Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Aug 16, 2022 Last Updated 9:17 AM, Aug 12, 2022

Ingredienti per 4 persone:

  • 125 g di farina integrale,
  • 60 g di farina bianca tipo 0,
  • 50 g di patè di olive nere,
  • 1 cucchiaio di maizena,
  • 400 ml di latte di soia o mandorle,
  • ½ baccello di vaniglia,
  • 1 cucchiaino di agaragar in polvere,
  • 100 g di miele d'agrumi,
  • 100 ml di olio extravergine d'oliva Kibò,
  • 100 g di farina di mandorle.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 cucchiaio di lecitina di soia,
  • 5 g di lievito di birra,
  • 225 ml circa di acqua tiepida,
  • 1 cucchiaio di miele,
  • 200 g di farina 0,
  • 300 g di farina integrale,
  • 1 cucchiaino scarso di sale fino,
  • 1 cucchiaino di origano secco,
  • 6-7 cucchiai d’olio extravergine d’oliva,
  • 4 cipolle bianche fresche,
  • 450 g di piselli sgusciati,
  • 1 cucchiaio di semi di papavero

Preparazione:

  1. Mescolare la metà dell’acqua con la lecitina di soia e l’altra metà con il lievito in due tazze separate aspettando almeno 20 minuti.
  2. Riunire insieme i due liquidi e mescolare unendo anche il miele leggermente scaldato per renderlo più fluido, aggiungere la farina 0 e formata una pastella coprirla e lasciarla riposare per 1 ora.
  3. Mescolare la farina integrale con il sale e l’origano, disporla a fontana, nel mezzo mettere la pastella riposata, unire 2 cucchiai d’olio e raccogliendo man mano la farina dalla parte interna impastare gli ingredienti a lungo utilizzando le dita e i palmi delle mani.
  4. Ottenuto un impasto uniforme e morbido (versare un alto poco di acqua se necessario) inciderlo con una croce superficiale e metterlo in un largo e alto contenitore con coperchio, potrebbe andare bene anche una pentola in terracotta o acciaio, avvolgerlo con un panno e lasciarlo lievitare a lungo per un tempo medio di 6-7 ore.
  5. Sbucciare le cipolle fresche e tritarle grossolanamente, metterle in una padella insieme a 4 cucchiai di olio e rosolarle per 5 minuti abbondanti, aggiungere i piselli, salare, coprire e cuocere per altri 10 minuti circa bagnando con poca acqua se necessario.
  6. Dividere l’impasto lievitato in 2 parti e stenderlo in sfoglie grandi quanto una teglia rettangolare da 30×40 cm circa, oliarla leggermente e mettere sul fondo la prima sfoglia, farcire con i piselli tiepidi e ricoprire con la seconda sfoglia, coprire e rimettere a lievitare per un’altra ora.
  7. Riscaldare il forno fino a 210 gradi, bagnare la superficie della focaccia con poco olio allungato con acqua, cospargere con i semi di papavero e cuocere per 20-25 minuti circa, intiepidire, tagliare a fette e servire.

Ingredienti per 4 persone:

  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva dal fruttato medio,
  • 2-3 cucchiai di olio extravergine di oliva dal fruttato intenso,
  • 25 g di mandorle sgusciate,
  • 50 g di farina bianca,
  • 50 g di farina integrale,
  • 40 g di farina di riso,
  • 5 g di lievito per dolci,
  • 25 g di zucchero di canna,
  • 1 uovo,
  • 2 piccole mele gialle,
  • 3 cucchiai di miele d'agrumi,
  • 1 cucchiaio di bacche di ginepro,
  • 1-2 cucchiai di gocce di cioccolato,
  • 1-2 cucchiai di pistacchi tritati,
  • vin santo,
  • sale

Ingredienti per 8 piccole merende:

  • 70 g di farina bianca,
  • 50 g di farina di riso,
  • ½ bustina di lievito per dolci,
  • 15 g di riso soffiato,
  • 50 g di uvetta piccola,
  • 2 cucchiai di miele,
  • 20 g di burro,
  • poco succo di mela

Questa originale composizione è frutto di una geniale intuizione dettata dal desiderio di immaginare come la freschezza di un frutto come l'arancia dallo spiccato aroma agrumato si poteva sposare alle note sensoriali tipiche di un olio dalla personalità distinta e precisa come un monocultivar taggiasca in questo caso in versione biologica e quindi ancora più pregiata.

