Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Aug 12, 2022 Last Updated 9:17 AM, Aug 12, 2022

Ingredienti per 4 persone:

  • 120 g di noci intere,
  • 1 cedro,
  • 2 cucchiai di sciroppo d'agave,
  • la punta di un cucchiaino di cannella in polvere,
  • 2 uova,
  • 60 g di zucchero,
  • 50 g di burro,
  • 50 g di fecola di patate,
  • 70 g di farina di riso,
  • ½ bustina di lievito per dolci,
  • la punta di un cucchiaino di curcuma in polvere,
  • 40 g di cioccolato bianco,
  • 1 cucchiaio di pistacchi tritati,
  • paprica rossa dolce

Partiamo da un olio di qualità e abbiamo una grandissima fortuna, ci regala di suo senza nulla chiedere emozioni, profumi e aromi di intensa persuasione che sanno arrivare a sollecitare come non mai i nostri sensi.

A questo olio ricco e generoso se ancora non contenti aggiungiamo alleati sensoriali solidali come spezie o erbe aromatiche e la base da cui iniziamo la nostra ricetta garantisce già di suo grande successo e apprezzamento finale.

Calibriamo poi l’aggiunta delle farine più adatte, della dose di dolcificante più equilibrata possibile, di leganti e elementi migliorativi in base al risultato che vogliamo ottenere.

Nascono così questi eccellenti biscotti figli di un olio di qualità e di un amore verso tutti i prodotti che una terra ben coltivata e amata sa offrirci malgrado spesso non rispettata come si dovrebbe! Ricordiamoci di questo e nel frattempo godiamoci i fragranti biscotti fatti con le nostre mani!!

Ingredienti per 6-8 persone:

  • 1 baccello di vaniglia,
  • 50 g di nocciole sgusciate e tostate,
  • 60 g di zucchero di canna,
  • 60 g di fecola di patate,
  • 90 g di farina integrale,
  • ½ bustina di lievito per dolci,
  • 1 cucchiaio di buccia d’arancia grattugiata,
  • 1 uovo intero,
  • olio extravergine d'oliva,
  • poco latte di riserva

Preparazione

  1. Spezzettare il baccello di vaniglia e metterlo in un pentolino con 4-5 cucchiai di olio di oliva, scaldare a bagnomaria per 10 minuti circa e lasciare raffreddare.
  2. Frullare finemente le nocciole con lo zucchero, in una ciotola setacciare insieme la fecola con il lievito e aggiungere la farina integrale, le nocciole frullate con lo zucchero e la buccia di arancia.
  3. Unire l’uovo e l’olio filtrato dalla vaniglia, impastare versando se necessario poco latte, coprire e lasciare riposare la pasta per 30 minuti al fresco.
  4. Formare un rotolo con l’impasto e tagliare delle fettine spesse 3-4 mm disponendole in una teglia rivestita con carta da forno, cuocere i biscotti a 160 gradi per 10-15 minuti, raffreddarli e usarli per accompagnare gustosamente la colazione del mattino.

Ingredienti per 4 persone:

  • 250 g di fragole,
  • ½ limone,
  • 3 cucchiai di zucchero,
  • 1 uovo intero,
  • 1 albume,
  • 1 cucchiaio di farina bianca,
  • 1 cucchiaino di fecola,
  • 5 g di lievito per dolci,
  • 100 g di ricotta cremosa,
  • 1 cucchiaio di sciroppo d'acero

Riprendendo una tecnica usata più volte dallo Chef Giuseppe Capano presentiamo oggi una bella ricetta in cui vengono valorizzate in maniera più incisiva le comuni carote spesso relegate solo a comprimarie o elementi di puro supporto ad altri ingredienti più “prestigiosi”.

Qui invece sono protagoniste pure insieme alle stagionali zucchine che esaltano questi delicati gnocchetti arancioni trasformandosi in gustosa salsina dal bel colore verde chiaro.

