questione in questo articolo nella sezione dedicata ai reumatismi.

Bisogna ricordare però che allo stato attuale delle conoscenze i benefici del cioccolato sono riferiti a piccole quantità e evidenziano che un eccesso di cioccolato può avere il risultato esattamente opposto con effetti negativi preponderanti rispetto a quelli positivi soprattutto nelle versioni di cioccolato in cui sono presenti altri componenti come il latte.

Quindi moderazione e buon senso, due qualità che possiamo sposare con la cucina preparando direttamente da se piccole golosità in cui far rientrare il cioccolato.

I modi sono diversi, ma l'accorgimento sicuramente più efficace è quello di mettere una piccola dose di cioccolato sciolto sopra e non dentro la preparazione, in questo modo i nostri sensi saranno subito appagati con poco dalla bontà del cioccolato.

Non è un invito a consumare dolci in maniera spasmodica e incontrollata ovviamente, ma se nelle occasioni in cui capita basta mettere magari una minima quantità di cioccolato fondente sciolto a bagnomaria fatto cadere a filo su dei biscotti o tortine integrali può essere quel piccolo compromesso che soddisfa il palato incidendo in positivo e non in negativo sull’organismo!

Ne vediamo un ottimo esempio in queste due originali versioni di biscotti: Biscotti al limone con farina di piselli e accompagnamento di cioccolato e Biscottini speziati allo zenzero, curcuma, pepe e cioccolato fondente.

Ma non solo biscotti perché anche in molti dessert possiamo ritrovare il cioccolato in dosi soft, ad esempio in questa Mousse rosa di pere e barbabietole con fondente e pistacchi e nelle Arance a vivo su salsa di kiwi al limone, fondente e arachidi salate!

Ingredienti per 4 persone:


  • 2 pere williams rosse,
  • 2-3 cucchiai di zucchero di canna o sciroppo d’acero in base alla dolcezza della frutta,
  • 100 g di barbabietole lessate,
  • ½ cucchiaino di buccia d’arancia grattugiata,
  • 125 g di panna di soia da montare,
  • 60 g di pistacchi non salati,
  • 50 g di cioccolato fondente,
  • vaniglia nera in polvere.

Preparazione

  1. Sbucciare le pere, eliminare i semi e affettarle, metterle in una casseruola larga insieme alla zucchero di canna e un pizzico di vaniglia, cuocerle per 10 minuti a calore medio.
  2. Aggiungere la barbabietola tagliata in piccole fette e cuocere per altri 5 minuti, quindi frullare con la buccia d’arancia fino a ottenere una crema uniforme da lasciare raffreddare.
  3. Montare la panna di soia e mescolarla con la crema di pere e barbabietole, conservare in frigorifero per 30 minuti e nel frattempo sgusciare e tritare grossolanamente i pistacchi, sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente.
  4. Spremere la mousse nei piatti formando un soffice spumone e decorare con il cioccolato colato a filo e i pistacchi tritati.

Ultimi articoli

Vegetali salva cuore

Vegetali salva cuore

24-10-2020 Alimentazione

Tutelare il cuore con la buona cucina è più che ...

Come eseguire la tostatura a secco dei cereali, vantaggi e modalità corrette

Come eseguire la tostatura a secco dei c…

21-10-2020 Alimentazione

Una tostatura ben fatta aumenta la resa organolett...

Lo squisito broccolo di Torbole

Lo squisito broccolo di Torbole

10-10-2020 Mangiare sano

Il broccolo di Torbole ha una somiglianza con il c...

Libri in Primo Piano

Dolci senza glutine

Dolci senza glutine

Aprile 06, 2016

Le guide di Natura e Salute La sorpresa di quanto...

Cucina mediterranea senza Glutine

Cucina mediterranea senza Glutine

Ottobre 01, 2010

Le guide di Natura e Salute Descrizione: La celi...

Prevenire il Colesterolo

Prevenire il Colesterolo

Gennaio 01, 2008

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Il cole...

Le ricette del mese

Verdure e ceci stufati in brodetto denso con profumo di noce moscata e maggiorana

Verdure e ceci stufati in brodetto denso…

29-10-2020 Secondi

Ci sono termini tecnici legati alle cotture di cuc...

Torta di cioccolato e olio d’oliva profumata allo zenzero

Torta di cioccolato e olio d’oliva pro…

21-10-2020 Dolci e Dessert

L’unione sinergica tra olio di qualità e ciocco...

Coppette d’uva in salsa di pere all'olio, nocciole e fondente

Coppette d’uva in salsa di pere all'ol…

19-10-2020 Dolci e Dessert

Sosteniamo da sempre grazie all’eccellente lavor...

Invito alla Lettura

Liberi dal dolore senza farmaci

Liberi dal dolore senza farmaci

04-09-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Come prevenire e curare il dolore muscolo-scheletr...

Pasticceria naturale e macrobiotica

Pasticceria naturale e macrobiotica

04-05-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

150 ricette di dolci e leccornie da tutto il mondo...