L'accostamento arance e olio di qualità ha suggerito la necessità di un terzo protagonista, lo yogurt, che abbracciasse con gusto e passione i primi due, con un ulteriore tocco magico finale dato dalla buccia dell'arancia e dalle straordinarie olive essiccate, un apoteosi tanto da coniare un nome del tutto esclusivo e inclusivo!

Ingredienti per 4 persone:

  • 250 ml di succo fresco di arance tarocco (circa 4-5 arance),
  • 200 g di yogurt intero molto freddo,
  • 2 cucchiai di miele d’acacia,
  • 1 cucchiaino di buccia di arancia grattugiata,
  • 10 g di olive Taggiasca essicate,
  • 40 ml di olio extravergine bio monocultivar taggiasca Frantoio di Sant’Agata d’Oneglia

Preparazione

  1. Preparare il succo di arancia spremendo al momento i frutti, disporlo in una ciotola e aggiungere il miele, mescolare fino a scioglierlo.
  2. In uno shaker o in alternativa in un comune vaso di vetro alto con coperchio mettere lo yogurt insieme all’olio e iniziare a mescolare con cura.
  3. Unire il succo di arancia, chiudere e agitare per almeno 10 secondi i composti formando un fluido cremoso omogeneo da versare subito nei bicchieri.
  4. Completare con la buccia di arancia grattugiata e le olive essiccate sbriciolate servendo subito l’orange oil drink.

Ultimi articoli

Cucinare e mangiare bene, un aiuto concreto contro i dolori articolari

Cucinare e mangiare bene, un aiuto concr…

11-08-2022 Reumatismi

Oltre al sole dell’estate che se non si eccede p...

Melanzane e alleati vegetali

Melanzane e alleati vegetali

28-07-2022 Mangiare sano

Celebriamo e raccontiamo brevemente in questo arti...

Unioni aromatiche: aglio e prezzemolo

Unioni aromatiche: aglio e prezzemolo

16-07-2022 Alimentazione

All’interno della nostra cucina grazie ai lascit...

Libri in Primo Piano

Senza Sale

Senza Sale

Marzo 14, 2020

Scoprire vere e proprie emozioni di gusto grazie a...

Naturalmente dolci

Naturalmente dolci

Agosto 29, 2014

Le guide di Natura e Salute Il ruolo dei dolcific...

La cucina a basso indice glicemico

La cucina a basso indice glicemico

Aprile 04, 2018

Le guide di Natura e Salute Cosa significa seguir...

Le ricette del mese

Carote a vapore con salsa di pinoli al curry e pistacchi

Carote a vapore con salsa di pinoli al c…

12-08-2022 Antipasti

I benefici della cottura a vapore sono notevoli a ...

Pici all’aglione, alloro e profumo di limone

Pici all’aglione, alloro e profumo di …

09-08-2022 Primi

Malgrado le apparenze che possono comprensibilment...

Frullato rosso intenso con pesche, albicocche, mirtilli e barbabietola

Frullato rosso intenso con pesche, albic…

07-08-2022 Dolci e Dessert

Un vero e proprio concentrato di vitamine, sali mi...

Invito alla Lettura

Colesterolo, un prezioso libro per capire meglio

Colesterolo, un prezioso libro per capir…

07-11-2014 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Interessi economici, salute e sbagliate visioni.&n...

Il pane

Il pane

07-07-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

70 Ricette classiche e innovative di pani fatti in...