Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Jul 01, 2022 Last Updated 8:55 AM, Jul 1, 2022

Ingredienti per 4 persone:

  • 125 g di farina bianca,
  • 1 rametto di timo fresco,
  • 2 spicchi d'aglio,
  • 3-4 carciofi,
  • ½ limone,
  • 150 g di ricotta fresca,
  • 10-12 asparagi,
  • 1 uovo,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Malgrado le apparenze siamo di fronte a un ottima proposta per la prima colazione, non ci sono uova e latticini diciamo a rendere impegnativo il dolce e la salsa cappuccino è in perfetta sintonia.

Non sfigura per nulla neanche a fine pasto, la porzione circoscritta, la profumata cremina al caffè e la leggerezza complessiva sono un lascia passare anche dopo portate più impegnative!

Ma sicuramente l’aspetto più interessante è l'utilizzo dell’olio extravergine di oliva come unico grasso di composizione, il consiglio è di non temere di utilizzare oli dal carattere mediamente forte, si armonizzano molto bene con tutto il resto e anzi la loro potenza sensoriale fa sentire meno l’esigenza di abbondare con i grassi, un bellissimo vantaggio dell’olio di qualità!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 30 g Farina 0,
  • 40 g Farina integrale,
  • 60 g farina di riso,
  • 1 cucchiaino di buccia d’arancia grattugiata,
  • 50 g Zucchero di canna,
  • 300 ml di latte di mandorla,
  • ½ bustina di lievito per dolci,
  • 100 ml di caffè espresso ristretto,
  • 2 cucchiai di sciroppo d’agave,
  • 15 g di maizena (circa 1 cucchiaio),
  • caffè in polvere,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. In una grande ciotola mescolare insieme la farina integrale con la farina 0 e la farina di riso setacciati, aggiungere un pizzico di sale, la buccia di arancia e lo zucchero di canna.
  2. Diluire gradualmente gli ingredienti secchi con 200 ml di latte di mandorle mescolando con una frusta e profumare unendo 2 cucchiai d’olio d’oliva, in ultimo incorporare il lievito setacciato.
  3. Trasferire in una tortiera quadrata da 18x18 cm circa rivestita con carta da forno, cuocere per 20-25 minuti circa a 170 gradi, lo spessore finale del dolce deve essere di circa 1 cm abbondante, una volta pronto lasciarlo raffreddare completamente.
  4. Nel frattempo mettere in una piccola pentola il caffè e lo sciroppo d’agave iniziando a scaldarlo lentamente, diluire e stemperare la maizena con il latte di mandorle rimasto, aggiungere il tutto al caffè e portare lentamente a ebollizione formando una cremina da coprire e far raffreddare.
  5. Tagliare il dolce in quattro piccole tortine quadrate e metterlo nei piatti, mescolare la salsa cappuccino con 1 cucchiaio abbondante di olio d’oliva e se troppo densa diluirla con un poco di latte di mandorle, coprire con la salsina le tortine e decorare con il caffè in polvere.

Ingredienti per 4 persone:

  • 90 g di spinaci freschi,
  • 280 g di farina 0,
  • 1 albume e 2 uova,
  • ½ bustina di zafferano,
  • 1 cipolla bianca,
  • 2 cespi di Radicchio Rosso di Verona,
  • 50 g di nocciole tostate,
  • 125 ml di panna,
  • 75 ml di latte,
  • 100 g di taleggio o altro formaggio morbido,
  • 1-2 cucchiai di salsa di pomodoro concentrata,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione:

  1. Lavare gli spinaci, metterli in una casseruola con la sola acqua di lavaggio e lessarli per 5 minuti, scolarli, intiepidirli, strizzarli bene e frullarli riducendoli in crema o passarli al setaccio.
  2. Impastare 90 g di farina con un pizzico di sale, l'albume d'uovo e gli spinaci, impastare la restante farina con le 2 uova sbattute leggermente con lo zafferano e un pizzico di sale, ottenuti 2 impasti morbidi coprirli e lasciarli riposare un'ora.
  3. Nel frattempo sbucciare e tritare la cipolla, metterla in una padella dal fondo spesso e rosolarla per 5 minuti abbondanti, lavare le foglie del radicchio, asciugarle, affettarle e unirle alla cipolla, salare, alzare la fiamma al massimo e cuocere per altri 5 minuti.
  4. Frullare le nocciole, aggiungere il radicchio tiepido e continuare a frullare brevemente, stendere la farcia in un piatto ad asciugare, scaldare fino quasi a bollire la panna e il latte, a fuoco spento aggiungere il formaggio tagliato a cubetti e lasciarlo sciogliere.
  5. Stendere la pasta gialla in normali sfoglie mentre quella verde in un'unica sfoglia molto sottile, ritagliare dalla sfoglia gialla dei tamponi, bagnare i bordi della metà e riempirli al centro con la farcia di radicchio, sovrapporre i restanti tamponi e chiudere con cura.
  6. Dalla sfoglia verde ricavare delle stelle, bagnarle in superficie e metterle su ogni raviolo pronto facendole ben aderire, prima della cottura lasciare asciugare i ravioli per almeno 30 minuti, lessarli per 4-5 minuti in abbondante acqua e metterli nei piatti con sotto la salsa di formaggio, decorare con gocce di salsa di pomodoro stilizzate a forma di stella.

