Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Aug 14, 2022 Last Updated 9:17 AM, Aug 12, 2022

I ravanelli sono spesso una sorta di cenerentola nelle proposte di piatti di verdura e insalate miste, presenti più per fare scena e colore che come loro autentica valorizzazione.

Accogliamo quindi con molto piacere questa ricetta nata con al centro il ruolo positivo e piacevole di queste mini rape esternamente rossastre che con la loro lieve piccantezza e freschezza consentono abbinamenti molto interessanti.

In classiche insalate come è in parte questa in cui però inserire condimenti diversi dal solito per valorizzare al meglio la composizione, ad esempio una salsa molto gustosa e stimolante allo yogurt con buone olive insieme all’accompagnamento croccante del sempre validissimo pane carasau!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 10-15 semi d'anice,
  • 50 g di olive nere kalamata o morbide di altra tipologia,
  • 1 cucchiaio di foglie di prezzemolo,
  • 125 ml di yogurt intero o in alternativa alla soia,
  • 20 ravanelli medio grandi,
  • 1 piccolo cespo di lattuga,
  • 2 fogli tondi di pane carasau,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Pestare o macinare i semi d'anice, snocciolare le olive nere kalamata e tritarle insieme al prezzemolo.
  2. Amalgamare insieme in una ciotola gli ingredienti, aggiungere 2-3 cucchiai di olio extravergine di oliva, lo yogurt scelto e un pizzico di sale rimescolando a lungo il tutto.
  3. Lavare i ravanelli e se presenti anche le foglie recuperare tutte quelle più belle e intatte, dividere a metà i ravanelli e affettarli.
  4. Pulire la lattuga lavandola con cura, asciugarla con l’aiuto di una centrifuga e affettarla unendo eventualmente anche le foglie dei ravanelli.
  5. Disporre l’insalata sul fondo dei piatti, unire nel mezzo i ravanelli affettati e sopra di essi la salsa alle olive, unire un filo d’olio extravergine d’oliva insieme a poco sale e circondare con il pane carasau diviso in piccole scaglie.

Un bel piatto estivo in cui ritroviamo una gustosa combinazione di “frutti” malgrado due di questi, pomodori e zucchine, siano considerati generalmente solo come ortaggi mentre il loro raggio d’azione che sconfina senza problemi anche nei dolci è ampio!

Insieme a loro abbiamo l’ottimo avocado da scegliere possibilmente biologico e magari Italiano grazie alle coltivazioni presenti in Sicilia, un frutto che porta freschezza e ricchezza in particolari grassi che fanno bene all’organismo insieme a tante altre sostanze.

A profumare un trittico di erbe aromatiche mediterranee, l’erba cipollina, il basilico e l’origano, il limone per proteggere dall'ossidazione e donare ancora più freschezza e i semi di sesamo o canapa per completare al meglio il quadro nutrizionale!

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 zucchine medie,
  • 1 limone succoso,
  • 1 grande avocado,
  • 1 mazzetto piccolo di erba cipollina,
  • 4 pomodori medi,
  • 1 mazzetto di basilico fresco,
  • 1-2 cucchiai di olive nere morbide (facoltative),
  • 1 cucchiaio abbondante di semi di sesamo,
  • origano secco,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Tagliare in sottilissime fette le zucchine e condirle con la metà del succo di limone, abbondante origano, poco sale e 1 cucchiaio abbondante di olio, mescolarle bene, coprirle e lasciarle marinare per 30 minuti circa.
  2. Sbucciare l’avocado e tagliarlo in piccoli cubetti bagnandolo subito con il succo di limone rimasto, l’erba cipollina pulita e tritata finemente, 1 cucchiaio abbondante di olio e poco sale.
  3. Lavare i pomodori, dividerli a metà, togliere tutta la parte interna con i semi e tagliare la polpa in cubetti simili all’avocado condendola con 1 cucchiaio abbondante di olio, il basilico pulito tritato velocemente e un poco di sale.
  4. Mescolare insieme avocado e pomodori aggiungendo a piacimento anche delle olive nere snocciolate e tritate grossolanamente, adagiare il ricavato al centro dei piatti.
  5. Distribuire intorno le zucchine marinate e decorare con i semi di sesamo lievemente tostati o in alternativa con dei semi di canapa.

La croccantezza esterna accentuata di queste quennelles, un termine francese che indica una sorta di polpette o grossi gnocchi dalla consistenza molto morbida e soffice, deriva dalla presenza originale di ottimi cornflakes integrali al mais eventualmente sostituibile da un elemento simile che raccomandiamo però sempre integrale.

Si tratta di un altro ottimo modo per valorizzare quella risorsa proteica vegetale che è presente nel tofu cercando di interpretarne in maniera gustosa e interessante la sua natura di derivato di lavorazione della comune bevanda (latte se preferite pur non essendo corretto) derivata dai semi di soia.

