Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Nov 27, 2022 Last Updated 10:20 PM, Nov 24, 2022

L'influenza dei cinque elementi e l'applicazione alimentare in pratica

È un libro affascinante e molto diverso dai volumi che trattano generalmente di alimentazione per bambini, lo si capisce subito dalla copertina, dai curiosi disegni e dalle fotografie delle ricette.
Scritto a quattro mani è diviso esattamente in due parti, nella prima Davide Angelucci tratta le parti più strettamente mediche e di approccio terapeutico in base alla sua visione della dimensione energetica umana, nella seconda parte Silvia Strozzi si dedica ai temi alimentari con consigli, indicazioni e ricette.

Il fulcro su cui ruotano le tesi esposte è il numero cinque, un numero magico che riconduce a se molte delle situazioni organiche e inorganiche della vita a cominciare dalla struttura esterna e interna del corpo umano, proseguendo per gli elementi primordiali della natura e inglobando molto della cultura e della filosofia di vita espressa dall'uomo in quanto essere pensante e costruttivo.

Porta a capire il perché e il come si manifestano determinanti segni in ogni singolo bambino, il modo di interpretarli con consapevolezza, le soluzioni possibili e preferibili, le strategie eventuali, il ruolo della semplicità come chiave per districare problemi in apparenza irrisolvibili.

Nella parte più pratica dedicata all'alimentazione si ritrovano poi ricette facili (purtroppo con alcuni incongruenze stagionali e di corretto abbinamento) e consigli specifici sui cibi e sul tipo di dieta che è preferibile seguire in base al concetto dei cinque elementi e delle relative costituzioni legate al bambino.
Diverse ricette sono accompagnate dalle rispettive fotografie che aiutano a capire meglio il piatto, anche se appaino spesso fredde e poco coinvolgenti a livello visivo.

Diciamo che non è un libro facile, richiede impegno nella lettura e nelle riflessioni che suscita, espone tesi non sempre condivisibili pur se in apparenza logiche e naturali, da una visione molto particolare che se da un lato può aiutare a crescere con intelligenza il bambino dall'altro rischia di ingabbiare in stereotipi l'individualità dei piccoli portando a valutazioni fuorvianti.

Malgrado questo lo riteniamo un libro da leggere e consultare con attenzione soprattutto e in particolare nella sua prima parte dove molte delle considerazioni che espone consentono di guardare da angolazioni interessanti la dimensione spirituale e l'anima dei nostri piccoli.

Il libro è edito dalla Casa editrice studio planorbis, per informazioni sull'acquisto o altro è possibilie contattare il seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Natura e Salute

Ciò che mangiamo ci riguarda sempre, in ogni momento della vita l’alimentazione può essere nostra alleata o nostra nemica, spetta solo a noi deciderlo.
E ogni momento della vita riguarda anche, se non soprattutto, momenti speciali come la gravidanza e il post parto, quando il fisico subisce una serie di importanti trasformazioni che con il cibo sono in diretto collegamento.

L’alimentazione poi è madre e figlia allo stesso tempo della cucina e chi lavora in cucina dovrebbe avere il dovere di conoscere e sapere come regolare le proprie capacità in base alle condizioni delle persone.
Essere bravi cuochi dovrebbe significare saper cucinare per tutti e perdersi meno in auto esibizioni del proprio e presunto ego artistico.
Conoscere come prima regola e per conoscere bisogna documentarsi, leggere e confrontarsi.

Questo libro è un buon testo per capire, ad esempio, come adattare il tipo di cucina alla condizione della donna dopo il parto sapendo cosa e come è meglio consumi.
E una buona parte del volume è concentrato proprio su ricette e consigli alimentari, ma mentre i secondi sono abbastanza ragionevoli e adeguati, le ricette al contrario risentono troppo dell’impronta nord europea dell’autrice.
Non è una cosa tuttavia che inficia la validità del libro, si tratta solo di saperlo e tradurre con facilità ingredienti e procedimenti alla realtà più squisitamente Italiana.
Anche perché l’aspetto alimentare tocca solo una parte del testo, molte delle interessanti informazioni presenti riguardano le modificazioni del corpo dovute alla gravidanza e al parto o le pratiche del movimento adatte per ritornare in forma e di buon umore seguendo una buona ginnastica con una lunga serie di pratici esercizi ben illustrati e spiegati.
E ancora consigli per il benessere interiore (riposo, amore, coccole, ...) e per quello esteriore, con particolare attenzione alla pelle, al viso e ai capelli.

