Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.cliccando su attiva cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Jul 01, 2022 Last Updated 8:55 AM, Jul 1, 2022

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 g di pomodorini,
  • 400 g circa di piselli sgusciati,
  • 1 limone,
  • 320 g di seitan,
  • 100 g di farina 0 solo per impanare,
  • 2 spicchi d'aglio,
  • 2 rametti di timo fresco,
  • origano,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 grande cipolla bianca,
  • 2 peperoni gialli,
  • 50 g di mandorle sgusciate e pelate,
  • 2 foglie di alloro,
  • 150 g di pomodorini a ciliegia,
  • 40 g di rucola,
  • 320 g di pipette rigate o altra pasta a scelta,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Ingredienti per 4 persone:

  • 125 g circa di pomodorini,
  • 1-2 cipollotti,
  • 200 g di mozzarella di bufala a temperatura ambiente,
  • 40 g di nocciole tostate,
  • ottimo olio da olive,
  • foglie di menta,
  • sale

Preparazione

  1. Lavare i pomodorini, dividerli a metà, eliminare gran parte dei semi e tagliarli in piccoli dadini lasciandoli decantare in un colino.
  2. Lavare il cipollotto e tritarlo finemente, mescolarlo a 2-3 cucchi di buon olio da olive e usarlo per condire i pomodorini nel frattempo trasferiti in una ciotola completandoli con un pizzico di sale.
  3. Tagliare la mozzarella in dadini simili ai pomodorini lasciando decantare anche questa in un colino per alcuni minuti, tritare al coltello le nocciole grossolanamente e pulire alcune foglie di menta.
  4. In piccoli bicchierini (se vetro anche meglio!) formare un primo strato di pomodorini, un secondo di mozzarella e uno finale di nocciole.
  5. Innaffiare con equilibrio versando alcune gocce di altro buon olio da olive e concludere con una bella foglia di menta.

Gli gnocchi di patate sono un classico che si è sempre prestato a molte varianti creative, in questo caso ci si è voluti cimentare con un esercizio difficile abbinando la preparazione al comune sedano verde in due declinazioni diverse.

Un aiuto decisivo per la riuscita del piatto è arrivato dall’ottimo olio che ha magnificamente accompagnato la ricetta nei suoi passaggi decisivi con il tocco esclusivo delle sapide e penetranti olive nere essiccate della varietà Taggiasca, le stesse dell'olio.

Ingredienti per 4 persone:

  • 700 g di patate a pasta bianca,
  • 400 g circa di sedano con abbondanti foglie,
  • 1 cipolla bianca media,
  • 1 cucchiaino di foglioline di timo fresco,
  • 300 g di pomodorini,
  • 1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata,
  • 40 g di mandorle sgusciate e pelate,
  • 200 g di farina tipo 1,
  • 15 g di olive Taggiasca essiccate,
  • olio extravergine d'oliva Monocultivar Taggiasca Musicale,
  • sale

Preparazione

  1. Sbucciare e lavare le patate, tagliarle in 4 spicchi e disporle in un cestello per la cottura a vapore, cuocerle per 15-20 minuti circa fino a renderle tenere.
  2. Nel frattempo staccare le foglie del sedano e tenerle da parte, lavare tutti i gambi con cura e con un coltello tagliarli in cubetti molto piccoli.
  3. Sbucciare e tritare la cipolla mettendola in una casseruola con 4 cucchiai di olio Monocultivar Taggiasca e il timo fresco, coprirla e a calore molto basso lasciarla brasare per 10 minuti abbondanti, aggiungere il sedano a cubetti, salare, coprire e continuare la cottura a fuoco sempre molto basso per circa 20-25 minuti versando solo se strettamente necessario poca acqua.
  4. Lavare i pomodori, dividerli a metà, svuotarli da polpa e semi interni e tagliarli in cubetti simili al sedano, unirli al ragù insieme alla buccia di limone e continuare la cottura per altri 5 minuti.
  5. Tostare le mandorle in una piccola padella per 5 minuti circa a calore basso e raffreddarle, lavare le foglie di sedano e asciugarle, frullarle finemente insieme alle mandorle, ridurre le patate in purea su una spianatoia, aggiungere il trito di sedano, un pizzico di sale e la farina, impastare velocemente gli ingredienti senza lavorarli a lungo.
  6. Dividere la pasta in piccoli pezzi, arrotolarli con le mani formando dei rotoli simili a salsicce, tagliarli in cubetti lunghi 1 cm circa e infarinarli leggermente, lessarli in abbondante acqua bollente salata fino a che non ritornano a galla, scolarli con una schiumarola adagiandoli nei piatti e condirli con il ragù di sedano unendo in ultimo le olive essiccate frantumate in briciole.