Ingredienti per 4 persone:

  • 240 g di farina tipo 1,
  • 1 cucchiaino di maggiorana secca,
  • un pizzico di bicarbonato ( circa 1 g),
  • 100 ml di acqua,
  • 4 carciofi,
  • 1 spicchio d’aglio,
  • 80 g di mandorle tostate,
  • 100 g di rucola fresca pulita,
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Mescolare insieme la farina con la maggiorana e il bicarbonato e disporre a fontana, emulsionare in un bicchiere 2 cucchiai abbondanti d’olio con l’acqua e un pizzico di sale, impastare con la farina fino a ottenere un impasto omogeneo, coprirlo con un panno e lasciarlo riposare 40 minuti.
  2. Pulire con cura i carciofi eliminando le foglie esterne e parte del gambo, dividerli a metà, togliere l'eventuale barbetta interna e affettarli.
  3. Sbucciare l’aglio e frullarlo velocemente con la metà delle mandorle tostate, condire i carciofi insieme a 2-3 cucchiai di olio e un pizzico di sale, mettere in una padella dal fondo spesso, coprire e trifolare per 10 minuti circa.
  4. Spezzettare la rucola con le mani, metterla in un frullatore con le mandorle rimaste e cominciare a frullare a impulsi per qualche secondo, aggiungere il parmigiano e 2-3 cucchiai di olio, continuare a frullare brevemente fino a ottenere un pesto grezzo.
  5. Stendere la pasta riposata a 2-3 mm di spessore e formare una serie di rettangoli di 6x12 cm, farcirli per metà con i carciofi tiepidi, richiudere formando dei quadrati e con una forchetta sigillare i bordi disponendoli in una teglia.
  6. Cuocerli nel forno caldo a 180 gradi per 15-20 minuti circa e servirli caldi con sopra un poco del pesto di rucola.

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 120 g di zucchero di canna,
  • 5 g di liquirizia pura in confetti o pezzetti neri,
  • 1 cucchiaio di caffè solubile,
  • 50 g di maizena,
  • 450 ml di latte,
  • 2 uova di formato grande,
  • 70 g di farina 0,
  • ½ bustina di lievito per dolci,
  • 40 g di farina di mandorle,
  • 1 cucchiaio di buccia di limone grattugiata,
  • pistacchi tritati, biscottini o altro per decorazione

Ultimi articoli

Ecco 6 gustose ricette di farro e la storia in breve di questo eccellente cereale

Ecco 6 gustose ricette di farro e la sto…

25-06-2022 I cereali in cucina

La breve, gloriosa e bella storia del farro, un ce...

Beta-glucani sempre più determinanti per contrastare naturalmente il colesterolo

Beta-glucani sempre più determinanti pe…

15-06-2022 Colesterolo

Ancora una volta una ricerca dimostra senza alcun ...

Dieta e cucina mediterranea per una buona gravidanza in salute

Dieta e cucina mediterranea per una buon…

02-06-2022 Cucina Mediterranea

L’enorme importanza di seguire uno stile aliment...

Libri in Primo Piano

A tavola con il Diabete

A tavola con il Diabete

Gennaio 01, 2010

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Dietolo...

La Cucina a Crudo

La Cucina a Crudo

Aprile 04, 2018

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Siamo a...

La cucina a basso indice glicemico

La cucina a basso indice glicemico

Aprile 04, 2018

Le guide di Natura e Salute Cosa significa seguir...

Le ricette del mese

Pesche, anguria e menta in semplice cocktail di frutta estivo

Pesche, anguria e menta in semplice cock…

01-07-2022 Dolci e Dessert

Rinfreschiamoci dal caldo intenso con questa sempl...

Tris di orzo colorato con salsina di piselli al basilico

Tris di orzo colorato con salsina di pis…

30-06-2022 Primi

Torniamo con questa nuova proposta a ribadire il r...

Vellutata fredda di zucchine al profumo di limone con cipolle rosse in agrodolce

Vellutata fredda di zucchine al profumo …

27-06-2022 Minestre e Zuppe

Questa gradevolissima e rinfrescante vellutata di ...

Invito alla Lettura

Buone, belle e naturali

Buone, belle e naturali

02-08-2014 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Le preziose ricette di Cucina Naturale.  &nbs...

La salute degli occhi passa anche attraverso il cibo consumato

La salute degli occhi passa anche attrav…

09-07-2014 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Vista, salute e qualità nutrizionale preventiva d...