Tutto arricchito con immagini chiare, tabelle e piccole note di accompagnamento con preparazioni accessorie come tisane, rimedi digestivi, maschere di bellezza, impacchi.
Da questo punto di vista dobbiamo forse rettificare e dire che si tratta di un libro interamente di ricette, con la puntualizzazione che sono ricette in parte di cucina, in parte di ginnastica, di bellezza, di cura e così via.
Il giudizio finale sul libro è positivo malgrado la parentesi sulle ricette di cucina che accennavo, solo un dettaglio facilmente superabile.
Di seguito la nota ufficiale che accompagna il testo, che potete trovare comodamente in vendita qui.

La vostra immagine allo specchio non vi soddisfa? Vorreste recuperare presto la forma dopo il parto? Oppure, dopo mesi in cui tutto ha ruotato intorno a vostro figlio, desiderate finalmente fare qualcosa per voi stesse?
Il programma vincente: un'alimentazione corretta e tanto movimento. Questa guida vi insegna a mangiare in modo sano e gustoso per perdere i chili di troppo, senza conseguenze negative né per voi né per il bambino. I piatti proposti sono facili e veloci da realizzare.

Il programma di ginnastica comprende esercizi dolci per le prime tre settimane dopo il parto, oltre a tecniche mirate per le zone critiche. Molti esercizi possono essere eseguiti insieme al bambino.
Consigli e tecniche per rilassarsi e prendersi cura del proprio corpo ottimizzando i tempi.

Acquista il libro on-line

Le guide di Natura e Salute

Non si può prescindere da una buona forma fisica per apprezzare pienamente una buona cucina, solo con la serenità di un corpo efficiente che sa dispiegare a pieno regime tutti i suoi sensi è possibile sentire le sfumature e la complessità organolettica di ciò che consumiamo.
E questo vale anche quando si è concentrati ad assaggiare un buon olio o un buon vino, di base serve che il corpo non sia disturbato da preoccupazioni o fattori derivanti da una sua scarsa efficienza.
In un contesto di prevenzione poi non esiste al mondo una dieta che sia da sola efficiente e funzionale senza che in parallelo non ci sia un lavoro sull’efficienza fisiologica dell’organismo,la dieta funziona e arriva al suo obbiettivo se lavora in simbiosi con una buona attività fisica.

Ecco svelato l’ottimo motivo del perché lo abbiamo segnalato molto volentieri questo libro.

Si parla, quindi, di cibo per lo sport e sembrerebbe un discorso indirizzato solo ad atleti o super sportivi, invece il libro è prezioso in generale perché per prima cosa rimarca e spiega molto bene l’enorme importanza dell’attività fisica, di cui lo sport è la massima espressione, per la salute e l’efficienza del corpo.
Analizza poi con chiarezza e semplicità il chi e cosa dei nutrienti contenuti nei cibi, da consigli preziosi per il consumo dei pasti e per agevolare una buona digestione, approfondisce i meccanismi che regolano gran parte dei movimenti, parla intelligentemente di allenamento partendo dall’ascolto del proprio corpo, suggerisce le strategie mentali per supportare la fatica e il raggiungimento degli obbiettivi, mette in guardia dalle facili “soluzioni artificiali” rivelandone i pericoli nascosti.
Per concludere suggerisce alcune ricette e menu calibrati diversificati per ammontare calorico e nutritivo.
Consigliato agli sportivi e a chi ha a cuore la propria salute, qui potete trovare un approfondimento sul libro e una delle diverse ricette presenti.
Di seguito la scheda di presentazione ufficiale, per acquistarlo online andate qui.

L’attività fisica è fondamentale per la salute: gli studi e l’esperienza comune concordano su questa affermazione. Anche andare al lavoro a piedi o in bicicletta, camminare o fare jogging nei parchi cittadini o tra i monumenti delle nostre città può essere un primo passo verso il benessere. Il tutto accompagnato da un’alimentazione varia e colorata, ricca di frutta, verdura, alimenti integrali, meglio se di produzione biologica.