Erba cipollina e basilico contribuiscono molto alla bontà finale come anche i freschi pomodori maturi che accompagnano la portata principale, mentre i pinoli aumentano ulteriormente la quota proteica vegetale portando altre sostanze benefiche al piatto finale!

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 mazzetto di erba cipollina,
  • 350 g di tofu,
  • 3 cucchiai di pinoli,
  • 4 grandi pomodori maturi,
  • 50 g di olive nere morbide,
  • 8-10 foglie di basilico,
  • cornflakes integrali al mais per impanare,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare, asciugare e tagliuzzare finemente con una forbice l'erba cipollina, mescolarla in una ciotolina con 3 cucchiai di olio, coprire e lasciare insaporire l'olio al fresco per almeno 30 minuti.
  2. Tostare lievemente i pinoli a calore basso in un pentolino per pochi minuti, tagliare il tofu in piccoli cubetti e scottarlo in a qua bollente o a vapore per 5 minuti circa lasciandolo poi ben raffreddare.
  3. Metterlo in un frullatore insieme ai pinoli e l'olio aromatico con l'erba cipollina, frullare versando solo se necessario la poca acqua funzionale a ottenere una impasto lavorabile con le mani, dividerlo in 12 parti, arrotolarle e schiacciarle formando delle piccole bistecchine.
  4. In alternativa formare delle quenelles, impanarle delicatamente nei cornflakes sbriciolati e metterle direttamente in una teglia rivestita con carta da forno.
  5. Cuocere nel forno caldo a 210-215 gradi per 10 minuti circa, nel frattempo lavare i pomodori, dividerli a metà svuotandoli dai semi, tagliare la polpa a cubetti e condirla con poco sale, olio, le olive nere snocciolate tritate e le foglie di basilico spezzettate fini.
  6. Servire le quenelles tiepido calde con vicino la macedonia di pomodori decorando a piacere.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 cipolla,
  • 200 g di ceci lessati,
  • 1 cucchiaino di dragoncello secco,
  • 400 g di pomodori pelati,
  • 250 g di broccoletti verdi,
  • 350 g di paccheri,
  • 60 g di olive nere morbide,
  • 40 g di pangrattato,
  • 40 g di parmigiano grattugiato,
  • 1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Sbucciare la cipolla e tritarla grossolanamente, rosolarla per 10 minuti circa a calore medio basso con 3-4 cucchiai di olio, aggiungere i ceci e il dragoncello, coprire e cuocere per 10 minuti a calore medio.
  2. Unire i pomodori pelati passati, salare, alzare la fiamma al massimo e continuare la cottura per 5 minuti circa.
  3. Mondare i broccoletti, lavarli e dividerli in cimette molto piccole, lessarli in abbondante acqua bollente salata per 2-3 minuti, scolarli e trasferirli in acqua fredda, nell’acqua di cottura lessare i paccheri al dente mescolandoli spesso.
  4. Nel frattempo snocciolare le olive e tritarle finemente, mescolarle subito con il pangrattato, il formaggio grattugiato e la buccia di limone.
  5. Mettere la salsa rossa di ceci nei piatti e adagiarvi nel mezzo i paccheri caldi, cospargerli con la farcia alle olive e decorarli con le cimette di broccoletti.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 mazzetto abbondante di erba cipollina,
  • 250 g di pomodorini,
  • 250 g di ceci lessati,
  • 50 g di olive nere morbide,
  • 5 uova,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Ultimi articoli

Cucinare e mangiare bene, un aiuto concreto contro i dolori articolari

Cucinare e mangiare bene, un aiuto concr…

11-08-2022 Reumatismi

Oltre al sole dell’estate che se non si eccede p...

Melanzane e alleati vegetali

Melanzane e alleati vegetali

28-07-2022 Mangiare sano

Celebriamo e raccontiamo brevemente in questo arti...

Unioni aromatiche: aglio e prezzemolo

Unioni aromatiche: aglio e prezzemolo

16-07-2022 Alimentazione

All’interno della nostra cucina grazie ai lascit...

Libri in Primo Piano

Ipertensione: curarla a tavola

Ipertensione: curarla a tavola

Aprile 01, 2009

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Il ruol...

Cucina a Vapore

Cucina a Vapore

Ottobre 01, 2012

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Possiam...

A tavola con il Diabete

A tavola con il Diabete

Gennaio 01, 2010

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Dietolo...

Invito alla Lettura

Olio Puro succo di oliva

Olio Puro succo di oliva

07-01-2012 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Guida illustrata agli extra vergini d'Italia e del...

Gli estratti della salute

Gli estratti della salute

04-04-2016 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Un modo sano e gustoso per assimilare al meglio le...

banner