Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Conserva in agrodolce di peperoni a crudo al profumo di origano e menta

Conserva in agrodolce di peperoni a crudo al profumo di origano e menta

Stagione: Estate
Difficoltà: Bassa
Preparazione: 20
Cottura: 55 compresa sanificazione e pastorizzazione

Anche questa seconda particolare e buonissima conserva è entrata a far parte di diritto del prezioso libro dello Chef Giuseppe CapanoCibi in conserva” dove si trovano un infinità di squisite conserve salate e dolci per tutti i prodotti stagionali dell’anno!

Qui la particolarità del tutto originale è che i peperoni al contrario di molte altre conserve non vengono preventivamente cotti, ma trattati direttamente a crudo lasciandoli ammorbidire e profumare grazie solo alla lunga e particolare marinatura che precede il trasferimento in vasetto.

Menta e origano migliorano ulteriormente il sapore dei peperoni finali, mentre per chi proprio non ama o non vuole utilizzare le acciughe può optare per gli aromatici capperi sotto sale dopo averli ben lavati!

Meglio lasciare riposare i peperoni per almeno 10 giorni prima del consumo, ma non conservarli oltre i 3 mesi, una volta aperti lasciarli in frigorifero per non più di 3-4 giorni. Accompagnano molto bene tutte le verdure cotte a vapore o alla griglia e le comuni bruschette di pane, possono in maniera originale condire le insalate miste e valorizzare i semplici legumi lessati.

Ingredienti per 2 vasi da circa 350 ml:

  • 500 g di peperoni rossi, verdi e gialli,
  • 2 spicchi d’aglio,
  • 100 ml circa di aceto di vino invecchiato,
  • 40 g di zucchero,
  • 4 filetti di acciughe sottolio,
  • 3-4 rametti di menta fresca,
  • origano secco,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare i vasi, immergerli in una pentola con acqua fredda, portarla e ebollizione e sanificarli per 20 minuti insieme al tappo, quindi travasarli capovolti in un canovaccio pulito e lasciarli asciugare.
  2. Lavare con cura i peperoni, mondarli dal picciolo verde, dai semi e dai filamenti bianchi interni, dividerli in 4 falde e con un coltello tagliarli in dadini molto piccoli simili a un trito, non usare un frullatore o un mixer, quando pronti asciugarli il più possibile tamponandoli con carta assorbente.
  3. Sbucciare gli spicchi d’aglio, mettere i peperoni in una terrina e condirli con l’aglio intero, poco sale, l’aceto e un bel pizzico di origano, rigirarli più volte con gli aromi da condimento, coprirli e lasciarli marinare in frigorifero per circa 8 ore (meglio 1 giorno intero) mescolandoli ogni tanto.
  4. Scolare i peperoni dalla marinata e recuperare più liquido possibile mettendolo in una casseruola con lo zucchero, cuocere per circa 5-10 minuti riducendolo a calore basso di circa la metà, condire i peperoni marinati unendo anche un altro poco di sale.
  5. Tritare finemente insieme le acciughe e la menta sfogliata e lavata, aggiungere il trito ai peperoni insieme a 80-90 ml d’olio circa, mescolare bene, disporre nei vasetti sterilizzati, lasciare assestare 10 minuti e rabboccare con altro olio se dovesse servire.
  6. Chiudere bene, trasferire i vasi in una pentola alta e stretta, unire abbondante acqua fredda, portare a ebollizione e da questo momento calcolare 20-25 minuti di pastorizzazione a calore medio e pentola coperta, raffreddare i vasetti nella stessa acqua, asciugare, etichettare e conservare.

Ti potrebbe anche interessare

Image

Settimanale Telematico di Ricette, Alimentazione e Benessere

Seguici Su

Iscriviti alla Newsletter

Riceverai direttamente via mail una selezione delle nuove ricette apparse sul sito e scoprire tutte le novità sul tema dell’alimentazione e della salute.