A dieci anni dalla prima edizione, i menu e le ricette del libro sono stati rinnovati e si rivolgono non solo agli sportivi, ma anche a chi è sedentario ed è alla ricerca di uno stile di vita più salutare.

I consigli e i menu sono utili per chi pratica attività agonistica, soprattutto per i più giovani che spesso rischiano di peggiorare i propri risultati o di danneggiare la propria salute con diete squilibrate autoprescritte o suggerite da amici o da persone non competenti.

Acquista il libro on-line

I messaggi lanciati dal corpo e la loro importanza interpretativa.   

La lettura di questo libro, per molti versi non facile, è estremamente stimolante e utile se come si dovrebbe sempre fare ci si sforza di capire il proprio mondo e quello altrui con una visione a 360 gradi e non con la comodità di guardare le vicende della vita solo dal proprio sicuro angolo di visuale da dove nascosti crediamo di sentirci più sicuri e liberi.

Di per se il libro non avrebbe in teoria alcuna attinenza con la cucina e la salute, gli alimenti per dirne una non sono minimamente menzionati.
Così non è però, chi lavora in cucina sa bene che i linguaggi che si usano sono diversificati, non esiste un unico linguaggio e quello verbale non è l'unico modo di insegnare o interpretare i messaggi che arrivano dagli altri.

Ancora prima della parola ci sono evidenze "evidenti" (perdonateci il gioco verbale) e ci sono atteggiamenti illuminanti per chi sa guardare.
Ciò che esprime il corpo di un cuoco al lavoro, il suo modo di stare davanti al cibo, di impugnare uno strumento, di muoverlo in maniera armonica o disarmonica, il piegare le spalle davanti a una difficoltà operativa piuttosto che a una novità alimentare o tecnologica sono messaggi molto forti.

E molto utili per capire il chi si ha di fronte sapendo così plasmare meglio le proprie doti professionali di insegnamento, coordinamento e collaborazione, pur sapendo che sbagliare è sempre possibile malgrado i messaggi in apparenza chiari e precisi.
E proprio per sbagliare meno o limitare i margini di errata valutazione che un libro di questo tipo può tornare utile.

Forse dispersivo in alcuni passaggi, ma estremamente dettagliato nell'esaminare tutto quello che il corpo sa comunicare e dire.
Ad esempio c'è un capitolo sui polsi, ora è possibile che si sorrida davanti alla opportunità di discutere e analizzare una parte del corpo che riteniamo spesso semplicemente ininfluente e superflua a livello comunicativo.

E invece proprio nella cucina, durante le lavorazioni di cucina, i movimenti del polso sono estremamente comunicativi e da come si sa o non si sa muovere una padella facendo rigirare una pietanza, piuttosto che saltare una crespella, far roteare un cucchiaio, interpretare il giusto movimento del mescolare, del mettere in azione una frusta per inglobare più aria possibile con il minor dispendio energetico, proprio da questo si capiscono un infinità di cose.
Che poi bisogna saper tradurre in valutazioni e qui possono mancare gli strumenti valutativi che ad esempio in questo libro abbondano.

Il valore grande del libro è proprio in questo, nell'aiuto che sa dare per migliorare le proprie capacità di comprensione e di valutazione, senza che questo sia una sorta di assoluta verità.
Perché oltre al corpo ci sono molti altri linguaggi da tenere in considerazione.

Di seguito la presentazione ufficiale.

Il nostro corpo è ben più chiacchierone di quanto non si creda. I gesti, le mimiche e i tic sono altrettanti modi di rivelare le nostre emozioni: quelle che si desidera trasmettere così come quelle che si preferirebbe mantenere per sé.
Questo linguaggio, definito come non verbale, rappresenta più del novanta per cento della nostra comunicazione con gli altri. Le parole stesse non contano che per il dieci per cento!
È anche un linguaggio universale: poco importa la cultura alla quale apparteniamo, poiché i riflessi di comunicazione, inscritti nei nostri geni, ci sono stati trasmessi dai primati umani milioni di anni fa.
Le mani dell'interlocutore si muovono nella vostra direzione?
E queste ginocchia che si agitano, che cosa significano?
L'autore, specialista della comunicazione non verbale, vi insegna a decifrare i messaggi del corpo.

