Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Nov 27, 2022 Last Updated 10:20 PM, Nov 24, 2022

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 cucchiaio di zucchero di canna,
  • ½ baccello di vaniglia,
  • 1 cucchiaino di agaragar in polvere,
  • 1 cucchiaio di maizena,
  • 400 g di fragole,
  • 50 g di mandorle sgusciate e pelate,
  • 50 g di miele d'agrumi,
  • 50 ml di olio extravergine d'oliva Doria Monocultivar Grossa di Cassano.

Nel tempo della raccolta delle nuove mele arrivate al giusto punto di crescita e maturazione proponiamo questa ricetta che vede il sodalizio con un altro frutto prettamente di stagione, l’uva.

Il dessert è da un punto di vista nutrizionale notevole perché dell’uva sfrutta il succo fresco appena realizzato senza ricorre a quello confezionato con un insieme di profumi e aromi unico, rinuncia per questo a qualsiasi tipo di dolcificante, ricorre a una quasi nulla cottura e sfrutta per l’aggregazione degli ingredienti il buon agaragar.

Ma lo è molto di più per quanto riguarda il piacere e il gusto finale grazie anche ai profumi della menta fresca, alla croccantezza colorata di verde dei pistacchi e all’accompagnamento finale di un ottimo cioccolato fondente!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di uva bianca,
  • 5-6 foglie di menta fresca,
  • 1 cucchiaino di agaragar in polvere,
  • 1 grande mela gialla golden delicius,
  • 40 g di cioccolato fondente,
  • 25 g di pistacchi di Bronte sgusciati

Preparazione

  1. Lavare con molta cura l’uva, sgranarla, asciugarla, dividere gli acini a metà e eliminare i semi interni mettendo la polpa in una centrifuga o un estrattore insieme alle foglie di menta.
  2. Azionare la macchina e ottenere più succo di uva possibile, in mancanza di una macchina apposita mettere l’uva e la menta in un frullatore, frullare non eccessivamente e filtrare con cura.
  3. Unire subito al succo d’uva ½ limone spremuto e mescolare, mettere in un pentolino 4 cucchiai del succo d’uva e 4 cucchiai di acqua, sciogliere con cura l’agaragar, portare a ebollizione, cuocere a fuoco basso 2 minuti e allungare il tutto con il restante succo d’uva.
  4. Sbucciare la mela, eliminare picciolo e semi e tagliarle in piccoli cubetti bagnandoli subito con il succo dell’altro mezzo limone, riempire con questi cubetti 4 stampini da 8 cm circa di diametro e alti almeno 4.
  5. Coprire con il succo di uva le mele, trasferire in frigorifero e lasciare riposare 2 ore almeno.
  6. Al momento di servire sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente e tritare grossolanamente i pistacchi, sformare il dolce al centro dei piatti, colarvi a filo il cioccolato fondente e completare con i pistacchi tritati.

Ingredienti per 4 persone:

  • 120 g di farina bianca,
  • 100 farina di semola di grano duro,
  • 2 uova,
  • 300 g di asparagi freschi,
  • 1 cucchiaino circa di agaragar in polvere,
  • 1 spicchio d'aglio,
  • 1 rametto di salvia e rosmarino freschi,
  • 12 pomodorini a ciliegia,
  • Bellini Sabina DOP olio extravergine d'oliva,
  • sale.

Ingredienti per 4 persone:

  • 4-5 finocchi,
  • 2 spicchi d'aglio,
  • 150 g di spinaci freschi,
  • 150 g di radicchio rosso,
  • ½ cucchiaino di maggiorana secca,
  • 4-5 cucchiai di concentrato di pomodoro,
  • ½ cucchiaino di basilico secco,
  • 1 cucchiaio abbondante di paté di olive nere,
  • 1 cucchiaio di agaragar mescolato a 1 cucchiaio di maizena o amido di riso,
  • 200 ml di brodo vegetale freddo,
  • 50 g di germogli misti,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Ingredienti per 4 persone:

