Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Conserva di arance candite

Conserva di arance candite

Stagione: Inverno
Difficoltà: Bassa
Preparazione: 15
Cottura: 20 + sanificazione e pastorizzazione

Abbiamo un’altra eccellente conserva a base di arance da presentare frutto del lavoro che a suo tempo lo Chef Giuseppe Capano ha dedicato per la preparazione dell’imperdibile libro sulle conserve, ma ci tenevamo a mettere in risalto subito questa così particolare e potenzialmente propizia per le prossime feste di fine anno!

In alternativa alla normale conservazione, infatti, una parte delle fette candite si possono posizionare da subito in una placa rivestita con carta da forno e lasciare asciugare a 100 gradi con forno ventilato per circa 60 minuti, una volta fredde ricoperte di cioccolato fondente sciolto colato a fantasia, tenute 15 minuti in frigorifero, appese con un filo all’albero di natale e consumate durante le feste come originale dolcetto.

In ogni caso queste ottime arance candite possono essere consumate da sole dopo averle ben scolate accompagnate magari con yogurt e gelato o usate per decorare dei dolci; una volta aperti i vasi conservarli in frigorifero per non più di 5-6 giorni, mentre lo sciroppo che rimane può essere usato come ottima bagna di torte o base per gradevoli bibite naturali allungandolo semplicemente con acqua!!

Ingredienti per 2 vasetti da 300 ml circa o 1 unico da 600 ml:

  • 2 grandi arance biologiche per un pesco complessivo di circa 550-600 g,
  • 400 g di zucchero,
  • 1 baccello di vaniglia,
  • cioccolato fondente (facoltativo)

Preparazione

  1. Lavare i vasetti, immergerli in una pentola con acqua fredda, portarla e ebollizione e sanificare i vasetti per 20 minuti insieme ai tappi, quindi travasarli capovolti in un canovaccio pulito e lasciarli asciugare.
  2. Lavare molto bene le arance, con un coltello seghettato eliminare le estremità e tagliare il resto del frutto in fette spesse ½ cm circa.
  3. Metterle in una pentola larga e bassa come una padella, coprirle d’acqua, portarla ad ebollizione, lasciare cuocere a calore medio basso per 3 minuti e scolare da tutto il liquido le fette di arance ripetendo la stessa operazione per 3 volte in modo da eliminare l’aroma amaro della buccia.
  4. Nella stessa pentola o padella usata per la sbiancatura versare ½ l di acqua e unire lo zucchero insieme al baccello di vaniglia, scaldare sciogliendo del tutto lo zucchero, aggiungere le fette di arancia, abbassare al minimo la fiamma e da questo momento cuocere per 70-75 minuti fino a restringere lo sciroppo e candire la frutta.
  5. Con una pinza stendere le fette di arancia candite nei vasetti, versare sopra lo sciroppo, chiudere molto bene, mettere in una pentola ricoprendo con abbondante acqua fredda, portarla a ebollizione e pastorizzare per 15 minuti a calore medio, lasciare raffreddare nella stessa acqua, asciugare, etichettare e conservare in un luogo fresco per circa 3 mesi.



Ti potrebbe anche interessare

Image

Settimanale Telematico di Ricette, Alimentazione e Benessere

Seguici Su

Iscriviti alla Newsletter

Riceverai direttamente via mail una selezione delle nuove ricette apparse sul sito e scoprire tutte le novità sul tema dell’alimentazione e della salute.