 

Per l'acquisto e approfondimenti:

http://www.tecnichenuove.com/il-linguaggio-universale-del-corpo.html

150 ricette di dolci e leccornie da tutto il mondo

È un libro con una forte impostazione macrobiotica, per cui se siete sostenitori di questa filosofia alimentare ritroverete molti dei suoi concetti.

Diciamo subito in positivo che il libro è un bel tentativo di ribaltare in chiave salutistica il concetto di dolce in favore di una pasticceria che utilizzi il più possibile gli aromi naturalmente dolci degli alimenti limitando l'uso di dolcificanti esterni, in particolare quelli accusati apertamente di portare notevoli danni all'organismo, se consumati in eccesso, come il comune zucchero bianco da tavola.

Si aggiunge poi un bel ricorso ai prodotti integrali, come la farina, con tutti i notevoli benefici che le fibre portano con se, l'abbondante presenza della frutta sia fresca che secca non consumata mai abbastanza, un buon uso di spezie per intensificare naturalmente la componente dolce delle ricette.

Purtroppo il tutto finisce qui e iniziano le note dolenti, intanto uno stupefacente ricorso in quasi tutte le ricette al sale, un elemento raramente indispensabile in pasticceria e a nostro modo di vedere molto più nocivo e pericoloso del tanto demonizzato zucchero.

L'utilizzo molto frequente delle margarine vegetali che per quanto non idrogenate non sono certo il massimo della salubrità, molto più sensato ricorrere al puro olio interpretando in chiave più moderna la pasticceria, e per fortuna in alcune ricette questo avviene.

Ma la critica più forte è alle tante inesattezze presenti nelle ricette, in diversi casi mancano i pesi specifici di alcuni ingredienti, non vengono spiegati con la dovuta attenzione passaggi chiave che poi possono determinare il fallimento della ricetta finale, ci sono evidenti errori di proporzioni che fanno immaginare chiaramente risultati ben poco convincenti.

Un giudizio suffragato dalle prove di alcune ricette che abbiamo effettuato.
Sullo sfondo rimane poi un impostazione alimentare profondamente nord Europea, crediamo difficilmente riportabile nel contesto del gusto Italiano, in particolare nel caso dei dolci, tasto molto sensibile e sentito.

Onestamente nel complesso siamo rimasti abbastanza delusi, un peccato perché l'editore ha in catalogo ottimi libri che abbiamo anche recentemente recensito.
Se possiamo permetterci un modesto parere consiglieremmo all'editore una maggiore attenzione in fase di revisione prima della pubblicazione finale dei testi.

Acquista il libro on-line

Ultimi articoli

Pera Abate, bontà e creatività in cucina

Pera Abate, bontà e creatività in cuci…

23-11-2022 Mangiare sano

  Conosciamo meglio una delle varietà di pe...

Ridurre i rischi di diabete mangiando meno carboidrati

Ridurre i rischi di diabete mangiando me…

15-11-2022 Diabete

È una regola conosciuta da tempo e che ancora un ...

Datteri: i preziosi e nutrienti frutti la cui forma a dito ha dato origine al nome

Datteri: i preziosi e nutrienti frutti l…

08-11-2022 Mangiare sano

Sembra infatti che il nome derivi in origine dal t...

Libri in Primo Piano

La Cucina Mediterranea delle Verdure

La Cucina Mediterranea delle Verdure

Maggio 02, 2006

Consigli e ricette di uno chef Descrizione: Nuov...

Olio: crudo e cotto

Olio: crudo e cotto

Marzo 01, 2012

Le guide di Natura e Salute La multidirezionalit...

Dove va il cibo? Dopo che lo abbiamo mangiato

Dove va il cibo? Dopo che lo abbiamo man…

Maggio 01, 2003

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Non ci ...

Le ricette del mese

Risotto con essenza intensa di mandarino e castelmagno

Risotto con essenza intensa di mandarino…

24-11-2022 Primi

In questo ottimo risotto troviamo la particolare c...

Orate ai funghi con purea delicata di zucca alle nocciole

Orate ai funghi con purea delicata di zu…

22-11-2022 Secondi

Prima che con la fine dell’autunno sia funghi di...

Chutney piccante di melagrana in conserva

Chutney piccante di melagrana in conserv…

20-11-2022 Conserve e Salse

In una sorta di sfida tra i fornelli si è voluto ...

banner