  • 3 arance,
  • 100 g circa di cioccolato fondente,
  • 2 cucchiaini di maizena,
  • 2-3 cucchiai di liquore all'arancia tipo grand marnier,
  • 3 cucchiai di zucchero di canna,
  • 200 ml di latte fresco,
  • 1 cucchiaino raso di agaragar,
  • 100 g di ricotta fresca,
  • 100 g di panna di soia da montare,
  • 50 g di amaretti,
  • 20 g di cioccolato bianco,
  • 20 nocciole sgusciate e tostate,
  • 1 cucchiaio di chicchi di melagrana,
  • zucchero a velo

Preparazione

  1. Lavare molto bene le arance e asciugarle, dalla più piccola grattugiare 1 cucchiaio della buccia, tagliare a metà le altre due e con un coltellino e un cucchiaio svuotarle delicatamente dalla polpa evitando di rompere la buccia, sciacquare con cura la polpa vuota delle mezze arance eliminando ogni peduncolo o filamento bianco.
  2. Sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente, versarne un cucchiaio abbondante in una delle mezze bucce di arance e ruotandole depositarlo su tutta la superficie interna colando quello in eccesso, ripetere l'operazione con le altre mezze arance e conservare in congelatore per 15 minuti.
  3. Versare di nuovo 1 cucchiaio circa di cioccolato sciolto in ognuna delle mezze arance colando l'eccesso e rimettere in congelatore per altri 15 minuti, quindi con delicatezza staccare la buccia dalla scodella di cioccolato che si sarà formata al suo interno e conservarla in frigorifero.
  4. Frullare la polpa delle arance rimasta e mescolarvi dentro 1 cucchiaino di maizena sciolta nel liquore all'arancia e 1 cucchiaio di zucchero di canna, scaldare e portare a ebollizione formando una crema densa da raffreddare e conservare in frigorifero.
  5. Sciogliere nel latte la maizena rimasta mescolata con l'agaragar senza formare grumi, aggiungere lo zucchero rimasto, portarlo a ebollizione e a fiamma bassa cuocerlo per 1-2 minuti mescolando con molta attenzione, aggiungere la buccia d'arancia e la ricotta frullata con gli amaretti sbriciolati, mescolare fino a ricavare una crema uniforme.
  6. Montare la panna di soia e mescolarla alla crema, distribuire il tutto nelle 4 scodelle di cioccolato e conservare in frigorifero per 2 ore circa.
  7. Capovolgere le mezze sfere di cioccolato al centro dei piatti e decorarle con il cioccolato bianco sciolto a bagnomaria colato a filo sopra, i chicchi di melagrana e un poco di zucchero a velo e mettere accanto delle quenelle di composta di arance con in mezze delle nocciole intere.

Ultimi articoli

Pera Abate, bontà e creatività in cucina

Pera Abate, bontà e creatività in cuci…

23-11-2022 Mangiare sano

  Conosciamo meglio una delle varietà di pe...

Ridurre i rischi di diabete mangiando meno carboidrati

Ridurre i rischi di diabete mangiando me…

15-11-2022 Diabete

È una regola conosciuta da tempo e che ancora un ...

Datteri: i preziosi e nutrienti frutti la cui forma a dito ha dato origine al nome

Datteri: i preziosi e nutrienti frutti l…

08-11-2022 Mangiare sano

Sembra infatti che il nome derivi in origine dal t...

Libri in Primo Piano

100 cibi in conserva

100 cibi in conserva

Agosto 01, 2007

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Questo ...

Dove va il cibo? Dopo che lo abbiamo mangiato

Dove va il cibo? Dopo che lo abbiamo man…

Maggio 01, 2003

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Non ci ...

Dolci senza glutine

Dolci senza glutine

Aprile 06, 2016

Le guide di Natura e Salute La sorpresa di quanto...

Invito alla Lettura

Antiossidanti nel piatto

Antiossidanti nel piatto

26-05-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Le guide di Natura e Salute Ci possono essere tan...

I cereali nel piatto

I cereali nel piatto

11-04-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Un nuovo, gustoso, salutare modo di nutrirsi Un b...

banner