Della rucola si potrebbero raccontare mille meraviglie a cominciare dalla considerazione che ci troviamo di fronte, come spesso abbiamo raccontato, a una rappresentante della nobile e potente famiglia dei cavoli e non semplicemente a una insalata verde come è nell'immaginario di molti.

Un verdura a foglie verde dalle qualità elevate che ha anche la grande prerogativa di potersi trasformare in gustosissimi condimenti e salse come l’ottimo pesto che ritroviamo in questa ricetta.

Accompagna in maniera perfetta le crespelle che hanno al loro interno un semplice ripieno di pomodorini freschi e buona mozzarella in una sorta di tricolore tutto orgogliosamente Italiano!

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 grandi uova,
  • 150 g di farina tipo 1,
  • 300 ml di latte,
  • 100 g di rucola fresca,
  • ½ spicchio d’aglio,
  • 40 g di mandorle sgusciate e pelate,
  • 250 g di pomodorini datterino,
  • 250 g circa di mozzarella fior di latte,
  • olio extravergine d'oliva,
  • sale

Preparazione

  1. Sbattere con una frusta le uova con un pizzico di sale, aggiungere la farina setacciata e dopo averla amalgamata allungare la pastella con il latte evitando di formare dei grumi, coprire e lasciare riposare almeno un'ora.
  2. Nel frattempo lavare con cura la rucola e asciugarla, mettere in un frullatore le mandorle con l’aglio sbucciato affettato e iniziare a frullare questa base unendo man mano la rucola pulita, continuare a frullare fino a ottenere una base grezza e asciutta da allungare con 4 cucchiai abbondanti di olio d’oliva e regolare di sale.
  3. Scaldare una piccola padella antiaderente da 20-22 cm circa, oliarla leggermente, versare un mestolo di impasto e ruotandola accuratamente stenderlo su tutta la superficie, cuocere circa 2 minuti dal primo lato, rigirare la frittatina e cuocerla per altri 50-60 secondi circa dall'altro lato, ottenere in questo modo 8 crespelle.
  4. Lavare i pomodorini a tagliarli in piccoli spicchi condendoli con poco sale e origano, tagliare la mozzarella in cubetti, farcire le crespelle con questi due ingredienti e chiuderle a triangolo mettendole in una teglia.
  5. Scaldarle nel forno caldo a 180 gradi per meno di 5 minuti, adagiarle nei piatti e condirle con la salsina verde alla rucola.

Ultimi articoli

Ecco 6 gustose ricette di farro e la storia in breve di questo eccellente cereale

Ecco 6 gustose ricette di farro e la sto…

25-06-2022 I cereali in cucina

La breve, gloriosa e bella storia del farro, un ce...

Beta-glucani sempre più determinanti per contrastare naturalmente il colesterolo

Beta-glucani sempre più determinanti pe…

15-06-2022 Colesterolo

Ancora una volta una ricerca dimostra senza alcun ...

Dieta e cucina mediterranea per una buona gravidanza in salute

Dieta e cucina mediterranea per una buon…

02-06-2022 Cucina Mediterranea

L’enorme importanza di seguire uno stile aliment...

Libri in Primo Piano

Naturalmente dolci

Naturalmente dolci

Agosto 29, 2014

Le guide di Natura e Salute Il ruolo dei dolcific...

La pasta fatta in casa

La pasta fatta in casa

Ottobre 01, 2013

Le guide di Natura e Salute La pasta fresca emble...

Prevenire il cancro a tavola

Prevenire il cancro a tavola

Gennaio 01, 2013

Le guide di Natura e Salute Descrizione: Non è ...

Invito alla Lettura

Il gusto e la salute

Il gusto e la salute

20-11-2015 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Mangiare sano per vivere bene. È un libro che si...

Curare il diabete con le piante medicinali

Curare il diabete con le piante medicina…

31-05-2013 Invito alla Lettura, i libri consigliati

Medicina Naturale È un libro estremamente intere...

banner