Altro pregio la mancanza naturale di glutine che dona un primo piatto senza problemi a chi purtroppo soffre di celiachia, ma la ricetta è buonissima per tutti ve lo possiamo garantire con certezza!!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 650 g circa di carote,
  • 110 g di fecola di patate,
  • 80 g di farina di riso,
  • 2 zucchine medio piccole,
  • 1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato,
  • 1 mazzetto di timo fresco,
  • 1 piccolo spicchio d'aglio,
  • semi di papavero,
  • pepe,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Pulire le carote, tagliarle in piccoli cubetti e disporle in una pentola con ½ l circa di acqua e un pizzico di sale, cuocerle fino a intenerirle per 15-20 minuti circa fino a renderla tenera, se necessario versare altri cucchiai di acqua.
  2. Ridurre le carote in purea (se è rimasto del liquido scolarlo, le carote finali devono rimanere più asciutte possibili), aggiungere una macinata di pepe, la fecola e la farina di riso, mescolare fino a ottenere una crema uniforme e trasferirla in un’altra casseruola, sempre mescolando cuocerla per circa 5 minuti a calore medio basso fino a ottenere una massa solida e compatta gelificata, l’ideale sarebbe non superare troppo i 70 gradi al cuore del composto.
  3. Per facilitare l’operazione basterà osservare il composto, appena formato una sorta di unico gnocco aggregato attorno al cucchiaio che mescola spegnere e trasferire in un vassoio a intiepidire.
  4. Nel frattempo lavare le zucchine, tagliarle in piccoli pezzi e cuocerle a vapore per 10 minuti abbondanti, frullarle insaporendoli con lo zenzero grattugiato, 1 cucchiaio di olio e l’acqua di cottura necessaria a ottenere una fluida salsina.
  5. Tritare insieme il timo sfogliato con l’aglio sbucciato e rosolare brevemente con 3 cucchiai di olio, dividere l'impasto di carote in parti più piccole, formare dei rotolini sul tavolo, infarinarli bene e tagliarli in pezzi lunghi 1 cm scarso ottenendo tanti piccoli gnocchi arancioni.
  6. Lessarli per 2-3 minuti, scolarli con una schiumarola mettendoli direttamente nei piatti ricoperti con la salsina di zucchine, condirli versando l’olio al timo e decorare con i semi di papavero.

Questa volta usciamo molto dagli schemi attenti e calibrati che contraddistinguono gran parte delle ricette presenti nel sito perché ogni tanto una piccola trasgressione può servire, per quanto contraddittorio sembri, a ristabilire un equilibrio sensoriale perso dal turbinio non sempre positivo della vita.

Crediamo che l’equilibrio rimanga tale quando non è lineare e quindi pericolosamente monotono, ma sa ondeggiare come i buoni piatti sanno fare, quasi sempre con accurata calibrazione di aromi e benessere, altre volte con fughe che sanno di respiri forsennati alla ricerca del godimento fine a se stesso.

E questa ricetta creata dallo Chef Giuseppe Capano anni fa in occasione del lancio di uno dei tanti ristoranti che segue fa parte di queste fughe che consideriamo positive malgrado il loro profilo nutrizionale!!!

Ingredienti per 10 persone:

  • 250 g di burro,
  • 250 g di zucchero di canna,
  • 1-2 cucchiai di cannella in polvere,
  • 150 g di farina 0,
  • 100 g di fecola di patate o farina di riso,
  • 1 bustina di lievito per dolci,
  • 8 albumi d'uovo,
  • ½ limone,
  • 125 ml circa di succo limpido di pera,
  • 100 g di cioccolato fondente,
  • 50 g di cioccolato bianco,
  • sale

Preparazione

  1. Sbattere molto bene il burro tenuto ben morbido con lo zucchero, un pizzico di sale e la cannella, aggiungere la farina setacciata insieme alla fecola e al lievito e mescolare con molta cura.
  2. Unire gli albumi montati a neve molto soda con alcune gocce di succo di limone, incorporarli delicatamente mescolando lentamente con una frusta e versare il tutto in una tortiera da 30 cm circa rivestita con carta da forno. Cuocere nel forno caldo a 150-160 gradi per 40 minuti abbondanti e raffreddare.
  3. Ritagliare dei tamponi rotondi da pirottini di 6-7 cm circa di diametro, immergerli brevemente nel succo limpido di pera e ricoprirli con cioccolato fondente sciolto a bagnomaria.
  4. Trasferire in congelatore per 15 minuti e far colare sopra il cioccolato bianco sciolto a righe.

Ultimi articoli

Cucinare e mangiare bene, un aiuto concreto contro i dolori articolari

Cucinare e mangiare bene, un aiuto concr…

11-08-2022 Reumatismi

Oltre al sole dell’estate che se non si eccede p...

Melanzane e alleati vegetali

Melanzane e alleati vegetali

28-07-2022 Mangiare sano

Celebriamo e raccontiamo brevemente in questo arti...

Unioni aromatiche: aglio e prezzemolo

Unioni aromatiche: aglio e prezzemolo

16-07-2022 Alimentazione

All’interno della nostra cucina grazie ai lascit...

Libri in Primo Piano

La Cucina a Crudo

La Cucina a Crudo

Aprile 04, 2018

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Siamo a...

Friggere bene

Friggere bene

Maggio 01, 2009

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Il frit...

I dolori Reumatici

I dolori Reumatici

Novembre 01, 2006

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Disturb...

Invito alla Lettura

Colesterolo, un prezioso libro per capire meglio

Colesterolo, un prezioso libro per capir…

07-11-2014 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Interessi economici, salute e sbagliate visioni.&n...

Liberi dal dolore senza farmaci

Liberi dal dolore senza farmaci

04-09-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Come prevenire e curare il dolore muscolo-scheletr...

banner